In 5mila sul grattacielo dei record. E oggi si corre

Lo aveva promesso il presidente Formigoni che la nuova sede della Regione sarebbe stato un luogo vivo, un posto aperto a tutti, giorno e notte con bar, locali, ristoranti, spazi per eventi culturali e persino una fabbrica di brioche. Detto fatto. L’«Altra Sede» spalanca le porte al pubblico e nel suo primo giorno di apertura ci sono 5mila lombardi che si mettono in coda per visitare il nuovo palazzo. E in poche ore la torre più alta d’Italia e la piazza coperta più grande della Lombardia diventano i due luoghi simbolo di questa costruzione. «Sono molto contento del grande interesse che la gente sta dimostrando per l’Altra Sede - ha detto Roberto Formigoni -. L’afflusso ininterrotto di cittadini, famiglie, professionisti per la visita a questo capolavoro dell’architettura moderna sta superando le migliori previsioni». Segno di una vicinanza tra istituzioni e cittadini ricorda il governatore che aggiunge: «La grande piazza coperta sarà permanentemente aperta ai cittadini e animata dal mattino presto a notte da negozi aperti, ristoranti, intrattenimenti, possibilità di usufruire di servizi di diverso tipo». Oltre a salire fino al 38esimo e al 39esimo ed ultimo piano con la sua terrazza belvedere affacciata sulla città, i visitatori hanno potuto ascoltare anche gli architetti Henry Cobb e Paolo Caputo che hanno raccontato il loro lavoro a due mani tra Milano e New York e tutti i segreti del progetto. Mentre è tutto pronto per l’appuntamento di questa mattina con la terza edizione della Vertical Sprint - prima tappa del circuito mondiale 2010 -, la corsa in salita dei più forti skyrunners del mondo che quest’anno raddoppia. Gli atleti si sfideranno in una prima manche alle 10.30 al vecchio Pirellone: 31 piani, 710 gradini e 127 metri di dislivello. Alle 12 i primi 30 uomini classificati e le migliori 10 donne si misureranno per la prima volta sugli 866 gradini della torre dell’Altra Sede in una salita con partenza a cronometro lungo 39 piani e per 142 metri di altezza. Alla gara parteciperanno 160 atleti di dieci nazioni, tra gli italiani ci sono Emanuele Manzi, Fabio Ruga, Dario Fracassi, Alberto Gramengna e il giovanissimo Josè Casiraghi. La sfida femminile sarà invece una partita a cinque: in prima fila Daniela Vassalli contro Cristina Bonacina, Valentina Belotti, Tina Gomez (la migliore atleta spagnola) e Natalie White (la migliore atleta inglese). Tutti gli appassionati potranno seguire la prima manche al Pirelli e dalle 11.30 nella nuova piazza coperta dell’Altra Sede.
I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.