Mondo

Accordo Putin-Chavez, uniti per energia e difesa: "E' una giornata storica"

Alleanza strategica tra Russia e Venezuela sul fronte dell’energia. Putin e Chavez si sono impegnati in una joint venture petrolifera da 20 miliardi di dollari. Nell'accordo anche difesa e missioni spaziali

Accordo Putin-Chavez, 
uniti per energia e difesa: 
"E' una giornata storica"

Caracas - Alleanza strategica tra Russia e Venezuela sul fronte dell’energia. Il presidente russo Vladimir Putin e il suo omonimo venezuelano, Hugo Chavez, si sono impegnati in una joint venture petrolifera da 20 miliardi di dollari in 40 anni che prevede la nascita di una nuova compagnia detenuta per il 60% dal venezuela e dal 40% da un consorzio di imprese russo in grado di produrre 450.000 barili di greggio al giorno, circa un quinto della produzione Opec, dal blocco 6 del bacino dell’Orinoco, nell’est del paese sudamericano. Nel consorzio russo cono presenti la Rosneft, la Lukoil, Gazprom, Tnk-Bp e Surgutneftgaz. Tra i progetti anche quello di un generatore nucleare che aiuti il paese latino americano a sviluppare il settore elettrico.

Difesa e corsa spaziale Intese preliminari sono state prese anche nel settore della difesa. "Non vogliamo costruire un’alleanza contro gli Usa - ha detto Chavez in una conferenza stampa congiunta con Putin - e comunque non ci interessa quello che pensa Washington". Nel settore aerospaziale la Russia ha consegnato gli ultimi 38 elicotteri da trasporto militare al Venezuela ma non sono stati firmati nuovi accordi. Chavez ha anche voluto ringraziare Putin per aver messo a disposizione del Venezuela l’esperienza russa in materia spaziale.

Commenti