Aggredirono una coppia di turisti olandesi, sconto di pena per i pastori romeni

Il giudice d'appello ha assolto i due imputati dal reato di sequestro di persona. Paul Petre condannato a 10 anni e 4 mesi, Andrei Vasile Bohus a 10 anni. La coppia di turisti era appena arrivata in Italia in bicicletta dopo aver girato l'Europa

Sconto di pena per i due pastori romeni che nell'agosto del 2008, in un casolare sulla Portuense, all'altezza di Ponte Galeria, aggredirono una coppia di turisti olandesi arrivati in Italia in bicicletta dopo aver girato l'Europa. Erano stremati dalla fatica, volevano trascorrere una notte accampati in tenda alla periferia di Roma prima di rimettersi in viaggio: finirono massacrati di botte, lei fu anche violentata. Nel processo d'appello i romeni sono stati assolti dal reato di sequestro di persona, che invece gli era stato contestato in primo grado. E questo ha determinato lievi riduzioni di pena. La seconda sezione penale della Corte d'appello ha inflitto 10 anni e 4 mesi a Paul Petre, 33 anni, (invece degli 11 e 8 mesi decisi dal gup Cecilia Demma lo scorso 7 maggio) e 10 anni a Andrei Vasile Bohus (invece degli 11 e 4 mesi del primo grado). È stata respinta, dunque la richiesta del pg Otello Lupacchini, che aveva sollecitato per loro condanne ben più pesanti: 18 anni per ciascuno dei due imputati, cui contestava i reati di violenza sessuale di gruppo, sequestro di persona, lesioni aggravate, rapina aggravata e anche il tentato omicidio, come pure aveva fatto nel corso del primo dibattimento il pm Carlo Luberti. Agli atti del processo, infatti, c'è una consulenza secondo la quale i colpi furono inferti ai due olandesi con una violenza tale da poterne determinare la morte. Una formulazione che non venne condivisa dal gup, che condannò i due romeni per lesioni. Decisione ora condivisa dal giudice d'appello. «Aspettiamo di conoscere le motivazioni - ha commentato l'avvocato Gianluca Felice, difensore di Bohus - faremo in ogni caso ricorso in Cassazione per un vizio procedurale, perché il pm modificò il capo d'imputazione a giudizio abbreviato già instaurato davanti al gup che ritenne, invece, quella modifica una sorta di rettifica». Il Comune di Roma si era costituito parte civile.
I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.