Alleanza Cathay Pacific, Ntv e Sea: Hong Kong ad alta velocità

Al via un nuovo servizio di mobilità integrata per i passeggeri in partenza per Hong Kong. Cathay offre un transfer gratuito sui treni ad alta velocità Italo per i suoi passeggeri in partenza dalle stazioni di Firenze e Bologna fino a quella di Milano Porta Garibaldi dove una volta arrivati, a seconda della classe di volo, troveranno un’auto con conducente o un minivan che li accompagnerà fino al Terminal 1 dell’aeroporto di Malpensa

Alleanza Cathay Pacific, Ntv e Sea: Hong Kong ad alta velocità

Treno più aereo, ovvero Cathay Pacific Airways e Ntv con l'alta velocità di Italo, poi c'è anche l'aeroporto di Milano Malpensa gestito da Sea ed ecco messi insieme i tre protagonisti di una partnership innovativa che nasce nell'ottica del trasporto integrato e la lancia un nuovo servizio dedicato ai passeggeri in partenza per Hong Kong e tutte le altre destinazioni che fanno parte del grande network di Cathay Pacific. Così prendere un volo intercontinentale con Cathay diventa ancor più semplice anche per chi risiede al di fuori dell’area milanese. In un’ottica di trasporto integrato si fonde la tratta ferroviaria di Firenze e Bologna operata da NTV a quella aerea dei voli intercontinentali in partenza verso Hong Kong, da sempre la "Porta d'Oriente".

In buona sostanza i viaggiatori possono usufruire di un circuito completo di servizi che agevolano l’avvicinamento a Milano Malpensa e il tempo di attesa in aeroporto. Cathay Pacific offre un transfer gratuito sui treni ad alta velocità Italo per i suoi passeggeri in partenza dalle stazioni ferroviarie di Firenze e Bologna fino alla stazione di Milano Porta Garibaldi dove, una volta arrivati a seconda della classe di volo troveranno un’auto con conducente o un minivan che li accompagnerà fino al Terminal 1 dell’aeroporto di Malpensa. Per usufruire dei servizi basterà inviare una mail a Cathay Pacific che si occupa di tutto: biglietti del treno e transfert. Treno, mezzo su gomma e aereo si integrano in un unico viaggio al top dell'offerta che tra l'altro, grazie agli orari di partenza in linea con quelli dei voli, rendono più comoda anche la permanenza in aeroporto. (Info sulla compagnia aerea e sull'iniziativa: www.cathaypacific.com)

"E' la prima iniziativa del genere in Italia e siamo orgogliosi di affiancarci ancora una volta a un partner d’eccezione che ci consente di coccolare ancora di più i nostri passeggeri con un servizio ispirato alla qualità - spiega Silvia Tagliaferri, Sales & marketing manager Pacific Italia - abbiamo fatto della qualità la chiave del nostro successo e siamo certi che i passeggeri risponderanno positivamente a questa nuova iniziativa a loro dedicata. Le aree di Bologna e Firenze sono senza dubbio due importanti centri urbani cui fanno riferimento i bacini di utenza dell’intera Emilia Romagna e Toscana. In quest’ottica, per Cathay Pacific Italia è essenziale agevolarne l’avvicinamento a Milano Malpensa, sia per i viaggi business che leisure. Grazie all’accordo con Ntv e al prezioso supporto di Sea, possiamo offrire ai nostri passeggeri un vero e proprio circuito di servizi integrati. Ancora una volta abbiamo avuto il coraggio e la ferma volontà di essere pionieri nell'ottica del fare".

"Italo è il treno più moderno d’Europa - dice Edmondo Boscoscuro, responsabile vendite di Ntv - ed è nato per soddisfare le esigenze di tutti i viaggiatori: dal pendolare sulle tratte brevi, al viaggiatore intercontinentale che per raggiungere gli aeroporti sceglie la qualità del tempo di viaggio offerta da Ntv. La nostra azienda sta sviluppando una serie di progetti di mobilità integrata per servire al meglio le città del nostro network. L’obiettivo è facilitare la mobilità nel Paese sia al passeggero italiano sia al turista straniero. La partnership con una prestigiosa compagnia come Cathay è la riprova di questa volontà oltre che delle qualità del nostro treno".

"Questo si inquadra nella strategia di allargare la nostra offerta ai mercati internazionali - prosegue Boscoscuro - al turismo diretto in Italia nell'ottica di fare sistema attraverso la mobilità integrata al servizio del Paese per incrementare i flussi turistici in particolare dal lontano Oriente. Fra tre settimane infatti, apriremo un ufficio Ntv in Cina, a Shanghai. E ci tengo a sottolineare, ci sentiamo complementari, non alternativi al trasporto aereo".

Il nuovo servizio di mobilità integrata converge quindi su Malpensa, a riconferma del ruolo dello scalo milanese per i voli intercontinentali ed è anche un primo tassello per quanto riguarda i flussi turistici legati all'Expo 2015 quando si prevede che dalla sola Cina arriveranno almeno un milione di visitatori. Ma è anche il segnale concreto che l'obbiettivo della mobilità integrata è a portata di mano, basta avere la volontà di crederci, e in questo la partnership rappresenta un modello virtuoso.

"Sono particolarmente soddisfatto che Sea, e in particolare l’aeroporto di Milano Malpensa, insieme ai partner Cathay Pacific e Ntv, possa annoverare un nuovo primato per quanto riguarda la connettività diretta al nostro terminal - aggiunge David Crognaletti, direttore Aviation business development Sea - è una concreta risposta alla crescente richiesta di servizi di mobilità integrata volta a offrire ai passeggeri la combinazione di varie soluzioni di trasporto per raggiungere più facilmente la propria destinazione".

"Con questa iniziativa Malpensa è più vicina anche ai passeggeri che provengono dalla Toscana e dall’Emilia Romagna - sottolinea David Crognaletti - riconfermando un servizio di collegamenti continui e diretti non solo con Milano (raggiungibile in soli 29 minuti con il Malpensa Express), ma anche con città importanti come Firenze e Bologna grazie a Italo. Toscana e dell'Emilia Romagna generano ben 300mila passeggeri all'anno che volano verso destinazioni del Far East con diverse compagnie. Mercato importante a cui si rivolge la compagnia aerea di Hong Kong. Per chi sceglie Cathay - conclude Crognaletti - , Sea pensa anche per il periodo di lancio dell'iniziativa, di offrire gratuitamente il servizio Fast line anche a chi viaggia in economy. E speriamo che in futuro Italo possa arrivare direttamente nella stazione di Malpensa".

Commenti