A Dubai si sfidano i migliori cavalli del mondo

La Dubai World Cup vale 30,5 milioni di dollari, un montepremi diviso in 9 corse per l'evento ippico più spettacolare e ricco al mondo. Ma non dimentichiamo gli appuntamenti più importanti con le corse negli ippodromi italiani

Country Grammer. Dubay World Cup 2022 (foto Hanley/Eclipse sportswire)

Domenica che promette scintille all'ippodromo Capannelle, con un'ulteriore tappa di avvicinamento ai Premi Parioli e Regina Elena. A San Rossore aspettando il Premio Pisa va in scena il IX Palio Ippico con i Comuni della provincia di Pisa protagonisti. Ma l'evento più atteso da tutto il mondo dell'ippica è quello che vi segnaliamo qui sotto.

Notizie dal mondo

Sabato in tutta la sua opulenza c’è la Dubai World Cup. Manifestazione che si svolge dal 1996 negli Emirati Arabi Uniti. L’evento è diventato un appuntamento planetario, attirando l'attenzione di milioni di appassionati da tutto il mondo. L'incontro, che tradizionalmente si svolge l'ultimo sabato di marzo, vale 30,5 milioni di dollari, un montepremi diviso in 9 corse che lo rende il più spettacolare e ricco al mondo. Nella fantastica cornice dell’ippodromo di Medjan si sfidano i migliori cavalli al mondo, l’evento clou arriva all’ultima corsa, appunto la “Dubai World Cup” che mette in palio 12 milioni di dollari sulla distanza dei 2.000 metri sull’anello in sabbia. Al primo classificato ne andranno 6.

I cavalli partenti a Dubai

Partenti Dubay World Cup 2023

Commento tecnico: La corsa può essere definita come il Giappone contro il resto del Mondo; infatti, il paese del Sole Levante schiera una batteria di tutto rispetto con 7 soggetti e molti con ambizioni importanti. La corsa è una sorta di rivincita della Saudi Cup svoltasi il 24 febbraio scorso. Sono sette i purosangue che si ripresentano agli ordini dello Starter, i primi sei classificati ed il nono, in ordine di arrivo: Panthalassa, Country Grammer, Cafè Pharoah, Geologyph, Crown Pride, Emblem Road e Remorse. Il favorito d’obbligo è Country Grammer che va alla caccia di un bis storico per uguagliare Thunder Snow, l’unico vincitore di 2 edizioni (2018, 2019) ma ancor di più, per diventare il cavallo più ricco di tutti i tempi.

Le notizie della settimana

Martedì 21/3 a Roma
Nel Premio Capo Bon, maiden sulla distanza dei 1.400 metri, il favorito Midnight Toker rispetta il pronostico e vince correndo in testa da un capo all’altro. Prestazione decisamente positiva, Alessio Satta lo interpreta al meglio. Complimenti all’amazzone Marianna Filipponi che in sella a Joker’s Heart vince la sua prima corsa. Nel mezzo alla pista senza paura, complimenti!

Mercoledì 22/3 a Varese
Nella corsa Tris che era anche quartè e quintè prevale Salsapoppy che dopo tre secondi posti consecutivi si impone su Sopran Pechino, Time out, My rock art e Neverendinglove. Il vincitore che aveva in sella Dario Vargiu (vincente anche con Cherry Season) domina in retta Sopran Pechino arrivando al traguardo in solitudine. Ordine di Arrivo ufficiale tradotto in numeri 5 11 10 15 9 Quote: Vincente 4,60 Piazz. 1,79 4,52 5,80 Accoppiata 54,87 Tris € 287,39 Quartè € 2.194,84 Qintè NV

Giovedì 23/3 a Pisa
Artena con Dario Vargiu sui 2.000 metri con una bella progressione lunga si aggiudica la corsa, chiude con il tempo di 2m 07’ 10”. Buon secondo Carnevale, ottimo terzo Tutto Scorre che flette in curva per poi riprendersi bene ai 200 finali. Quote: Vincente 3,17 Piazz. 1.96 4,69 3,67 Accoppiata 103,60 Trio €271,91

Venerdì 24/3 a Roma
Sono passati 14 giorni dal rientro e Sphere of fire questa volta corre decisamente bene, vince la condizionata più importante della di giornata, il Premio Lochsong, con ottimo margine sulla compagna di scuderia God Save. Tempo della vincitrice 1m 08’10” Quote: Vincente 1,47 Piazz 1,42 3,95 Acc. 7,36 Trio € 22,80

Domenica 26/3 a Roma e Pisa

Premio Daumier 2023

Commento tecnico: Premio “Daumier” super condizionata dotazione 31.900 Euro sulla distanza dei 1.600 metri per cavalli maschi di 3 anni, hanno accettato l’ingaggio in 7. Dopo le superlative prestazioni giovanili, c’è il rientro di Vero Atleta, il cavallo della Incolix, allenato da Grizzetti Galoppo è molto atteso, sulla sua strada il sempre positivo Wide Sea, vittorioso al rientro. Poi gli altri protagonisti del Premio Arconte ed un rientrante Love Revolution. I tre chili di sovraccarico che porta Vero Atleta rispetto agli avversari rendono la gara leggermente più incerta, il grande favorito rimane ugualmente il vincitore del Gran Criterium.

Premio Torricola 2023

Commento tecnico: Premio “Torricola” super condizionata dotazione 31.900 Euro sulla distanza dei 1.600 metri per cavalli femmine di 3 anni, hanno accettato l’ingaggio in 7. Estrosa ci riprova, sarà la volta buona? Mr Allegri ci spera ed insieme a lui, tutto il suo entourage. Molto probabile la presenza dell’allenatore livornese a Capannelle. A contendere la vittoria alla portacolori dell’Alma Racing, un ventaglio a partire da Lacrima d’Amore che ambisce al bis clamoroso, Leondina che sarà sicuramente in progresso, l’imbattuta Shavasana che però è al rientro al pari di Summer lady e The Dams. Mamaheart allunga decisamente il tiro e la distanza.

A Pisa, nella domenica dedicata al Palio Ippico, abbiamo provato ad analizzare:

Premio Palazzo sassetti 2023

Commento tecnico: Premio “Sassetti” Handicap sulla distanza dei 3.000 metri per cavalli di 4 anni ed oltre. Gli iscritti erano 180, i primi undici della scala dei Pesi erano Il grande black 77, Bridge jazzarat 76; Memo de l’alguer 74,5; Ilginodellecacce 73; Igazgato 72,5; Rock life 72,5; Xeres 72,5; Another youni 71,5; Iskanderon71,5; Sa Filonzana 71,5; Crystal Drake 70. Tra i 69,5 e i 63 kg. (compreso) i cavalli erano 28. Da 62,5 a 47 kg i restanti. Nella corsa più lunga di tutto il pomeriggio italiano hanno accettato l’ingaggio solamente in 7. Arvier è il più titolato ed ovviamente il favorito, segue Coaxiorum. Dhuncan, Hard worker, Ancalena ed Shifting of Stukko sulla stessa linea, Nyx’s impact dopo 14 gare è ancora maiden. Tutto può
succedere.

Premio Rotary San Giuliano Terme

Commento tecnico: Premio “Rotary Club san Giuliano Terme” handicap sulla distanza dei 1.

500 metri per cavalli di 4 anni ed oltre, hanno accettato l’ingaggio in 7. Tutti con chance, Stella del Vespro potrebbe rivincere, ma nel gioco dei carichi e discarichi Oui mon Doux guadagna qualcosa… Verbena ed Infernale sono pronti a sferrare l’attacco.

Commenti
Disclaimer
I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
ilGiornale.it Logo Ricarica