Attenti ai virus informatici nel giorno della festa della donna

BitDefender mette in allerta i navigatori per la festa dell'8
Marzo. Gli internauti italiani potrebbero incorrere in link dannosi che, una volta aperti, esporranno il computer a uno dei virus ZBot. Come sempre accade, i malintenzionati della rete non perdono occasione per creare dei problemi. Non fa eccezione la Festa della Donna e i rischi legati a chi vorrà acquistare un regalo online. Lo schema di diffusione di malware legati all'8 Marzo, infatti, riproduce altri scenari basati sull'aumento di traffico legato allo shopping online. Ovvero, le ricerche basate su parole come "8 marzo" o "regalo" daranno una lunga lista di link, tutti apparentemente inoffensivi. Tuttavia, alcuni di questi condurranno a pagine infette da malware. Nell'esempio sottostante, l'antivirus ha individuato un malware appartenente alla famiglia di Zbot.
Zbot inserisce codici in diversi processi e aggiunge eccezioni al firewall di Microsoft Windows , fornendo backdoor e dando la possibilità di sfruttare la macchina come server.
Il virus è inoltre in grado di inviare informazioni sensibili e di comunicare eventuali comandi ai cybercriminali attraverso diverse porte. Le varianti più recenti sono anche in grado di rubare informazioni bancarie, login, cronologia e altri dati inseriti dall'utente, ottenendo screenshots dello schermo della macchina infetta.