Attenti c'è Mick Jagger: non porta bene

I brasiliani preoccupati per la Selecao: stasera il grande artista inglese vedrà la partita. Finora le squadre del suo tifo sono state tutte eliminate, quando si è presentato allo stadio. E nessuno pensa che quelli in campo fanno di peggi. Con i brocchi non c'è jellatore che tenga

Attenti c'è Mick Jagger: non porta bene

Se vedete Mick Jagger incrociate le dita o toccate qualcosa: a questi mondiali si sta facendo una brutta fama. Non per colpa sua, piuttosto per incapacità di certi broccacci che girano per gli stadi del mondiale. Ma la scaramanzia non conosce rispetto e non sempre ci vede bene. Dunque, Mick Jagger non ha portato grande fortuna nè agli Stati Uniti e nemmeno alla sua Inghilterra, le squadre che ha seguito di persona. Comprensibile per gli Stati Uniti, un po' meno per gli inglesi. Ed ora sta spostando la sua attenzione sul Brasile. Ma qui si è aperta la fuga dal grande appestatore. I tifosi brasiliani sono particolarmente superstiziosi. Si, certo credono che la loro squadra sia sempre la più grande del mondo, ma quando c'è da far di corna e "dalli all'untore!" sono dei fenomeni.

Ed allora i tifosi dei verdeoro sperano che la star rimanga a debita distanza da Ellis Park, teatro dell'ottavo di finale di stasera Brasile-Cile. Il frontman dei Rolling Stones ha seguito dal vivo le sfide Ghana-Usa e Germania-Inghilterra, non riuscendo ad avere nessuna soddisfazione dalle squadre per cui ha fatto il tifo. Il cantante, che ha avuto un figlio dalla modella brasiliana Luciana Gimenez, ha garantito la presenza alla partita del Brasile. Sul sito web di Espn Brasile è già scattato l'allarme dei fan, che temono un addio prematuro dei sudamericani alla Coppa del Mondo. In qualunque caso, Mick Jagger si è fatto la fama ed ora chi gliela toglie più?

Immagine strip mobile Immagine strip desktop e tablet

Commenti