Autogol di Eto’o, presta l’auto e gliela rubano

Nel settembre di sei anni fa avevano portato via la Porsche Cayenne nero metallizzato (valore circa 100mila euro) a Bobo Vieri, che ne aveva incautamente affidato le chiavi a un fantomatico parcheggiatore davanti a un locale lungo i bastioni di Porta Venezia per andarsene a bere un aperitivo. Il perfetto sconosciuto poi era sparito, naturalmente con la Porsche. Mai più visto, né lui né la vettura, nonostante la caccia serratissima dei carabinieri. Giovedì è toccata a Samuel Eto’o, l’«eroe» che ha realizzato il gol con il quale l’Inter ha battuto il Chelsea negli ottavi di Champions League. Anche lui, però, come Bobo, con le auto non è esattamente un clone di Gastone, il cugino fortunato di Paperino. L’altra sera, infatti, gli è stata rubata una Bentley Gt 63 da centinaia di migliaia di euro proprio a due passi da dove era sparita l’auto di Vieri. È stato il compagno di squadra austro-serbo Marko Arnautovic a sporgere denuncia per il furto: l’attaccante camerunense gli aveva prestato l’auto, poi rubata vicino all’Hotel Sheraton Diana Majestic in viale Piave 42, sempre a Porta Venezia, tra le 21.30 e le 22. E sempre mentre il calciatore era a bere un aperitivo.
Com’è andata nei dettagli, si saprà sicuramente tra qualche giorno. Certo che gli aperitivi di questi calciatori sembrano rivelarsi piuttosto «amari»... Non sarà meglio parcheggiare il bolide nel box e andarsene a nanna con una bella camomilla calda?

Autore

Commenti

Caricamento...