Jeep Avenger 4xe: la versione integrale per chi ama l'offroad

Jeep Avenger 4xe, la versione a trazione integrale del premiato B-SUV, si presenta ufficialmente al pubblico internazionale. Gli ordini verranno aperti entro la fine del 2024

Jeep Avenger 4xe: la versione integrale per chi ama l'offroad

Strade polverose, sentieri non battuti, guadi da attraversare. Di fronte a questi scenari, la mente si rivolge istintivamente a un unico marchio, perfetto per affrontare un'avventura su quattro ruote: Jeep. Il brand americano è per tradizione devoto alle scorribande in offroad e nel suo DNA si nasconde uno spirito battagliero, personificato nella trazione integrale. Dopo un'attesa spasmodica la più piccola della famiglia, nonché la più desiderata e premiata del momento, Jeep Avenger, guadagna la sua versione 4x4, anzi 4xe. La presentazione ufficiale è a Francoforte (Germania). L'Europa, e in particolar modo l'Italia, sono i mercati di riferimento per questo piccolo gioiello.

Eric Laforge, Head of Jeep Brand per l’Europa, ha dichiarato: “Avenger rappresenta uno dei più grandi successi di Jeep in Europa, forte di oltre 90.000 ordini effettuati da clienti finali, con un terzo degli ordini relativi alla versione 100% elettrica. Sulla scia di questo successo, Avenger 4xe sarà il nuovo punto di riferimento nel segmento dei “B- SUV”, offrendo un design esclusivo e prestazioni al top. Nella versione a trazione integrale, incarnerà lo spirito più puro del marchio Jeep”.

Trazione integrale e più potenza

Dunque, la Jeep Avenger aggiunge alla sua anima urbana una venatura nuova, che si rivolge agli amanti della vita all'aria aperta, grazie alla trazione integrale. La struttura tecnica della nuova Jeep Avenger 4xe si poggia su un sistema ibrido dinamico a 48V, contraddistinto da un motore turbo da 1.2 litri da 136 CV di potenza e da due propulsori elettrici da 21 kW collocati sui due assi (anteriore e posteriore). Rispetto alla versione e-Hybrid anteriore, qui ci sono ben 36 CV e 25 Nm in più, che potrebbe rivelarsi fondamentali quando si affrontano determinati percorsi.

Jeep Avenger 4xe, guarda la gallery 2

La trazione 4xe è abbinata a un cambio automatico a doppia frizione a 6 rapporti, che permette di districarsi in modalità 100% EV a basse velocità grazie al motore elettrico integrato. Un fattore che consente di abbattere i consumi, specialmente quando si viaggia in città. Infine, i vantaggi della 4xe si traducono in un miglioramento degli angoli d’attacco, di dosso e d’uscita, in un aumento di 10 mm dell’altezza da terra e nella possibilità di affrontare un guado fino a 400 mm. Adesso, spingersi in una scampagnata offroad non fa più paura, anche perché la trazione integrale è sempre disponibile.

Come funziona la trazione integrale di Jeep Avenger 4xe

All'efficacia del sistema 4xe di Jeep Avenger contribuisce il powertrain combinato con il riduttore 22,7:1 posizionato sull’asse posteriore, che eroga una coppia di 1.900 Nm alle ruote posteriori, offre una presa a terra senza paragoni. Questa caratteristica consente di affrontare pendenze vicine al 40% su terreni impegnativi come la ghiaia e fino al 20% in assenza di aderenza sull’asse anteriore. Inoltre, il piccolo SUV 4xe è dotato di un sistema di "four by four" sveglio e reattivo: a basse velocità (fino ai 30 km/h), la trazione su tutte e quattro le ruote è permanente, con una ripartizione 50:50; alle medie velocità (da 30 a 90 km/h), la trazione sull’asse posteriore si attiva solo su richiesta.

Jeep Avenger 4xe, guarda la gallery 8

Anche nel caso di zero Nm di coppia, il motore elettrico posteriore resta connesso alle ruote nel caso di imprevista necessità. Quando la trazione integrale è innestata, la distribuzione della coppia si fonda sulla reale necessità dell'attimo, con una potenziale ripartizione fino a 50:50. A velocità elevate (oltre i 90 km/h), la trazione anteriore diventa costante e il motore elettrico posteriore viene scollegato dall’asse per abbassare al livello minimo il consumo di carburante.

Jeep Avenger 4xe, guarda la gallery 6

La vettura dispone anche del Selec-Terrain, con il quale chi siede al posto di comando può regolare il comportamento della vettura:

  • Auto: con trazione integrale solo su richiesta, ideale per la guida di tutti i giorni con emissioni minime di CO2;
  • Snow: per un migliore controllo della stabilità e una trazione integrale intelligente per viaggiare in sicurezza anche in condizioni invernali;
  • Sand&Mud: adatta ai terreni irregolari con rapporti di cambio specifici e controllo di trazione;
  • Sport: che esalta al massimo la potenza e la coppia erogate dal sistema 4xe, con l’aggiunta dell’e-boost sulle ruote posteriori.

Un animo offroad

Abbiamo doverosamente parlato di ciò che non è visibile a occhio nudo nella vettura, che conferisce l'anima alla Jeep Avenger 4xe, ma ci sono anche altri elementi che connotano esteticamente questa versione. Per fare un esempio, il B-SUV è dotato di gancio traino posteriore, fendinebbia ridisegnati e barre sul tetto di serie per aumentare la capacità di carico di attrezzature sportive, mentre nell'abitacolo fanno capolino dei sedili realizzati con un materiale due volte più resistente e totalmente impermeabile. Quest'ultimi sono inoltre protetti da una soluzione antimacchia e antifango, che ne facilita la pulizia.

Infine, il nuovo paraurti presenta un rivestimento più alto e sporgente che offre protezione alla targa dagli urti, senza contare che i componenti vitali, come la griglia

anteriore inferiore e il radar, sono protetti da robusti elementi che assicurano resistenza e longevità anche su sentieri sconnessi. Gli ordini per la nuova Jeep Avenger 4xe si apriranno entro la fine del 2024.

Commenti
Disclaimer
I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Pubblica un commento
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette. Qui le norme di comportamento per esteso.
ilGiornale.it Logo Ricarica