Automotive

Nuove Skoda Kamiq e Scala, cosa cambia con il restyling

Il B-SUV e la due volumi Skoda ricevono un aggiornamento che ne affina il design e arricchisce i contenuti tecnologici

Nuove Skoda Kamiq e Scala, cosa cambia con il restyling

Ascolta ora: "Nuove Skoda Kamiq e Scala, cosa cambia con il restyling"

Nuove Skoda Kamiq e Scala, cosa cambia con il restyling

00:00 / 00:00
100 %
Tabella dei contenuti

Dopo essere state anticipate da teaser ufficiali, le rinnovate Skoda Kamiq e Scala si svelano in una galleria di immagini accompagnata dalle informazioni ufficiali che descrivono nel dettaglio i particolari del restyling di questi due importanti modelli per la Casa ceca.

Prenotabili da settembre

Basate sulla piattaforma MQB-A0, il B-SUV e la due volumi targate Skoda hanno ricevuto un lifting estetico che ne affina il design e una dotazione tecnologica più ricca. Entrambi i modelli potranno essere prenotati a partire dal mese di settembre, mentre per il debutto commerciale bisognerà attendere marzo 2024 per la Kamiq e il mese successivo (aprile 2024) per la Scala.

Le novità estetiche

Dal punto di vista estetico, la Scala sfoggia una nuova calandra, che separa inediti proiettori dalla forma sottile, mentre i paraurti di nuova concezione adottano prese d’aria più grintose. La Kamiq adotta invece una mascherina anteriore di maggiori dimensioni e come la “sorella” Scala può avere in opzione i fari Led Matrix con moduli esagonali.

Allestimenti e dotazione

Skoda Scala e Kamiq restyling

Le due vetture adottano tre nuovi livelli di allestimento denominati Essence, Selection e Monte Carlo), che portano ad un totale di 6 varianti che possono essere arricchite con ulteriori pacchetti opzionali. Entrambi i modelli offrono ora di serie la strumentazione 100% digitale con display da 8 pollici, mentre l’infotainment può contare su uno schermo con una grandezza che varia da 8,25 a 10,25 pollici a seconda delle versioni. Sul fronte della sicurezza troviamo tanti sistemi ADAS come il Front Assist con rilevamento dei pedoni, il Lane Assistant per il mantenimento automatico della a propria corsia e il sistema di riconoscimento dei segnali stradali.

Materiali riciclati

Molta attenzione alla sostenibilità, in particolare per quanto riguarda l’utilizzo di materiali riciclati per la realizzazione degli interni, dove troviamo fibre vegetali naturali di canapa e kenaf per i pannelli porta e il rivestimento del cielo dell’auto. Tessuti riciclati vengono utilizzati anche per la tappezzeria, i pavimenti e i tappetini.

Gamma motori invariata

Nessuna novità per la gamma motorizzazioni, continuano infatti ad essere proposti il 3 cilindri turbo benzina da 1.0 litro, declinato negli step di potenza da 95 o 115 CV, con la prima variante abbinata al c cambio manuale a 5 rapporti e la versione più potente al manuale a 6 marce o in alternativa all’automatico DSG a 7 marce. Al top di gamma si posiziona il 4 cilindri di 1.

5 litri da 150 CV, proposto con cambio manuale a sei marce o automatico a doppia frizione.

Commenti