Bogliasco riempie di milioni la sua piscina

A Bogliasco l'amore per lo sport viene prima di tutto: prima delle ferie, prima delle vecchie ruggini, prima dell'orgoglio e soprattutto prima dei soldi. Nell'ultimo consiglio comunale che precede la pausa estiva l'amministrazione guidata da Luca Pastorino ha approvato infatti le variazioni al bilancio corrente che comprendono l'accensione di un mutuo da 183mila euro per lavori straordinari alla piscina comunale. La speranza è quella di chiudere così, con un investimento importante, uno stillicidio di spese che non giova alle casse del Comune. «Si tratta di un'operazione per il bene di Bogliasco - spiega Federico Fossa, consigliere di minoranza - desideriamo che l'impianto possa funzionare al meglio». Il tono, sia per l'opposizione che per la maggioranza, è quasi quello di chi non ne può più. E d'altronde dopo quasi 450mila euro di spese e una certa indifferenza da parte della società che gestisce l'impianto, l'insoddisfazione è comprensibile. «Dispiace che non ci si renda conto dei sacrifici che sta facendo Bogliasco per questa piscina - puntualizza il giovane sindaco - perciò abbiamo deciso da una parte di intervenire con questo investimento, ma dall'altra di pretendere anche il rispetto della convenzione siglata con la società e la salvaguardia delle agevolazioni ai residenti». I lavori, che inizieranno nei prossimi giorni, dovrebbero concludersi a fine settembre, in tempo per la riapertura stagionale.

Commenti