Brasile spettacolo: Costa d'Avorio distrutta Doppio Luis Fabiano più Elano: finisce 3-1

Doppietta del centravanti del Siviglia: bellissima la seconda segnata dopo un doppio sombrero. Arrotonda il centrocampista già in gol contro la Corea del Nord. Per gli ivoriani a segno Drogba. Gioco spettacolare della squadra di Dunga. Nel finale espulso Kakà

Johannesburg - Serata di samba per il Brasile di Dunga. I verdeoro cancellano immediatamente la non fantastica impressione destata all'esordio con la Corea del Nord. La Costa d'Avorio doveva essere un ostacolo duro. Non lo è stato. Grazie soprattutto a due giocate incredibili di Luis Fabiano. Due numeri da campione vero di O Fabuloso. In attesa che Kakà e Robinho tornino agli antichi fasti. Il bomber nel Siviglia nel primo tempo riceve da Robinho, serve di tacco Kakà e va a riprendersi il passaggio di ritorno appena dentro l'area. Kolo Touré messo a sedere e botta sotto l'incrocio più vicino. Il missile sposta l'aria sopra la testa di Barry, che non fa nemmeno in tempo ad alzare le braccia. La seconda gemma nella ripresa. Al 5' il centravanti del Siviglia prende palla al limite dell'area, salta con un doppio sombrero Kolo Touré e Zokora, stoppa di petto (ma controlla con il braccio) e dal cuore dell'area trafigge nuovamente Barry. Da segnalare nel finale l'inutile nervosismo dei brasiliani che si lasciano coinvolgere dal clima infuocato degli ivoriani. Kakà rimedia due ammonizioni in pochi minuti, la seconda forse eccessiva, e viene espulso. Salterò la sfida clou con il Portogallo.

Coraggio Drogba Il primo tempo fila via abbastanza noioso. La Costa d'Avorio fedele al credo di Eriksson evita di scoprirsi e il Brasile attende. Il vantaggio di Luis Fabiano è del 25'. Prima e dopo pochissimo. L'occasione migliore degli africani capita sui piedi di Dindane, che impegna Julio Cesar da 25 metri. La ripresa si apre con il capolavoro di O Fabuloso. Replica Drogba, che gioca con il gomito rotto e il tutore nascosto sotto la maglia. Cross sul secondo palo di Dindane e colpo di testa incrociato che esce di un niente. Al 17' il Brasile arrotonda con il piattone di Elano a centroarea pescato da Kakà che centra dal fondo. E' 3-0. Drogba scuote i suoi. Al 28' ci prova Romaric da lontano, ma Julio Cesar respinge. E al 34' il bomber del Chelsea passa. Cross morbido dalla trequarti di Yayà Touré. Drogba si inserisce tra i difensori brasiliani immobili e di testa mette all'angolino sigillando il 3-1 finale.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.