Cronache

In bus per «volare» da Brignole al Colombo

In bus per «volare» da Brignole al Colombo

Sarà un pullman granturismo dotato di bagagliaio e tutti i comfort a fare di nuovo la spola tra l'aeroporto Cristoforo Colombo e la stazione di Brignole. La scelta di Amt di rinnovare il servizio Volabus è ufficiale: dal 12 aprile partirà il servizio che collegherà lo scalo genovese con il centro. Una vittoria ottenuta dopo numerosi articoli di denuncia del Giornale, che lamentavano la mancanza di collegamenti adeguati, la scomodità del precedente servizio e, in particolare, «l'odissea per arrivare in centro, percorrendo semplicemente sei chilometri». Paradossale, fra l’altro, il caso delle linee low cost come Blu Express che offre un volo di sola andata per la città della Lanterna a 14,99 euro, appetibilissimo per i passeggeri che poi, però, una volta sbarcati, sono costretti a spendere almeno 25-30 euro per raggiungere il centro in taxi.
Il nuovo collegamento - salutato ieri mattina con entusiasmo dal sindaco Marta Vincenzi, dal vice sindaco Paolo Pissarello, da Bruno Sessarego e Olivier Rossignolle rispettivamente presidente e nuovo amministratore delegato di Amt, punta dunque al rinnovamento. «Il miglioramento promesso - spiega Rossignolle - conta su grandi novità: il percorso innanzitutto, perché il nuovo servizio collegherà l'aeroporto con la stazione di Brignole, anziché Principe, aggiungendo la fermata in via Venti Settembre; il numero delle corse, che sarà incrementato rispetto all'attuale, migliorando così l'offerta dei collegamenti in concomitanza con l'arrivo e la partenza dei voli. E il tipo di mezzo perché al posto dei bus urbani, ci saranno i pullman granturismo che partiranno ogni giorno dalle 5.20 fino alle 23.40, con una frequenza variabile tra i 45 e i 50 minuti».
Non più dunque i classici mezzi arancioni, ma pullman di 54 posti che effettueranno fermate in: via XX Settembre, stazione di Principe, via Pacinotti-Degola, via Cornigliano (tutte di sola salita in direzione aeroporto e di sola discesa in direzione Brignole). Pullman che non sono però abilitati al trasporto dei diversamente abili, a cui supplisce il servizio Pollicino (a richiesta). Novità anche sul biglietto e possibilità di acquisto: il nuovo servizio per l'aeroporto costa sei euro e permette di effettuare una corsa sul Volabus e di viaggiare per altri sessanta minuti su bus, metro, funicolari e ascensori della rete di Amt. I biglietti si possono acquistare direttamente a bordo; in aeroporto; negli uffici di Informazione Accoglienza Turistica del Comune di Genova (aeroporto, piazza De Ferrari e in via Garibaldi); presso i punti vendita Amt; nelle rivendite autorizzate e anche on-line collegandosi al sito di Amt: www.amt.genova.it. «Volabus rimane un servizio a tutti gli effetti di Amt, solo la parte meramente operativa viene affidata alla ditta Della Penna di Napoli che si è aggiudicata la gara», ci tiene a specificare l'amministratore delegato. Mentre il sindaco Vincenzi parla di «uno strumento che consolida e migliora il rapporto che Genova ha con il suo aeroporto in termini di accoglienza».
Dal canto suo la società Aeroporto valuta molto positivamente il nuovo servizio. «Sarà molto utile per gli utenti - dichiara il direttore generale Paolo Sirigu - e permetterà al territorio di ricevere maggiore interesse da parte delle compagnie aeree».

Commenti