Calcio

"Anna Frank è dell'Atletico", stupida provocazione prima del derby di Madrid

Dopo il manichino impiccato con la maglietta di Vinicius, lo scontro tra le due tifoserie si è arricchito di un altro vergognoso capitolo

"Anna Frank è dell'Atletico", stupida provocazione prima del derby di Madrid

Dal manichino impiccato con la maglietta di Vinicius alla dissacrazione dell'immagine di Anna Frank: l'ultimo infuocato derby di Madrid tra Real e Atletico sarà ricordato anche per la violenza dei messaggi che le due tifoserie si sono inviate con immagini e concetti forti e decisamente sopra le righe, oltre che totalmente alieni rispetto all'evento sportivo che si è celebrato ieri sera al Santiago Bernabeu.

Il botta e risposta

A dare il la allo scontro tra i due gruppi ci hanno pensato i tifosi dei Colchoneros, che evidentemente ancora non hanno digerito il ricordo dei beffardi balletti del calciatore brasiliano Vinicius dopo aver segnato il gol del 2-1 contro il Mallorca. Ciò avvenne proprio nella giornata precedente il derby, che sarebbe andato in scena il 18 settembre (poi vinto per 2-1 dal Real). Vi furono allora polemiche e minacce poco velate da parte di alcuni calciatori dell'Atletico. "Se lo farà al Wanda, ci saranno dei problemi, è normale", dichiarò allora il capitano Koke. Anche Pelè si inserì nella polemica, invitando il connazionale a continuare a celebrare i suoi gol ballando.

È probabile che ci sia anche questo motivo alla base dell'attacco degli ultras dei Colchineros contro Vinicius per colpire più genericamente l'intero Real Madrid. Qualunque sia la verità, l'unica cosa certa è il folle gesto realizzato su un cavalcavia di fronte alla Ciudad Deportiva del Real, a Valdebebas. Al manichino impiccato con la maglia di Vinicius si accompagnava l'altrettanto poco equivocabile scritta "Madrid odia il Real".

L'immagine choc

Per non farsi mancare niente, poco prima del derby di Copa del Rey in programma nella serata di ieri, giovedì 26 gennaio, alcuni tifosi del Real hanno mostrato uno striscione che assume un peso ancora maggiore per il fatto che sia stato esposto proprio alla vigilia della Giornata della memoria.

Il gruppo di supporters, forse la frangia esteremista degli "Ultras Sur", ha immortalato l'immagine di un vergognoso striscione con la celebre foto in bianco e nero della ragazza di Francoforte sul Meno deceduta nel 1945 all'interno del campo di concentramento di Bergen-Belsen."Anna Frank è dell'Atletico", si legge infatti nella bandiera esposta all'esterno del Santiago Bernabeu.

Alla giovane viene fatta indossare la maglietta del Frente Atletico.

Un gesto, stupido e assurdo, condannato immediatamente dalle due società e dalla federazione di Calcio spagnola, ma che non mancherà di lasciare forti polemiche su questo scontro che ha messo in ombra l'evento sportivo. Per la cronaca, le Merengues hanno vinto per 3-1 grazie alle reti nei supplementari proprio di Vinicius e, infine, di Karim Benzema.

Commenti