Calcio

Conference League, Fiorentina-Basilea: chi scende in campo e dove vederla

Il mister viola Italiano recupera Arthur Cabral, assente nella sfida di campionato con il Napoli. Ecco come stanno le due squadre. La sfida con gli svizzeri si preannuncia molto equilibrata

ACF Fiorentina (Instagram)
ACF Fiorentina (Instagram)

Ascolta ora: "Fiorentina-Basilea: chi scende in campo e dove vederla"

Fiorentina-Basilea: chi scende in campo e dove vederla

00:00 / 00:00
100 %
Tabella dei contenuti

La Fiorentina alla caccia di una finale europea che manca da trentatre anni, mentre il Basilea, dopo essersi sbarazzato del Nizza, vuole un pass per l'atto conclusivo della Conference League a Praga. All'Artemio Franchi di Firenze si disputa la gara di andata di una sfida, che preannuncia equilibrio massimo. Le due formazioni hanno un unico precedente a livello continentale, il girone di qualificazione dell'Europa League 2015/2016, che sorrise agli elvetici in grado di imporsi in riva all'Arno e di pareggiare tra le mura amiche. Adesso, la posta in palio vale molto di più ed entrambe le compagini non vogliono arrestare la propria corsa verso la finale.

Fiorentina-Basilea, chi sta meglio

Nell'ultimo match di campionato, la Fiorentina è stata sconfitta di misura in casa dei campioni d'Italia del Napoli, ma la massima attenzione del gruppo di Italiano era rivolta a questa partita, che vale una stagione intera. Il mister recupera Arthur Cabral, assente al Maradona per una botta al piede, ma pronto a riprendersi la maglia da titolare contro la sua ex squadra. Il brasiliano è il vero spauracchio degli elvetici, che conosce bene, anche se in queste ultime uscite sembra aver bagnato le polveri.

Il feeling con le coppe europee, tuttavia, fa ben sperare i colori viola. In alternativa pronto Jovic, positivo a Napoli. Terracciano, incappato in qualche linea di influenza, sarà regolarmente a difendere i pali della Fiorentina. Sottil, eroe contro il Lech Poznan, accusa un altro problema muscolare ed è costretto a dare forfait. Il mister gigliato, in conferenza stampa, ha esalato Dodò, uno dei giocatori più brillanti di quest'ultimo scorcio di stagione: "Il suo fisico gli permette di lavorare fortissimo in entrambe le fasi. Può essere il nostro trascinatore emotivo per tutto quello che fa. Si sacrifica tanto per la causa, come tutti i suoi compagni".

La controparte elvetica, guidata dal maestro Heiko Vogel, non sta brillando in campionato e nell'ultimo scontro casalingo contro lo Zurigo ha subito un pesante 0-2, con tanto di grave espulsione di Xhaka che dovrà stare fuori per ben otto turni. In Europa, invece, il Basilea vince e convince, grazie a un granitico 3-4-2-1. L'allenatore svizzero, oltre all'ex Cabral, ha inquadrato in Ikoné il pericolo numero uno: "Ci aspettiamo una partita molto difficile, la Fiorentina è una squadra tattica, avremo poco tempo per attaccare, dobbiamo essere coraggiosi e giocare la partita perfetta. Dobbiamo credere in noi stessi. Ci preoccupiamo perchè conosciamo Cabral, ma anche Ikonè è un grande giocatore, anche se è l’intera squadra che funziona bene".

Dove vederla in tv

L'andata della semifinale di Conference League tra Fiorentina e Basilea, è in programma alle ore 21 allo stadio Artemio Franchi di Firenze e sarà visibile in diretta su DAZN e Sky Sport Calcio (canale 202). Sarà disponibile anche in streaming su Now e sulla piattaforma Sky Go, dedicata agli abbonati Sky.

Probabili formazioni

FIORENTINA (4-2-3-1): Terracciano; Dodò, Quarta, Igor, Biraghi; Amrabat, Mandragora; Ikoné, Bonaventura, Nico Gonzalez; Cabral. A disposizione: Cerofolini, Vannucchi, Venuti, Terzic, Ranieri, Bianco, Duncan, Barak, Kouamé, Saponara, Brekalo, Jovic. Allenatore: Vincenzo Italiano.

BASILEA (3-4-2-1): Hitz; Lang, Adams, Calafiori; Ndoye, Diouf, Xhaka, Millar; Amdouni, Augustin; Zeqiri. A disposizione: Salvi, Pelmard, Burger, Males, Fink, Novoa, de Mol, Esslam, Kade. Allenatore: Heiko Vogel.

Arbitro: François Letexier (Francia)

Commenti