Calcio

"In Italia solo per il Milan": Mbappé fa sognare i tifosi rossoneri

Poco prima della cerimonia di premiazione del miglior calciatore Fifa del 2022, il bomber francese Kylian Mbappé ha fatto una confidenza a un tifoso sulla squadra italiana in cui gli piacerebbe giocare: ecco cosa ha risposto

"In Italia solo per il Milan": Mbappé fa sognare i tifosi rossoneri

È il calciatore più pagato e, probabilmente, anche il centravanti più forte del mondo: l'attaccante francese Kylian Mbappé è il sogno proibito di qualsiasi club ma è blindato al Psg fino al 2025 e stipendiato 72 miliardi di euro l'anno, una cifra che non potrebbe permettersi nessuno a parte la Qatar Investment Authority. Durante la cerimonia di premiazione per il The Best FIFA Football Awards, però, una sua spontanea dichiarazione in francese ha acceso i cuori di milioni di tifosi del Milan sparsi in Italia e nel mondo.

La frase di Mbappé

In procinto di salire sul palco dove avrebbe ritrovato il vincitore del premio come miglior giocatore del 2022, il compagno di squadra Leo Messi, Kylian si è girato verso un tifoso che, probabilmente, gli avrà chiesto in quale squadra si vedrebbe meglio se non indossasse la casacca dei parigini. In maniera molto decisa e perentoria, Mbappé ha risposto che "si je viens (in Serie A), c’est que le Milan AC". La traduzione è semplice è chiara: "Se vengo (in serie A), è solo per il Milan". Il video è ormai diventato virale superando il milione di visualizzazioni su Twitter e sui social dove è pubblicato.

Quella maglia di Robinho

Sin da bambino Mbappé era un estimatore dei colori rossoneri che dominavano in lungo e in largo nelle competizioni europee e mondiali: alla tenera età di 12 anni indossava la maglia dell'ex attaccante del Milan, Robinho, mentre faceva già vedere i primi "numeri" giocando a calcio nella periferia parigina con i suoi coetanei. Su Youtube è presente una breve intervista realizzata da Le Figaro dove il giovanissimo calciatore calca i campi impolverati in terra battuta. Ma perché da piccolo Mbappé seguiva già la società di Milanello?

Come ricorda Repubblica, la passione gli sarebbe stata trasmessa da una baby sitter italiana, Beatrice. "Passavo molto tempo con lei e con la sua famiglia - aveva dichiarato l'asso francese - e insieme a casa loro guardavamo le partite. Così mi sono appassionato e sono diventato un tifoso rossonero".

Le vie del calciomercato, lo sappiamo, sono infinite: spesso si tratta di indiscrezioni che poi non sono realizzabili, altre volte gli affari devono perfettamente incastrarsi con le

contingenze del momento. Kylian ha solo 24 anni ed è destinato a rimanere nella storia del calcio: la sua carriera sarà lunga e gloriosa e, perché no, magari un capitolo importante potrà inciderlo per sempre con i colori rossoneri.

Commenti