Calcio

Microfrattura al piede: Zaniolo salta gli Europei

Per la seconda volta consecutiva Nicolò Zaniolo è costretto a saltare gli Europei per un infortunio: cosa è successo nell'ultima gara con l'Aston Villa e quanto dovrà star fermo

Microfrattura al piede: Zaniolo salta gli Europei

Ascolta ora: "Microfrattura al piede: Zaniolo salta gli Europei"

Microfrattura al piede: Zaniolo salta gli Europei

00:00 / 00:00
100 %
Tabella dei contenuti

La maledizione ha colpito ancora: al minuto '65 della gara contro il Liverpool (la penultima del campionato inglese), il calciatore azzurro Nicolò Zaniolo che indossa la maglia dell'Aston Villa in Premier League viene sostituito dal suo tecnico per un infortunio rimediato nel corso del secondo tempo. La sensazione è stata, da subito, che potesse trattarsi di qualcosa di grave e così è stato: una microfrattura al piede gli costerà la partecipazione agli Europei di Germania che si avvicinano inesorabilmente (14 giugno-14 luglio).

Di cosa si tratta

Se appena 24 ore fa Luciano Spalletti, il ct della Nazionale, ha fatto sapere alla stampa di aver già deciso almeno l'80% dei convocati, da questa lista dovrà eliminare il calciatore 24enne di Massa. Gli esami clinici avrebbero mostrato un problema al metatarso del piede, una delle cinque ossa cosiddette "lunghe" che si trvano tra le ossa del tarso e le falangi. Trattandosi di una microfrattura i tempi di recupero non saranno biblici ma nemmeno così brevi dal momento che il riposo assoluto deve essere di almeno un mese, forse anche qualche settimana di più: potrebbe tornare ad allenarsi a Europei già abbondantemente iniziati, troppo tardi quindi per poter far parte della spedizione di Spalletti che poche ore prima dell'esito degli esami di Zaniolo era parso anch'egli preoccupato affermando alla stampa che i dottori stavano valutando la tipologia dell'infortunio. La risposta, purtroppo, è stata negativa.

La sfortuna di Zaniolo

Sembra non esserci modo per il calciatore azzurro di partecipare alla competizione europea che si svolge ogni quattro anni: nel 2021, infatti, quando mancavano pochi mesi all'Europeo che poi fu spostato per la prima volta nella storia all'anno successivo a causa della pandemia Covid-19, Zaniolo si ruppe il legamento crociato anteriore che lo costrinse a tanti mesi di stop. La sua carriera, purtroppo, è costellata da numerosi infortuni più o meno gravi che variano da contusioni, affaticamenti muscolari, infortuni a ginocchio e polpaccio ma anche un infortunio alla spalla.

Quest'anno il giocatore non ha avuto una stagione facile nemmeno all'Aston Villa: anche se le sue presenze possono sembrar tante, 25, i minuti giocati sono stati soltanto 830 a cui si aggiungono i 368 minuti disputati in Conference League. Complessivamente ha segnato tre reti, due in Premier League e una nella competizione europea per club.

L'unica buona notizia di questo periodo grigio, se non nero, l'amore ritrovato con l'ex fidanzata Sara Scaperrotta, come mostrano le immagini pubblicate sui social che lo vedono felice e sorridente anche con il figlio Tommy portato in spalla sul prato dell'Aston Villa.

Commenti