Caro-scuola? No, grazie! Tutti i trucchi per salvare il portafoglio dalle richieste insistenti dei bimbi

Valeria Arnaldi

«Mamma, me lo compri?». Difficile resistere alle insistenze di un bambino che chiede, come se fosse questione di vita o di morte, l’acquisto di questo o quell’articolo per la scuola. Almeno quanto, a fine mese, far rientrare quelle «piccole» follie - che, ormai, tanto piccole non sono - nel bilancio familiare. Sono dure sorprese quelle che attendono i genitori sugli scaffali dei negozi: i prezzi, già salati lo scorso settembre, sono, infatti, ulteriormente aumentati. Lo zaino, che prima oscillava tra 30 e 60 euro, ora va da 40 a 100. Gli astucci, rigorosamente completi di pennarelli e colori - le bustine sono considerate out - da 20 a 28/32 euro. Salgono i prezzi di diari, fino a 14 euro, e quaderni, che da 1,50 passano a 2,90 per arrivare anche a 12 euro. Le linee più richieste dai piccoli sono di Mirmo, goloso principe dei folletti di Muglo, Saetta McQueen, protagonista del lungometraggio animato Disney/Pixar «Cars» e quella del film «Superman Returns». Per le bambine non mancano le baby-eroine: le guerriere della luce Pretty Cure, la principessa stellare Comet e la serie tv «Pesca la tua carta Sakura». Fortunatamente per quanti lo scorso anno hanno deciso di fare un mini-investimento, continua la moda del Wrestling, delle fatine Winx, delle sexy-bambole Bratz e della più casta Barbie. Personaggio dell’anno, adatto alle lei di tutte le età, la romantica Pucca, impegnata in continue scaramucce per conquistare baci e attenzioni dell’amato Garu. A lei il compito di strappare il podio alla micina Hello Kitty, che lo detiene da alcuni anni, entrando perfino, come agenda, nelle borse delle mamme. La Disney punta ancora su Winnie Pooh, ma stavolta lascia l’orsetto per scommettere sul suo malinconico amico somarello Ih-Oh. Bene anche zaini più sobri - molto colorati ma senza personaggi - come Eastpack, Esprit, Seven, Pickwick. Non lasciatevi ingannare: non sono meno cari e piacciono perché possono essere personalizzati con ciondoli, spille, stencil, necklace e piccoli peluche, rigorosamente griffati. Più oggetti si appendono allo zaino più è trendy, ma ognuno ha il suo prezzo che raramente scende sotto gli otto euro. Niente paura, però. L’altra grande tendenza dell’anno, rivolta esclusivamente ai genitori, è quella dei «kit risparmio». Il più pubblicizzato è quello del Comune di Roma - zaino, diario, astuccio completo, quattro quaderni, un raccoglitore, due evidenziatori o una colla stick nella versione per le elementari, mentre per le medie, l’astuccio è sostituito da una bustina con penna e matita, due squadre e un compasso - che con i suoi 19,90 euro, non è però il più economico. Il primato va ai 50 pezzi del Set «Super Star» disponibile in tutti i Toys Center: zaino, astuccio completo, diario, sei matite colorate, quattro penne, due matite, una gomma, una colla, forbici, due squadre e un temperino, tutto a 9,90. Per avere cinque quadernoni basta aggiungere 1,50 euro. Da Auchan, in via Casal Bertone, invece, costruendolo pezzo per pezzo, si può avere lo stesso kit del Campidoglio - peraltro disponibile - a meno di 17 euro. Standa propone un kit scuola - zaino, astuccio completo, quaderni e cartellina - a 19,90, aggiungendo un buono per un paio di scarpe da bambini. Upim rilancia con gli zaini in più colori a 9,90, diari e agende scontati del 30 per cento e buoni sconto da venti euro sui prodotti per la scuola. A chi non vuole rinunciare alla griffe, la soluzione la offre il Disney Store, in via del Corso, che a 16 euro propone astuccio, matite, penne, gomma, temperino e righello con tanto di blocco e quaderno a anelli, decorati con i personaggi più amati dai ragazzi, dalle streghine Witch alla sirenetta Ariel, da Campanellino a Ih-Oh e i personaggi di Cars. Se poi si ha il tempo per spostarsi da un punto vendita all’altro, abbinando le varie offerte, si possono fare veri affari, acquistando, a meno del cinquanta per cento del prezzo, il corredo scolastico per l’intero anno. E per evitare eventuali proteste di bambini e ragazzi, desiderosi di avere capi di tendenza, basta ricorrere a un piccolo trucco: alcuni marchi, compresi Wrestling e Winx, propongono, a circa cinque euro, coprizaino in plastica riccamente decorati. Una piccola «maschera» può riparare dalla pioggia ma anche dal sentirsi fuori moda.