Una casa per i disabili

Sarà inaugurato mercoledì 4 novembre alle 9.30, in viale Teano 12 a Quarto, il nuovo Centro Sanitario Riabilitativo «Nucci Novi Ceppellini - Un sogno da vivere» struttura realizzata dal «Fa.Di.Vi. e oltre» (Famiglie Disabili Vidoni). La struttura offre soluzioni di qualità di vita alle persone disabili, cercando di creare le migliori opportunità nel cosiddetto «durante noi», cioè con i genitori ancora in vita, affinché si possa rispondere alle esigenze dei disabili anche nel «dopo di noi» per renderlo loro meno traumatico e più sereno. L'associazione «Fa.Di.Vi. e oltre» raggruppa famiglie con figli disabili da anni impegnate a ideare e realizzare progetti ed iniziative capaci di mantenere, e possibilmente sviluppare nel tempo, la qualità di vita di chi è gravemente non autosufficiente. Essa ha già al suo attivo altri Centri, come il Soggiorno e Residenzialità di Pietra Ligure, La Magnolia di Genova Cornigliano per citarne alcuni. La struttura di Quarto è stata realizzata in una antica villa di Viale Teano proveniente da una donazione al Comune della famiglia Vidoni e comprende anche un vasto giardino dove è previsto in un prossimo futuro anche un Centro acquatico riabilitativo e di aggregazione, con piscina. Nel centro potranno essere ospitati 16 persone disabili in maniera residenziale e 5 in maniera diurna, e la loro cura sarà affidata ad un team di almeno 30 persone. La gestione sarà affidata alla cooperativa Co.Ser.Co. appartenente al Consorzio Regionale Servizi Sociali, ma conterà anche sul volontariato.Si è potuto realizzare la struttura grazie alle donazioni mirate delle stesse famiglie, e grazie ai contributi delle Istituzioni ottenuti attraverso la ASL3 che, con il Consorzio Regionale Servizi Sociali, ha seguito direttamente la realizzazione progetto. L'intitolazione del Centro a Nucci Novi Cappellini, scomparsa lo scorso anno, ha voluto essere un doveroso ed affettuoso omaggio ad una signora che fu sempre molto vicina all'Associazione, aiutandola ed incoraggiandola con una costante partecipazione alle iniziative. Sarà il Cardinale Angelo Bagnasco a benedire il 4 novembre alle 10,30 la nuova struttura alla presenza del ministro Scajola.
I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.