Cinema, il prossimo film di Wenders sarà ambientato in Calabria

Il protagonista del film «Il Volo» è Ben Gazzara, che interpreta il ruolo di un sindaco alle prese con un paese sempre più spopolato, dove un bambino non riesce nemmeno a organizzare una partita di pallone perché mancano i compagni di squadra. La Regione ha stanziato 70mila euro

La Calabria diventa il set del nuovo film di Wim Wenders - palma d'oro a Cannes '85 con «Paris Texas», miglior regista a Cannes '87 con «Il cielo sopra Berlino», «Buena Vista Social Club» - che ha scelto alcuni dei luoghi più suggestivi della regione, a cominciare da Scilla, per girare «Il Volo», un cortometraggio con un soggetto tutto calabrese. Il lavoro è ispirato alle esperienze di accoglienza verso i rifugiati politici e i richiedenti asilo, iniziati ormai un decennio fa a Badolato, nel Catanzarese, e proseguiti in questi anni con ancora più successo nella Locride, tra Riace, Caulonia e Stignano. Ma Win Wenders ha scelto la Calabria anche per un'altra scommessa: usare la tecnica del 3D. «Il Volo» sarà infatti il primo film-fiction ad essere girato in stereoscopia, fino ad oggi usato quasi esclusivamente nelle pellicole di fantascienza e di horror. Tratto da un soggetto di Eugenio Melloni, «Il Volo» sarà girato nei primi giorni di settembre. Il primo ciak del maestro tedesco sarà a Scilla, seguiranno le scene girate a Badolato e dintorni. Ritmi dunque serratissimi per la casa di produzione Technos srl, Video-one che già dalla prossima settimana inizierà il casting. La ricerca degli attori avverrà quasi tutta in Calabria tra le province di Cosenza, Catanzaro e Reggio. Il ruolo del protagonista è già stato affidato al grande Ben Gazzara. Alla fotografia Blasco Giurato, al montaggio Roberto Perpignani, «il Volo» è una fiaba che ha come protagonisti un bambino e il suo sindaco (Ben Gazzara) alle prese con un paese sempre più spopolato, dove il piccolo protagonista non può neanche organizzare una partita di pallone perchè mancano i compagni di squadra. Con un finale a sorpresa come in ogni fiaba che si rispetti. Una storia di solidarietà e di speranza, in un momento in cui è difficile parlare di accoglienza, che ha entusiasmato Wim Wenders. E che vede per la prima volta il ruolo di primo piano dell'ente regionale: la Regione Calabria non si limita a patrocinare il film ma è co-produttrice de «Il Volo», con un investimento di 70mila euro (il costo complessivo della produzione è di 183,700 euro).

Immagine strip mobile Immagine strip desktop e tablet

Commenti