Coronavirus, ora spunta un secondo video del Tgr Leonardo

La teoria complottista, secondo cui il coronavirus sia nato in un laboratorio di Whuan, trova nuovo terreno fertile grazie a un altro servizio del Tgr Leonardo, stavolta datato febbraio 2020

Il coronavirus è stato creato in laboratorio? Se da un lato la comunità scientifica, a partire dal noto professor Roberto Burioni, si è affrettata ad affermare l'origine assolutamente naturale del virus che sta mietendo vittime in tutto il mondo, dall'altro la teoria complottista trova terreno fertile grazie a un altro servizio del Tgr Leonardo, stavolta datato febbraio 2020.

Nel filmato di cinque anni fa si parlava di un esperimento che alcuni scienziati cinesi stavano portando avanti attraverso la creazione artificiale di un “supervirus polmonare da pipistelli e topi". Il professore di Microbiologia e Virologia all’Università Vita-Salute San Raffaele di Milano, dalle pagine del Corriere della Sera, ha spiegato che "il lavoro scientifico del 2015 a cui si riferisce il video, e che fu un bellissimo lavoro, pubblicato su Nature, non ha nulla a che fare con il virus che è emerso nel 2019".

Anche il direttore della TgR, Alessandro Casarin, aveva subito precisato che la stessa rivista Nature ha recentemente chiarito che il Covid-19 ha un'origine naturale, ma nel servizio andato in orda lo scorso 17 febbraio il Tgr Leonardo fa riferimento a un report di due biologici della South China University, Botao Xiao e Lei Xiao che la pensano diversamente. I due scienziati ritengono che il Coronavirus potrebbe essere 'sfuggito' da un laboratorio dedicato allo studio delle malattie infettive che si trova a poche centinaia di metri dal mercato del pesce di Wuhan, focolaio dell'epidemia. In questo secondo servizio della Rai si ribadisce chiaramente questa teoria. "Il nuovo Coronavirus è sfuggito dal laboratorio di massima sicurezza di Wuhan, sempre più probabile", dice il giornalista.

David Puente, su Open, però, mette in discussione la validità del dossier dei due biologici cinesi in quanto "il testo proviene dal sito ResearchGate, un social network che permette ai ricercatori di caricare i propri lavori. Non è una rivista scientifica e non esegue una peer-review. Il documento in questione risulta rimosso dal social, ma ne rimane una copia cache". Tanto basta, però, per alimentare nuovi dubbi su come sia nato e si sia sviluppato un virus che, al momento, ha prodotto più di mezzo milione di contagiati e oltre 24mila morti in 176 Paesi. Gli Stati Uniti, con 86mila persone contagiate, sono i più colpiti, ma è l'Italia ad aver subìto il maggior numero di vittime (8215 decessi contro i 4365 della Spagna e i 3174 della Cina).

Franco Locatelli, presidente del Consiglio Superiore di Sanità, chiarisce: "Sulla possibile creazione del coronavirus in laboratorio voglio ribadirlo in maniera chiara: non facciamo del fanta-bioterrorismo, abbiamo evidenze che indicano chiaramente che non c'è stata possibilità di una generazione in laboratorio, è stato pubblicato su una delle riviste più importanti al mondo, ed è stato confermato recentemente, evitiamo di alimentare cose che non hanno nessuna consistenza scientifica".

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti
Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Ven, 27/03/2020 - 13:06

Il pipistrello impazzito, volò sulle mie dita,....

Ritratto di Mona

Mona

Ven, 27/03/2020 - 13:11

Cercare in tutti i modi d'infangare il rapporto tra Cina e Italia che spontaneamente manda aiuti in questi tempi difficili, è questo l'obiettivo della Rai ? In un mialiardo e 300 milioni d'abitanti come in Cina, si può facilmente trovare un paio di gente che afferma quella publicità che si vuole proferire per infangare una nazione. Gesto vergonoso e malsano fatto dalla Rai a un momento in cui l'Italia ha più che bisogno di solidarietà che di velosinità rivolta ad altrui. L'Italaia non è e non è mai stata la nemica della Cina, perchè cominciare ad esserlo ora?

Nicola48ino

Ven, 27/03/2020 - 13:16

Si fanno tante supposizioni:a penar male è peccato e il più delle volte ci si azzecca. Fra non molto se saremo ancora vivi lo sapremo.

ruggerobarretti

Ven, 27/03/2020 - 13:21

"non facciamo del fanta-bioterrorismo". Vero. Perche' sono piu' che certo che se fosse stato, la famigerata comunita' scientifica lo avrebbe comunicato ai quattro venti, o no??? Chissa' come passeranno il tempo nei vari centri di ricerca militari?? Immagino a giocare al piccolo chimico/biologo/virologo/batteriologo. Ma pensa tu, governi vari che finanziano a brutto muso per far giocare quattro scienziati impazziti.

Parermio

Ven, 27/03/2020 - 13:33

A fine servizio si nomina qualcuno che smentisce; facendo però supporre che, per poter fare questa smentita, sia al corrente di tutte le sperimentazioni svolte nel laboratorio di Wuhan; come ha avuto queste informazioni? Che documenti possiede? Perchè, eventualmente, non li rende pubblici? Ricordiamoci che le sperimentazione possono avvenire anche nello Spazio (> satelliti Bion, già dall'Unione Sovietica e l'ultimo satellite Bion (Bion-M) è del 2013; si può smentire che tali satelliti e tali sperimentazioni non siano anche in mano alla Cina e svolte in tempi recenti con vettori cinesi? Sperimentazioni svolte nello Spazio, con risultati quindi che possono essere differenti, più “elaborati” di quelli che si possono produrre sulla terra, manipolati, nel laboratorio di Wuhan? Qual è il grado di conoscenza della sperimentazione cinese che chi smentisce, ha? Come ha avuto accesso a tali informazioni? Domande inquietanti.

Jon

Ven, 27/03/2020 - 13:36

Nessuno parla dei militari americani che ad ottobre erano a Wuhan per i giochi militari, che avevano gia'il coronavirus..come dichiarato dal direttore della CDC al parlamento Usa..

Beraldo

Ven, 27/03/2020 - 13:36

La cosa che mi fa pensare male è che si continua spudoratamente a mentire sul fatto che quella ricerca è stata fatta in North Carolina, non in Cina. Leggetevi il documento originale. Questo sognifica che è in corso una strumentalizzazione vecchia di 5 anni. Perché e per chi?

Beraldo

Ven, 27/03/2020 - 13:42

Inoltre il fatto che sia di origine naturale o no è poco importante. Molto più importante sarebbe sapere come è stato introdotto in maniera multifocale e perché da nessuna parte è mai stato trovato un paziente zero. È questo l'aspetto inquietante.

Darth

Ven, 27/03/2020 - 13:42

"Ha spiegato che il lavoro scientifico del 2015 [...] pubblicato su Nature, non ha nulla a che fare con il virus che è emerso nel 2019" E c'è bisogno che lo spieghi Burioni che questi, anche volendolo, non si metterebbero certo a rilasciare esattamente quel virus di cui si sono ufficialmente dichiarati creatori su Nature? E che, si aspetta che siano come Fantozzi quando si fa la spia da solo?... Suvvia...

Happy1937

Ven, 27/03/2020 - 13:53

Beraldo, penso che sia uno di quei trinariciuti che ancora credono che gli aerei sulle Torri Gemelle siano stati mandati da Bush per poi incolpare gli arabi.

baio57

Ven, 27/03/2020 - 13:54

Bella la spiegazione.....il servizio del 2015 non ha niente a che fare col Covid-19.... Ma ci prendono per idioti ? Chiaro che non ha niente a che fare,ma si evidenzia come la sperimentazione sui virus più o meno letali si è fatta e si fa tutt'ora,quindi lecito porsi dei dubbi.

bistecca

Ven, 27/03/2020 - 13:57

Mona, guarda che quegli aiuti che ci manda, se è vero quello che ho letto, la Cina ce li fa pagare. La sola cosa che ci ha mandato gratis è il suo maledetto virus. Tu chiedi perché cominciare ora ad essere nemici della Cina? Vuoi che proviamo a chiederlo a quei più di 4000 morti per il regalo che ci ha fatto e che ha taciuto per troppo tempo aggravando la situazione? Vuoi che lo chiediamo anche alla Spagna e al resto del mondo. E poi tutti insieme, con te davanti, grideremo GRAZIE CINA.

Ritratto di giùalnord

giùalnord

Ven, 27/03/2020 - 13:58

Franco Locatelli,presidente dell'ISS bacchetta dicendo di non fare fanta-bioterrorismo! Però il dubbio non svanisce da semplici dichiarazioni anche se dallo stesso presidente o dalla rivista prestigiosa "Nature". Gli esperimenti militari di armi chimiche o batteriologiche ci sono sempre stati e non venite a raccontare fesserie... Che sia un virus naturale o sfuggito da qualche laboratorio maldestro, chissà da dove,non è improbabile e nemmeno fantascientifico.

Ritratto di theRedPill

theRedPill

Ven, 27/03/2020 - 14:01

La Cina mente. Ha messo agli arresti domiciliari il medico che per primo cercò di descrivere il problema, e che poi morì per coronavirus (meriterebbe il Nobél per la medicina per l'aiuto che ha dato all'umanità) e sta minimizzando il numero di infetti e morti. La Cina non è amica dell'Italia (intendo il regime e non le singole persone), cerca solo un'opportunità per sfruttare l'emergenza a suo vantaggio. Non dobbiamo piegarci alla Cina finché sarà un regime dittatoriale!

Tobi

Ven, 27/03/2020 - 14:01

Concordo con Beraldo. Quello studio sul coronavirus chimera pipistrello-topo è stato coordinato e condotto negli Stati Uniti. C'erano anche 2 collaboratori dell'Istituto di Virologia cinese di Wuhan ma questi hanno avuto solo un ruolo marginale. Lo si può chiaramente vedere nell'articolo contestato su Nature Medicine. I giornalisti dovrebbero imparare a fare seriamente il loro lavoro e leggere bene le fonti e documentazioni originali prima di scrivere. Altrimenti uno può pensare che siano in malafede.

6077

Ven, 27/03/2020 - 14:06

david puente, è più bufala lui di quelle che millanta di acchiappare. e fate caso come gli studi scientifici pubblicati sono sempre prove inconfutabili quando dicono quel che si desidera, ma solo dei discutibili compiti in classe quando dicono altro. tanto, come per ogni cosa davvero importante, la verità non la sapremo se non troppo tardi.

sbrigati

Ven, 27/03/2020 - 14:06

Di questo virus nessuno sa niente, quindi tutte le ipotesi potrebbero essere giuste. Però quella del virus frutto di ingegneria genetica sarebbe la più plausibile.

dredd

Ven, 27/03/2020 - 14:07

Burioni? Quello che diceva che il rischio di contagio in Italia era pari a zero? C’è da fidarsi.

Beraldo

Ven, 27/03/2020 - 14:07

Se fosse vero che un individuo contagioso possa causare quello che stiamo vedendo in lombardia, allora, le decine di migliaia di persone fuggite dalla zona endemica, avrebbero dovuto causare una catastrofe al sud. Capire queste cose è vitale, perché se anche l'ipotesi bioterrorismo avesse solo il 10% di possibilità, non idemtificarlo come tale potrebbe avere conseguenze fatali.

Ritratto di Quintus_Sertorius

Quintus_Sertorius

Ven, 27/03/2020 - 14:08

La comunità scientifica, come quella letteraria e quella artistica, è al servizio di chi paga meglio. Sarebbe in grado di affermare tutto e il contrario di tutto, solo in base ai desideri della committenza. Mettendo a disposizione la giusta somma, si troverebbe uno scienziato disposto a produrre uno studio che dimostri l'artificialità del virus. A dire il vero, la teoria dell'artificialità è stata proposta proprio da scienziati della South China University...

jaguar

Ven, 27/03/2020 - 14:08

Nei laboratori di armi chimiche si può produrre di tutto, quindi dovrebbero essere più cauti nell'affermare che il covid 19 è un prodotto assolutamente naturale.

Ritratto di Quintus_Sertorius

Quintus_Sertorius

Ven, 27/03/2020 - 14:09

@Happy1937 Ma voi troll non avete la pausa pranzo?

Reip

Ven, 27/03/2020 - 14:10

Magari queste notizie fanno bene solo al titolo Leonardo che vola in borsa! Tuttavia sapere adesso, in piena crisi, che il virus sia artificiale o naturale, che sia scappato o meno da un laboratorio cinese, non so quanto possa essere rilevante! Certamente l’unico dato di fatto e’ che siamo nelle mani di una accozzaglia di incompetenti! Al Governo ci sono persone insignificanti totalmente inadeguate e incapaci, e lo dimostrano i fatti! Chi, al Governo, ben pagato per difendere la salute dei cittadini non ha fatto nulla, si è mosso troppo in ritardo. Tra disinformazione e sciacallaggi politici, ci sono migliaia di morti, si lamenta ancora da mesi la mancanza di mascherine, la sanità è già al collasso, e mentre di notte vengono firmati decreti assurdi e incomprensibili in continuazione, migliaia di virulenti finti profughi clandestini continuano a circolare liberamente per le strade e bande di rom occupano gli appartamenti! Sta’ per esplodere una guerra civile!

Beraldo

Ven, 27/03/2020 - 14:12

Nella versione pdf della ricerca non ho trovato la sezione "Authors". Gli autori della ricerca. Se togliete ".pdf" dall'URL, accedete alla versione online e nella suddetta sezione vedrete chi veramente ha condotto la ricerca. Il laboratorio di Wuhan ha solo fornito il virus, il resto è stato fatto negli States e in Svizzera.

blu_ing

Ven, 27/03/2020 - 14:18

ovvio che pochi possono essere comprati un ricercatore sfigato che prende si e no 1500 euro al mese, ti arriva mister cina e ti dice ti ho 10 milioni di dollari e ti faCCIO superpresidentissimissimo di dove vuoi tu, e' evidente che poi uno dice scusaTO ABBIMO SBAGGLIATHO

Ritratto di faman

faman

Ven, 27/03/2020 - 14:22

C'è anche chi sostiene che a crearlo sono stati gli americani per danneggiare la Cina. In assenza di prove certe io credo agli scienziati che lo escludono.

6077

Ven, 27/03/2020 - 14:22

aggiungo che ovviamente, il laboratorio di wuhan è solo una delle ipotesi possibili, basta cercare un po' per trovare che a quegli esperimenti ha partecipato un sacco di gente, finanziata da un altro sacco di gente. ed è solo uno dei tanti studi *noti* di questo genere, lascio immaginare cosa si fa senza vantarsene in giro. anche i potenziali beneficiari del disastro sono molti, come i potenziali obiettivi principali. ma potrebbe anche non significare nulla, e una scimmia potrebbe scrivere le opere di shakespeare se insistesse a camminare sulla macchina da scrivere. buon aids spray a tutti.

6077

Ven, 27/03/2020 - 14:23

quando dicono "complottista", io sento "fuochino".

Ma.at

Ven, 27/03/2020 - 14:25

Se si trattasse di un laboratorio americano e non cinese la notizia sarebbe "sicura" ma trattandosi di compagni è chiaro che non hanno responsabilità: siamo tornati ai tempi di Stalin che faceva morire di fame milioni di persone per dimostrare che c'era una carestia inesistente.

kallen1

Ven, 27/03/2020 - 14:26

@Mona Ven, 27/03/2020 - 13:11: vedo che lei è molto sicuro di quello che dice, ma nessun dubbio? E se fosse per senso di colpa e al tempo stesso di opportunità per far vedere al mondo il volto buono del regime? Sarà ma c'è un vecchio detto che dice: neanche il cane muove la coda per niente.....

Ritratto di Quintus_Sertorius

Quintus_Sertorius

Ven, 27/03/2020 - 14:29

@Reip Potrebbe essere estremamente rilevante. Se il virus fosse artificiale e i governi ne fossero a conoscenza, la cosiddetta "incompetenza" dei governi verrebbe messa in una nuova luce. Personalmente trovo sospetto che tutti i governi dell'Occidente abbiano cincischiato, "sottovalutato" e ignorato il problema nelle prime settimane, nonostante i precedenti (l'Italia aveva l'esempio cinese da cui imparare, Germania e Francia gli esempi cinese e italiano, gli Stati Uniti gli esempi cinese, italiano, tedeso e francese, e così via cumulativamente).

AjejeBrazow

Ven, 27/03/2020 - 14:34

Non siete voi "sapientoni" col monopolio della verità a martellare in questi giorni in TV che va dato credito solo alle fonti ufficiali ? E tg Leonardo cosa sarebbe allora ? Una fonte di fake news ?Mi sa che siete voi la vera fonte di fake news.Anche perché i laboratori di guerra biologica esistono.E quindi esiste eccome il concetto di guerra biologica.Mica deve essere chissà che virus spaventoso che ammazza tutti in due ore.Così come esistono diverse gradazioni di intensità nelle armi convenzionali, sicuramente esisteranno vari tipi di virus da usare a seconda dell'effetto che si vuole ottenere.

Djàvlon

Ven, 27/03/2020 - 14:36

Non commento la risposta di Beraldo sulle due torri, io c’ero e so che non erano aerei civili che le hanno buttate giù. Poi che il virus sia partito da Wuhan, non ci sono dubbi. Che a Wuhan ci sa un laboratorio a poca distanza da quel mercato, che fa esperimenti ed ha un deposito di virus anche. Ci manca solo che il governo cinese lo dica. O secondo voi cosa manca?

lolafalana

Ven, 27/03/2020 - 14:42

Io mi chiedo perchè ci sia questa gran paura, quasi terrore direi, di ammettere o quantomeno di ipotizzare che il virus possa essere stato "costruito" artificialmente in laboratorio? Si tenta di esorcizzare forse il timore che sia proprio questa la verità? Del resto i laboratori che trattano e manipolano virus per la guerra batteriologica si contano a decine nel mondo. Patetica ieri su Radio Capital la performance del direttore Massimo Giannini che più volte istericamente ripeteva come un disco rotto il fatto che fosse un "virus naturale", spassoso se la situazione non fosse tragica...!

Ritratto di theRedPill

theRedPill

Ven, 27/03/2020 - 14:43

Quintus_Sertorius, nella comunità scientifica una tesi è accettata quando è stata discussa e replicata da più parti, il valore di un solo soggetto prezzolato o meno, è insignificante e alimenta solo discussioni inutili; per la comunità artistica e quella letteraria potrebbe aver ragione.

Tobi

Ven, 27/03/2020 - 14:49

Per i giornalisti: mi raccomando, guardate le istituzioni che hanno partecipato alla realizzazione del virus chimera descritto nell'articolo Nature Medicine 2015 in questione, e poi raccontatela meglio la storia e chi ha responsabilità di questi esperimenti pericolosi. Che poi mi vengano a dire che quel virus è diverso dall'attuale ci può stare, ma come hanno prodotto quello e reso pubblicato lo studio, quello nuovo potrebbero averlo fatto di nascosto senza dirlo a nessuno (a parte quelli che hanno fatto simulazioni, previsioni, e speculazioni finanziare tutte ben azzeccate).

frabelli1

Ven, 27/03/2020 - 14:53

La Rai è un #virusdadebellare

Ritratto di Mona

Mona

Ven, 27/03/2020 - 15:05

A tutti coloro che hanno commentato sul mio commento, vorrei gentilmente ricordali che quando l'idea di un complotto amicano contro la Cina faceva strada, mi sono espresso contro queste congetture complottiste. L'importante è la solidarietà tra i popoli, e non la nemicizia tra i popoli del mondo. Accusare a vicenda l'uno o l'altro non salva vite umane, e l'amicizia porta sempre più vantaggi che la nemicizia. Non si sputa in faccia a chi ci da una mano anzi, si dice GRAZIE, e quando si può si reciproca. Questa è civiltà.

blackbird

Ven, 27/03/2020 - 15:25

Nel 1973, il virus del vaiolo sfuggì ad un laboratorio di Londra. L'OMS, allora, dichiarò l'Inghilterra off limits. La mia scuola aveva in programma la gita di fine ciclo, la mia classe sarebbe stata la prima a partire. Ci imposero il richiamo della vaccinazione fatta da piccoli e ci fecero attendere 15 giorni. Fummo l'ultima classe a partire, nel frattempo avevano individuato il tecnico contagiato e le persone contagiate da questi. Mi pare che ci furono tre o quattro casi di contagio. In questa vicenda, invece, troppi tentennamenti, troppi interessi economici in gioco, basti vedere il calcio la F1 per finire con le olimpiari rinviate solo da qualche giorno. L'economia ci sta distruggendo.

ilguastafeste

Ven, 27/03/2020 - 15:29

Creato in laboratorio, iniettato nel pipistrello che lo diffonde alle colonie. Risulta naturale, i cinesi mangiano i pipistrelli e restano contagiati. E' la stessa teoria dell'HIV, iniettato nelle scimmie ecc..

Ritratto di Dragon_Lord

Dragon_Lord

Ven, 27/03/2020 - 15:33

propaganda neoliberista, vi vuol far credere quello che conviene al popolo gregge. IL VIRUS VIENE DALLO SPAZIO LO HA PORTATO E.T. OPPURE UFO ROBOT

Ritratto di C.L.N.

C.L.N.

Ven, 27/03/2020 - 15:34

Come si fa a dire che non è stato "perso" da un laboratorio che l'ha creato se nessuno sa nulla di questo virus; tant'è che ad oggi non abbiamo nessun farmaco o vaccino che lo fermi e gli stessi "esperti" scienziati, virologi, immunologi non sanno che pesci pigliare e brancolano nel buio più totale .... e migliaia di persone stanno morendo. Cos'è! Hanno paura ad affermare che la Cina ci ha infettato e ucciso?

Chfmelograno2020

Ven, 27/03/2020 - 15:34

Mi chiedo se i cinesi ( o altri orientali confinanti e no )mangino pipistrelli o altri animali selvatici da centinaia di anni ( anche nei 10 anni scorsi ). Perche' si e' sviluppato ora e perche' essendo tantissimi e sempre in movimento non abbiano contaggiato tutti i loro paesani e perche' pare solo nella zona wuhan e poco un po piu' della zona citata della cina. saluti

Ritratto di Quintus_Sertorius

Quintus_Sertorius

Ven, 27/03/2020 - 15:38

@theRedPill Il metodo scientifico non si basa sulla pluralità degli osservatori, ma sulla replicabilità della prova empirica. Quello di cui parla lei è la "mentalità democratica" che in ambito scientifico è sempre esistita e che può avere anche una certa utilità (filtrare le assurdità), ma che spesso rallenta il progresso con il "confirmation bias". Inutile che citi Copernico e Gauss, vero?

Ritratto di Quintus_Sertorius

Quintus_Sertorius

Ven, 27/03/2020 - 15:43

@theRedPill Quindi gli studi medici nel secondo dopoguerra che dimostravano l'assoluta mancanza di effetti collaterali del consumo di tabacco, pur essendo "discussi e replicati da più parti", sono scientifici?

Ritratto di babbone

babbone

Ven, 27/03/2020 - 15:46

abbiamo scoperto che fine hanno fatto i pipistrelli, dato che non si vedono più.

Royfree

Ven, 27/03/2020 - 15:50

Mona 13:11. Semplicemente perchè il Cinese altruista non esiste. Si muovono sempre per interesse a mai per solidarietà. Gli aiuti che stanno danno sono solo per compensare il risentimento che molti hanno verso di loro. In fondo che hanno fatto? Sono solo responsabili di genocidio e di aver distrutto il tessuto sociale del mondo intero. Se solo si avrebbe una prova che hanno creato il virus in laboratorio sarebbe motivo di un conflitto mondiale senza eguali. E loro lo sanno bene.

ClioBer

Ven, 27/03/2020 - 16:20

@Mona Può darsi che l’amicizia, se si tratta di quella vera, porti vantaggi: Ma quando si tratta di amicizia per convenienza, porta, sempre e in ogni caso, guai. Ma a parte questo, il suo italiano mi fa pensare che, magari su incarico del suo paese, cerca di difendere l’indifendibile, poiché, sarà pure un caso, ma quasi tutti i virus si originano in Cina. In quanto agli aiuti che arrivano, non vorrei si trattasse di rimorso o, peggio ancora, di mire espansionistiche. L'onestà, la collaborazione e la solidarietà, comporta di nascondere i propri contagiati? Possibile che su oltre 80.000 contagiati, non ci sia neppure un cinese?

Dordolio

Ven, 27/03/2020 - 16:55

Mi lasciano perplesso questi "illustri scienziati" che si dichiarano certi dell'impossibilità della creazione del virus in laboratorio, discettandone con la stessa conoscenza che hanno delle proprie tasche. E poi - quando invece ci servirebbe - brancolano nel buio sull'argomento.... E stiamo parlando del medesimo Corona virus....

Beraldo

Ven, 27/03/2020 - 17:14

Djàvlon io delle torri non ne ho proprio parlato. Mi hai confuso con un altro utente.

Ritratto di nando49

nando49

Ven, 27/03/2020 - 17:33

Ho sentito diverse trasmissioni TV dove gli "esperti" dicono che, ancora oggi, conoscono poco di questo virus. Se conoscono poco del virus come fanno ad essere certi che non è stato creato in laboratorio?

Giorgio Colomba

Ven, 27/03/2020 - 17:47

"Ma gli esperti smentiscono". Come scrisse Missiroli, una smentita è una notizia data due volte.

Ritratto di faman

faman

Ven, 27/03/2020 - 18:26

Djàvlon-Ven, 27/03/2020 - 14:36: visto che lei lo sa, mi dica quali aerei hanno abbattuto le due torri.

Ritratto di perigo

perigo

Ven, 27/03/2020 - 18:37

Bisogna che qualcuno ci dica CHI mente, e perchè! Spunta un secondo video di TGR Leonardo, questa volta del 17 febbraio del 2020 periodo in cui i vari Burioni, Galli, e super "esperti" del loro calibro, andavano in TV a dire che eravamo in una botte di ferro e che in Italia non sarebbe mai arrivato nulla! Il 17 febbraio del 2020 si diceva, guarda caso, che la teoria (solo teoria? ) per cui il Covid-19 potesse essere stato creato artificialmente in laboratorio, e fosse sfuggito al centro di ricerca di Wuhan (Cina), giusto a 300 metri dal famoso mercato della città da cui sarebbe nato il problema, era molto realistica. Perché oggi si nega? Cosa c'è dietro tutto questo? Se non sei complottista, ti ci fanno diventare...

caren

Ven, 27/03/2020 - 18:51

Allora spieghino come, ed in quale modo, i pipistrelli possano aver infettato qualcuno, che poi involontariamente ha fatto circolare il virus. Anche perché, se fosse malauguratamente sfuggito al controllo dei laboratori, avrebbero lanciato subito l'allarme al mondo intero. Nessuno è complottista o dietrologo, però il sospetto si fa strada.

HARIES

Sab, 28/03/2020 - 15:19

Veramente una diabolica coincidenza di sequenzialità di eventi. Rai3 Leonardo che fa tre servizi su questo argomento. Il primo che spiega cosa si può fare nei laboratori e quale esperimento era in atto, ma super controllato. L'ultimo è una rassicurazione, molto ben dettagliata, del fatto che questo virus non è stato prodotto in quel laboratorio. Poi salta fuori questo altro video (intermedio), dove sembra esserci una esaltazione tecnologica di quegli esperimenti. Ma non vorrei che, sotto sotto, ci siano studi fatti da Leonardo da Vinci, tramandati a scienziati piemontesi poi trasferitesi in Cina.