Così musei e fontane diventano «quinte» teatrali

Dal prossimo week end «Roma in scena» torna protagonista fino al 26 novembre utilizzando la stessa formula che durante l’estate appena conclusa ha portato 10 mila spettatori a partecipare agli eventi in programma nelle insolite location. «L’aumento di presenze nei nostri musei - spiega l’assessore capitolino alla Cultura, Umberto Croppi -, è dovuto soprattutto alle iniziative speciali che nell’ultimo anno stiamo organizzando e che, ad esempio nella Notte della ricerca, hanno catalizzato ben 4.500 persone al Planetario. Ora si riparte con “Roma in scena”». Due le cornici individuate per questo fine settimana: sabato e domenica alle 16 il Casino nobile di villa Torlonia ospita Tra…dire, una lettura di poesie e brani, con gli attori Riccardo Leonelli e Lucia Loffredo, sul tema del dire e del tradire che spaziano dai classici agli autori contemporanei. Il tutto con l’accompagnamento musicale di Matteo Ceccarelli (al violino) e Francesco Falcioni (al piano). Domenica è atteso, invece, all’Esedra del Marco Aurelio ai Musei Capitolini lo spettacolo A memoria della guerra, letture in musica di Massimo Wertmuller e Anna Ferruzzo. L’appuntamento per questo recital che prende in prestito i pensieri sui conflitti più gravi da grandi poeti e scrittori come Brecht, Neruda, Quasimodo e Morante e le terribili testimonianze dei sopravvissuti allo sterminio nazista (tra cui Levi e Celan) è alle 21. Il 9 ottobre (ore 21), esattamente un mese prima dell’anniversario della caduta del muro di Berlino, l’Ara Pacis ospita il concerto Berliner Mauer con musiche di Wagner e Strauss interpretate dalla soprano Nausicaa Policicchio accompagnata al piano dal maestro Pietro Cangiano. Il 16 (alle 20.30) di scena il jazz alla Centrale Montemartini con il concerto Emozioni nelle note dell’Onorato Procopio quartet. Le aree più celebri della Tosca e della Bohème protagoniste il 23 al Museo di Roma in Trastevere (biglietto 20 euro) e la danza di qualità è attesa all’Ara Pacis (il 20 e 21 novembre alle 21.30) con Giuseppe Picone impegnato nello spettacolo interdisciplinare Farinelli - Estasi in canto ideato da Anna Cuocolo.