Cronaca locale

Precipitato in un dirupo: la tragica morte di un giovane TikToker

Giorgi Janelidze, 23enne georgiano, stava facendo un'escursione a Ghorio di Roghudi, nel Reggino, quando è scivolato in un dirupo

Precipitato in un dirupo: la tragica morte di un giovane TikToker

Ascolta ora: "Precipitato in un dirupo: la tragica morte di un giovane TikToker"

Precipitato in un dirupo: la tragica morte di un giovane TikToker

00:00 / 00:00
100 %

Stava facendo un'escusione con due suoi amici a Ghorio di Roghudi (Reggio Calabria) quando è scivolato in una scarpata e ha perso la vita: è morto così il 23enne Giorgi "Tzane" Janelidze, un giovane TikToker georgiano. Purtroppo, nonostante il tempestivo intervento dei soccorsi, per il ragazzo non c'è stato nulla da fare.

La tragedia

Secondo quanto riferito sino ad ora dalle autorità locali, la tragedia si è verificata nella giornata dello scorso 12 marzo. Janelidze, giovane TikTojer esperto di fitness, si trovava in Calabria e stava facendo una gita insieme a due suoi amici, quando si è verificato il drammatico incidente. Purtroppo non è stato possibile fare nulla per il 23enne, precipitato in un dirupo molto impervio. I suoi amici hanno immediatamente chiamato i soccorsi e sono state subito avviate le ricerche.

A raggiungere la zona sono stati i vigili del fuoco del distaccamento di Melito Porto Salvo, a cui si è poi aggiunta l'unità del Nucleo SAF della sede Centrale. Dal momento che la scarpata risultava davvero impraticabile, è stato mobilitato l'elicottero Drago VF62 del Reparto volo di Lamezia Terme. Dopo ore di ricerche, nel corso della mattinata di ieri, il 23enne è stato rinvenuto ma per lui era ormai troppo tardi. Il corpo, trovato senza vita, è stato recuperato e trasferito per via aera nel porto di Saline Joniche, a Montebello Jonico.

Il dolore degli amici

Giorgi Janelidze si trovava in vacanza in Calabria con due suoi amici a loro volta molto attivi sui social, ossia Dream Greek e Christos Koyas. "Purtroppo Janne non è più con noi. Ci ha lasciato ieri sera durante il viaggio che abbiamo fatto in Italia. Pregate con noi affinché la sua anima riposi in pace", ha scritto Koyas in un post pubblicato poi sui social.

Janelidze era un giovane molto conosciuto dai suoi coetanei in Georgia. I ragazzi lo seguivano non solo per i suoi consigli sul fitness, ma anche per i suoi video dal contenuto anche comico e divertente.

Dopo che si è sparsa la voce della sua morte sono stati tanti i messaggi di addio e cordoglio pubblicati dai suoi follower.

Starà ora alle autorità locali risalire alle dinamiche del tragico incedente e comprendere in che modo si sia verificata la fatale caduta del 23enne.

Commenti