Cronaca locale

Tradita dal fidanzato lo fa arrestare per droga

Quando sono arrivati gli agenti per sedare la violenta lite tra i due fidanzati, nata per un messaggio all’amante, la donna ha raccontato di aver trovato della droga nascosta tra i maglioni

Tradita dal fidanzato lo fa arrestare per droga

Tradire la propria fidanzata può davvero costare caro, anche la galera. Soprattutto se sei uno spacciatore e nascondi la droga in casa. Una donna tradita può arrivare a fare di tutto per vendicarsi dell’uomo che l’ha ingannata, anche farlo arrestare dalla polizia. Questo è quanto è successo a un uomo denunciato dalla propria fidanzata.

Un messaggio di troppo

Secondo quanto riportato da il Messaggero, tutto avrebbe avuto inizio da una lite durante la quale i due protagonisti avrebbero alzato i toni, tanto da far arrivare una volante della polizia per sedare il violento litigio. All’origine delle urla un messaggio che il fedifrago avrebbe inviato all’amante e che la compagna avrebbe letto, andando su tutte le furie. Domenica mattina i poliziotti sono giunti in un appartamento di via Corropoli, in zona Settecamini, dove una 42enne aveva appena scoperto di essere tradita dal fidanzato che stava iniziando una nuova frequentazione con un’altra ragazza. Apriti cielo. Le urla erano talmente forti da aver preoccupato i vicini di casa della coppia, che hanno deciso così di chiamare le forze dell’ordine. All’arrivo della polizia l’uomo ha tentato di risolvere tutto affermando che il problema era stato risolto e che non era più necessario l’intervento degli agenti. La donna non era però della stessa idea tanto che, approfittando di un momento di distrazione del compagno, avrebbe raccontato ai poliziotti che l’uomo spacciava e teneva la droga in casa.

"Cercate tra i maglioni e le magliette..."

"Vende droga, l'ho scoperto solo questa mattina quando ho visto i pacchetti nascosti tra i suoi vestiti. Sono tra i maglioni e le magliette", avrebbe detto accompagnando gli agenti in camera da letto, dove sono stati poi trovati 780 grammi di cocaina e 600 di hashish. Infatti, le confezioni erano nascoste proprio dove la 42enne aveva detto, tra i maglioni e le magliette. Nel nascondiglio c’erano anche due telefoni usati molto probabilmente per vendere le sostanze stupefacenti e un bilancino di precisione. A quel punto il traditore/spacciatore ha dovuto seguire gli agenti in commissariato, dove anche la sua ormai ex compagna è stata ascoltata dai poliziotti, e la cui posizione è ancora al vaglio degli investigatori.

La 42enne ha raccontato di avere trovato la droga quella stessa mattina ma di non aver subito chiamato le forze dell’ordine per paura di una ritorsione nei suoi confronti. Solo dopo, quando la polizia è intervenuta per sedare la violenta lite tra loro, ha deciso di raccontare ciò che aveva scoperto. Gli investigatori devono adesso capire se la donna fosse davvero all’oscuro dei traffici del suo ex prima di quel giorno. Intanto però l’uomo, con diversi precedenti per spaccio di sostanze stupefacenti, è stato arrestato. Le indagini proseguono con perquisizioni e analisi delle schede telefoniche dei cellulari rinvenuti nell’appartamento.

Commenti