Dal 1° ottobre nuovi rincari sulle bollette di luce e gas

Dal primo ottobre, per le tariffe di luce ci sarà un rincaro dell’1,4%, mentre per il gas l’incremento è dell’1,1%

Dal 1° ottobre nuovi rincari sulle bollette di luce e gas

L'ennesima stangata. L'ennesimo aumento. Con la crisi economica che attanaglia ancora il Paese, con la crescita e il Pil che stentano a decollare, con le nuove tasse che gravano sui bilanci delle famiglie italiane, ci mancavano solo i nuovi rincari sulle bollette.

Come se fino adesso, non fossero mai aumentati. Dal primo ottobre, per le tariffe di luce e gas ci sarà un incremento dei costi sulle bollette. Infatti, l’Autorità per l’energia ha disposto un rincaro dell’1,4%, mentre per il gas l’incremento è dell’1,1%.

Il tutto si tradurrà, secondo quanto ha reso noto l’Authority per l’Energia, in una maggiore spesa su base annua di 14 euro per il gas e di 7,6 euro per l’energia elettrica.

A influire sulle tariffe, "sono principalmente gli inaspettati rialzi delle quotazioni petrolifere, che in meno di tre mesi sono salite di oltre il 20%". Tuttavia, per il gas, "l’applicazione del nuovo metodo di aggiornamento della quota energia (Qe), approvato a giugno dall’Autorità, ha consentito di evitare, alla vigilia dei più alti consumi autunnali, un aumento che sarebbe stato dell’1,7%, pari a una maggiore spesa complessiva di 21 euro (l’esborso evitato quindi è pari a 7 euro su base annua)".

Col nuovo meccanismo, infatti, "il prezzo della materia prima gas (ovvero la Qe) è stato determinato con un mix di contratti di importazione di lungo periodo e una quota crescente di mercato spot, attualmente più favorevole per i consumatori". È prevista inoltre, aggiunge l’Autorità per l’energia, "una nuova fase di riforma della Qe, operativa dai primi mesi del 2013, che porterà ulteriori ribassi di prezzo alle forniture di gas alle famiglie".

Immagine strip mobile Immagine strip desktop e tablet

Commenti