Si perde e viene sbranata dai cani: l'orrore davanti a una bimba

La donna, in stato confusionale, era entrata nel cortile di una villetta dove c’erano i due animali

Si perde e viene sbranata dai cani: l'orrore davanti a una bimba

Una 89enne è morta sbranata da due cani, di razza Amstaff, che si trovavano all’interno del cortile di una villa. La donna, in stato confusionale, era entrata per sbaglio nel giardino e a nulla sono valsi i tentativi di farla uscire prima che i due animali la attaccassero.

Come riportato da Il Giorno, i cani le si sono avventati contro e in pochi minuti l’hanno sbranata, lasciandola poi sul terreno ormai morta. La tragedia è avvenuta a Sassuolo, comune in provincia di Modena. Carla Gorzanelli, questo il nome della vittima, è morta davanti agli occhi di una bambina di 12 anni, figlia del proprietario dell'abitazione. Verso le 19 di ieri le ambulanze del 118 sono giunte a sirene spiegate in via Marco Polo, una traversa della ben più lunga via Radici. I mezzi si sono poi fermati all’esterno di una moderna villetta bianca, situata proprio all'inizio della strada. La donna, residente al numero civico accanto alla villetta, sembra fosse uscita di casa in stato confusionale, riuscendo a sfuggire alla sorveglianza della badante. L’89enne avrebbe quindi vagato per la strada fino a quando è giunta davanti alla villa.

I cani non le hanno lasciato scampo

Secondo quanto ricostruito dagli inquirenti il cancello dell’abitazione era semi aperto perché una delle figlie del proprietario stava aspettando che arrivasse la madre. Proprio in quel lasso di tempo l’anziana sarebbe riuscita a infilarsi tra le sbarre accedendo al cortile. La bambina avrebbe urlato alla donna di uscire, ma in poco tempo sono accorsi i due cani che, forse per difendere la bimba dalla sconosciuta, hanno assalito l’estranea uccidendola. A niente è servito l’arrivo dei soccorritori delle ambulanze e dell’automedica giunte sul luogo della tragedia. Il personale sanitario ha potuto solo constatare il decesso dell’anziana. I proprietari della villetta, sconvolti per quanto avvenuto, hanno raccontato alle forze dell’ordine il dramma accaduto. Sul posto anche la squadra mobile di Modena e gli uomini della scientifica per effettuare tutti i rilievi necessari.

Il figlio dell'anziana è sotto choc

Sotto choc il figlio della vittima, Roberto Neri, che si trovava nei dintorni in cerca della madre. Quando ha visto la macchina della polizia in lontananza si è subito preoccupato. L’uomo ha poi raccontato: “Ha eluso la sorveglianza della badante, era in forte stato confusionale ma non era mai uscita dall'abitazione. Non so come sia potuto accadere”. Sul luogo è giunto anche il medico legale, ma sarà compito dell'autopsia stabilire le esatte cause del decesso. Al fine delle indagini saranno importanti anche i filmati registrati dalle telecamere di sorveglianza della villetta che dovrebbero aver ripreso l’attacco dei due cani alla donna. Ancora da capire se ci fosse qualche segnalazione riguardante la presenza dei due molossi che comunque si trovavano all’interno di una proprietà privata. Le indagini sono condotte dal commissariato di Polizia di Sassuolo.

Commenti