Addio al libretto delle multe. A La Spezia arriva il palmare

I vigili spezzini saranno dotati di un nuovo dispositivo capace di fornire maggiori informazioni sulle automobili e sulla residenza dei loro proprietari

Addio al libretto delle multe. A La Spezia arriva il palmare

Mandato in soffitta il libretto delle multe, i vigili di La Spezia si aggiornano e passano ad un palmare che, come scrive Libero, "dialoga in wireless con una ministampante dotata di carta termica che l'agente 2.0 ha nel cinturone".

Così, nel centro di La Spezia, i vigili potranno per esempio verificare in tempo reale se le auto in sosta possono realmente fermarsi in quell'area o se lo fanno abusivamente. Basterà semplicemente puntare il palmare contro il parabrezza e, in un attimo, arriveranno le informazioni sul proprietario e sulla sua residenza.

Nel caso in cui il palmare dovesse certificare che il proprietario dell'auto vive in un altro quartiere, la spia della stampante diventerà verde e stamperà la multa su carta termica (per intenderci, quella usata per le schedine).

Come ha affermato il comandante dei vigili urbani della Spezia, "le potenzialità di questi oggetti sono importantissime e consentono di aver notizie in tempo reale. Scattare foto. Fare filmati. Insomma un grande ausilio in più".

Commenti