Adidas, le nuove scarpe sono fatte con i rifiuti riciclati degli oceani

Adidas, in collaborazione con l'associazione ambientalista Parley for the Oceans, ha prodotto delle nuove scarpe con la plastica riciclata proveniente dalle coste delle Maldive

Adidas, le nuove scarpe sono fatte con i rifiuti riciclati degli oceani

Adidas mette in vendita le scarpe realizzate riciclando la spazzatura presente nei nostri oceani: "Ne produrremo un milione nel 2017".

Il colosso di articoli sportivi ha prodotto in esclusiva queste nuove scarpe per cercare di sensibilizzare l'opinione pubblica e per aiutare l'ambiente con il problema dell'inquinamento dei mari. Al momento ne saranno prodotte circa 7000 paia, ma l'azienda mira ad espandere il raggio d'azione e ad eliminare la plastica dal processo di produzione e distruibuzione.

L'iniziativa è un progetto molto ambizioso. Il colosso di articoli sportivi, infatti, sta collaborando con l'associazione ambientalista Parley for the Oceans che da anni ha come obiettivo delle sue campagne quello di sensibilizzare l'opinione pubblica sulla questione dell'inquinamento degli oceani. Lo scopo del progetto è quello di "ripensare il design dei prodotti e aiutare a ridurre il problema della plastica nelle nostre acque".

Le scarpe avranno un costo di 220 dollari e verranno vendute sia nei negozi sia online a partire dalla metà di novembre. Il loro nome sarà UltraBOOST Uncaged Parley e saranno riconoscibili grazie allo specifico design. Saranno fatte al 95% di plastica riciclata, raccolta vicino alle Maldive, mentre la restante parte sarà ottenuta da altri materiali riciclati.

"Nessuno salva gli oceani da solo. Ognuno di noi può avere un ruolo nella risoluzione del problema - ha affermato Cyrill Gutsch, fondatore di Parley for the Oceans -. È compito delle industrie creative reinventare i materiali, i prodotti, i modelli di business. Il consumatore può aumentare la domanda in linea con il cambiamento".

Commenti