Aggredita una deputata grillina: "Disumano: frattura alle costole"

La deputata M5S Mara Lapia aggredita al superamercato: "Ha riportato una frattura costale e varie contusioni"

Aggredita una deputata grillina: "Disumano: frattura alle costole"

È stata aggredita brutalmente e le hanno spaccato le costole. La deputata del Movimento Cinque Stelle e portavoce grillina, Mara Lapia, è stata presa di mira in un supermercato di Nuoro e picchiata selvaggiamente.

A darne notizia il capogruppo pentastellato Francesco D'Uva. "Tutta la solidarietà del gruppo del MoVimento 5 Stelle va alla nostra portavoce brutalmente aggredita da un uomo in un supermercato di Nuoro - dice il grillino - Mara è stata prima aggredita verbalmente e poi fisicamente ed ha riportato una frattura costale e varie contusioni". Non è ancora ben chiaro cosa sia successo e i motivi che hanno portato all'aggressione. "Sono in corso indagini per ricostruire l'accaduto - spiega D'Uva - gravissimo e intollerabile che un uomo, in modo becero e disumano, si accanisca violentemente nei confronti di una donna fino a ridurla in quelle condizioni".

"A nome di tutto il gruppo del MoVimento 5 Stelle - conclude il capogruppo - dico a Mara che le siamo vicini e che abbiamo bisogno di lei. Tutti noi sappiamo che sei una donna forte e ti risolleverai da questo brutto incubo". Solidarietà alla collega arriva anche dal capogruppo al Senato, Stefano Patuanelli: "La brutale aggressione sia verbale sia fisica subita dalla nostra deputata Mara Lapia è un fatto gravissimo e intollerabile - dice - Esprimo a Mara la vicinanza mia e di tutto il gruppo parlamentare del Movimento 5 Stelle al Senato, augurandole di tornare presto al lavoro perché abbiamo bisogno della sua tenacia".

Commenti