Alatri, altri sei indagati per la morte di Emanuele Morganti

Sono altre sei le persone indagate per l'omicidio di Emanuele Morganti avvenuto ad Alatri. Il giudice che scarcerò Castagnacci rischia il trasferimento

Alatri, altri sei indagati per la morte di Emanuele Morganti

Ci sono altri sei indagati per omicidio volontario, oltre a Paolo Palmisani e Mario Castagnacci, detenuti in carcere, in relazione alla morte di Emanuele Morganti avvenuta ad Alatri.

Secondo indiscrezioni, tra gli altri, avrebbe ricevuto l'avviso di garanzia anche un ventiquattrenne di Frosinone, Michel Fortuna. Secondo gli inquirenti, il giovane, assieme ai due arrestati e agli altri indagati a piede libero, sarebbe coinvolto nell'omicidio del ventenne ammazzato a pugni, calci e sprangateti. Sarebbe ancora al vaglio di chi indaga la posizione di un'altra persona.

Intanto rischia il trasferimento d'ufficio per incompatibilità il giudice del tribunale di Roma che scarcerò Mario Castagnacci. Castagnacci era stato arrestato per droga, poi rimesso in libertà poche ore prima del delitto avvenuto ad Alatri. Il Comitato di presidenza del Csm ha autorizzato l'apertura di una pratica in Prima Commissione che dovrà quindi valutare se sussistano o meno i presupposti per avviare la procedura di trasferimento.

Commenti