Alessandria, nigeriano aggredisce sul treno donna che lo rimprovera

Lo straniero stava ascoltando della musica ad alto volume dal proprio cellulare, disturbando gli altri passeggeri. Rimproverato da una 57enne sua connazionale, il giovane si è scagliato contro di lei, coprendola di insulti ed aggredendola

Rimproverato perché stava ascoltando della musica dal cellulare a tutto volume, un cittadino straniero si è rivoltato contro la donna che lo aveva appena ripreso, prendendola a pugni: ad occuparsi del caso, gli agenti della Polizia Ferroviaria di Novi Ligure (Alessandria), che hanno provveduto a rintracciare ed a denunciare l'uomo, fuggito subito dopo l'aggressione avvenuta a bordo del treno.

I fatti, secondo quanto riferito dai quotidiani locali che hanno riportato la notizia, si sono verificati durante la giornata di ieri, domenica 8 marzo, all'interno di un treno regionale proveniente dalla stazione di Serravalle Scrivia (Alessandria). Seduto in uno dei convogli, un giovane di colore, risultato poi essere un 30enne nigeriano, stava ascoltando della musica dal proprio smartphone a volume piuttosto elevato, senza minimamente preoccuparsi di arrecare disturbo agli altri passeggeri.

Ad intervenire una connazionale dell'extracomunitario, una donna di 57 anni, che ha chiesto all'uomo di diminuire il volume, così da non infastidire le altre persone presenti a bordo.Violenta la reazione del 30enne, che sin da subito si è mostrato ostile nei confronti della nigeriana. Furioso per essere stato rimproverato, ha insultato e minacciato la donna, costretta ad un certo punto a richiedere aiuto. Compresa la gravità della situazione, infatti, la 57enne, da tempo residente nella provincia di Alessandria, ha preso il telefono per contattare le forze dell'ordine locali e richiedere un loro intervento.

Una decisione che ha scatenato la rabbia del giovane nigeriano il quala, accortosi che la donna si trovava al telefono con gli agenti della Polfer, si è scagliato come una furia contro di lei. Dopo essere riuscito a farle cadere il cellulare di mano, il 30enne l'ha spintonata e presa a pugni sul braccio per impedirle di recuperare il dispositivo elettronico.

Scesa dal treno alla stazione ferroviaria di Novi Ligure, la vittima non ha perso tempo e si è subito presentata negli uffici della Polfer per denunciare quanto le era appena accaduto. Dopo aver rassicurato la 57enne ed ascoltato il suo racconto, i poliziotti hanno immediatamente dato avvio alle ricerche del responsabile, fuggito subito dopo aver abbandonato il convoglio alla medesima fermata. Ad incastrare il facinoroso, l'accurata descrizione fornita dalla vittima, la quale ha riconosciuto il proprio aggressore fra le varie foto di stranieri sospetti che le sono state mostrate dagli inquirenti.

Recatasi al pronto soccorso dell'ospedale locale per ricevere cure mediche, la 57enne non ha riportato serie lesioni. Quanto al nigeriano, rintracciato facilmente dagli agenti dopo l'identificazione, è stato denunciato per percosse e lesioni.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

ettore10

Lun, 09/03/2020 - 14:14

Brava! Si è comportata da vera responsabile cittadina

ziobeppe1951

Lun, 09/03/2020 - 14:23

Peccato che il Coronavirus tiene lontane le manifestazioni...altrimenti le femministe sarebbero scese in piazza..NUMEROSE!

obiettore

Lun, 09/03/2020 - 14:27

Povera donna, venire fino a qua per ritrovarsi come a casa.

Ritratto di navajo

navajo

Lun, 09/03/2020 - 14:43

Una da lodare e uno da cacciare

Ritratto di moshe

moshe

Lun, 09/03/2020 - 14:54

... succede perchè sa benissimo che il magistrato di turno lo assolverà ... BOLDRINI, PRESIDENTE, SINISTRA, PAPA ... NE SIETE COLPEVOLI !!!!!

dixie.dixie

Lun, 09/03/2020 - 15:12

Tanto c'e' gia' il magistrato pronto a liberarlo, no?

Ritratto di bandog

bandog

Lun, 09/03/2020 - 15:51

e il risptto per gli anziani connazionali!!

Divoll

Lun, 09/03/2020 - 15:51

Perche' non vanno a risolvere le loro controversie nel loro paese?!

27Adriano

Lun, 09/03/2020 - 16:23

..Ecco il far west voluto da mattarella e i sinistri. Mi dispiace per la Signora, che ha pagato di tasca propria un gesto di civiltà.

Ritratto di giangol

giangol

Lun, 09/03/2020 - 16:52

colpa di salvini che diffonde razzismo

Giorgio5819

Lun, 09/03/2020 - 17:51

Questo é lo schifo disegnato, organizzato e realizzato con estrema cura dai signori della sinistra...

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Lun, 09/03/2020 - 17:58

La civiltà che la sinistra vuole importare.

Ritratto di Adespota

Adespota

Lun, 09/03/2020 - 19:32

Ma come ? Uno è così altruista da far ascoltare musica a tutto un vagone e viene rimproverato ? Che ingrati questi viaggiatori, avrà pensato la risorsa mattarelbergogliana...

cecco61

Lun, 09/03/2020 - 19:34

Fortuna che anche la Signora che l'ha rimproverato era di colore, altrimenti saremmo qui a pontificare sull'ennesimo caso di razzismo. Purtroppo la sinistra fa ponti d'oro per i clandestini e i delinquenti fregandosene totalmente di chi in Italia arriva per lavorare e per rispettare le nostre Leggi e tradizioni.