Altri 34 migranti a bordo della Ocean Viking

La nave di Sos Mediterranée e Medici Senza Frontiere, adesso ha a bordo 84 migranti: attualmente il mezzo dell'Ong si trova in acque internazionali, ma potrebbe fare rotta verso l'Italia

Sono 84 adesso i migranti a bordo della Ocean Viking, la nave dell’Ong Sos Mediterranée la quale la gestisce assieme a Medici Senza Frontiere.

Dopo i 50 recuperati a largo della Libia nei giorni scorsi, adesso a bordo del mezzo dell’organizzazione non governativa francese sono saliti 34 migranti salvati poche ore prima dal veliero “Josefa”.

Ad annunciarlo su Twitter sono gli stessi membri di Sos Mediterranée: “A causa del rapido deterioramento delle condizioni meteo – si legge – 34 persone soccorse dalla barca a vela Josefa sono state trasferite sulla Ocean Viking, dopo che la situazione sulla loro barca di 14m è diventata di emergenza”.

Tra i 34 migranti saliti da poche ore sul mezzo di Sos Mediterranée, risulta anche una donna incinta ed un bambino di un anno. La nave attualmente si trova in acque internazionali, non lontana dalla Libia. Da vedere adesso la rotta che verrà intrapresa nelle prossime ore e se, in particolare, la Ocean Viking punterà o meno verso l’Italia.

Se la nave dovesse dirigersi verso il nostro paese, si tratterà verosimilmente del primo banco di prova sul fronte immigrazione per il nuovo governo. Le attenzioni, in particolare, potrebbero essere puntate sulle decisioni che prenderà in primis Luciana Lamorgese, il neo ministro dell’interno che ha sostituito Matteo Salvini alla guida del Viminale.

Il segretario della Lega ha fatto, del divieto di ingresso in acque italiane, uno dei cavalli di battaglia contro le Ong durante il suo mandato al dicastero, con nuove norme in tal senso inserite all’interno dei due decreti sicurezza varati dal primo governo Conte con l’appoggio del Movimento Cinque Stelle.

Ma adesso la situazione da questo punto di vista potrebbe cambiare: nel suo discorso alla Camera dei Deputati, lo stesso premier Conte nel chiedere la fiducia ai parlamentari ha confermato l’intenzione del nuovo esecutivo di modificare i decreti sicurezza.

Politicamente parlando dunque, il comportamento del governo giallorosso sulla Ocean Viking, nel caso in cui la nave dovesse dirigersi verso un porto italiano, potrebbe rappresentare la nuova linea di Roma sull’immigrazione e sulle Ong.

L’ultima querelle relativa ai rapporti con le organizzazioni non governative, riguarda il caso della nave Alan Kurdi della Sea Eye. Il mezzo dell’Ong tedesca si trova ancora in alto mare con otto migranti a bordo, con Malta che si rifiuta al momento di coordinare la fase dei soccorsi. Sulla Alan Kurdi pende il divieto di ingresso in acque italiane, firmato da Salvini e sottoscritto da Toninelli e Trenta nella loro qualità rispettivamente di ministro delle Infrastrutture e della Difesa.

Nessuno dei tre fa parte della nuova compagine governativa, dunque nel caso in cui la Ocean Viking punti le acque italiane sarà importante prendere atto della decisione che prenderanno i nuovi responsabili dei ministeri sopra citati.

Ecco dunque perché i salvataggi delle scorse ore operati da Sos Mediterranée risultano, politicamente parlando, tanto importanti quanto emblematici.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti
Ritratto di mvasconi

mvasconi

Mar, 10/09/2019 - 12:16

Il titolo corretto sarebbe: "Ne traghetta altri.."

Ritratto di frank60

frank60

Mar, 10/09/2019 - 12:22

E certamente!!

MARCO 34

Mar, 10/09/2019 - 12:27

Più che salvati "dalla" si deve parlare di imbarcati "sulla" Ocean Viking come, peraltro, si evince leggendo l'articolo

Ritratto di tox-23

tox-23

Mar, 10/09/2019 - 12:59

Certo che li portano da noi, le ong hanno vinto praticamente la lotteria. Non bisogna essere dei veggenti per prevedere nell'immediato futuro un viavai intenso di navi. Alle prime vittime (purtroppo)qualcuno di questo governo griderà all'istituzione di un "corridoio umanitario" e sarà fatta: accoglienza alla grande con traghetti di linea e voli charter. Le ong ci metterebbero troppo tempo a saturare l'Italia di profughi, i turbocapitalisti che sono dietro a tutto questo non possono aspettare più di tanto.

jaguar

Mar, 10/09/2019 - 13:06

Senz'altro a bordo ci saranno epidemie, emergenze psicologiche, donne incinte e minorenni di trent'anni.

Korgek

Mar, 10/09/2019 - 13:43

La donna incinta non manca mai... fossi un ginecologo ghanese o etiope mi sentirei offeso, anche perchè questi dottori si laureano in Inghilterra o Usa e quindi non sono degli sprovveduti. Ma vabbè.

Gatto Giotto

Mar, 10/09/2019 - 13:59

Il governo che (forse) verrà dovrà stare molto attento a ciò che fa. Non a caso al ministero degli esteri non è andato alcun politico: troppo rischioso.

vince50

Mar, 10/09/2019 - 14:02

Non perdano tempo a chiedere,lo sanno già che oltre ai porti abbiamo tante altre cose aperte.

Malacappa

Mar, 10/09/2019 - 14:04

Ovvio e dove senno'

Italy4ever

Mar, 10/09/2019 - 16:00

Chiaro, siamo obbligati! Anzi con il nuovo governo dovremmo per forza esserne anche felici! Venite gente, venite!!!

Ritratto di anticalcio

anticalcio

Mar, 10/09/2019 - 17:02

perchè poi dicono:salvati in mare?? termine realmente inesatto e forviante

mariobaffo

Mar, 10/09/2019 - 17:28

Per favore almeno i giornali di centrodestra ,cambiate i titoli togliete la parola " Salvati " sappiamo benissimo che oltre casi eccezionali, non esiste nessun salvato ma trasportato a pagamento.

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Mar, 10/09/2019 - 18:17

Avete stufat ocon la parola "salvati". Non siete onesti, sicuramente provocatori a portarl isempre e solo in Italia. Prima o poi pagherete duramente le vostre nefandezze.

mozzafiato

Mar, 10/09/2019 - 18:19

venghino venghino siore e siori !!! La burletta dei naufraghi e dei poveri africani torturati, bombardati, stuprati ormai se la bevono solo i politici PD ed i loro elettori beccamorti ! I porti, con certezza verranno riaperti ed i buffoni al governo, gia' hanno iniziato a grugnire che (fra l'altro) i porti verranno riaperti SECONDO LE INDICAZIONI DI MATTARELLA ! Quindi hanno gia' infantilmente trovato l'escamotage PER APPIOPPARE LA COLPA A MATTARELLA ! Non c'e' da sbellicarsi ?... E la farse ... E' SOLO ALL'INIZIO !!

mozzafiato

Mar, 10/09/2019 - 18:30

mi ASSOCIO PACCHIANAMENTE a quanto scritto dall'amico MARIOBAFFO (17,28) Basta con questa buffonesca menata "dei migranti" ! Volete capire che questa falsa affermazione che ha il sapore di una nauseante presa per il cuxx di milioni di persone perbene che sono arcistufe di essere vittime di questa ignobile commedia ! Cominciamo quindi a dare responso alla realta': questi disgraziati navigatori furbastri, sono solo dei mascalzoni profittatori delle menate demenziali imposte da questa UE e condivise dalla sinistra ! Sono soltanto dei fuorilegge "autorizzatati"! COMINCIAMO A CHIAMARLI CON IL NOME CHE MERITANO !!!

alexrodi2019

Mar, 10/09/2019 - 19:34

avanti così: oggi un turista inglese a Metaponto ha trovato la sua casa occupata da 9 immigranti regolari. Ora che questi ne importeranno a vagonate vedrete che succede. Ipocriti chi appoggia questo assistenzialismo.

Ritratto di pumpernickel

pumpernickel

Mar, 10/09/2019 - 20:47

Anche coloro che sinora non erano toccati dall'immigrazione di tanti clandestini senza identità, ben presto ne subiranno le conseguenze. Allora ci sarà da ridere...