Assessore veneto canta Faccetta Nera in radio. Interviene Zaia: "Si deve scusare"

Dopo la polemica sull'assessore all'Istruzione Elena Donazzan, che ha cantato Faccetta nera in radio, Luca Zaia chiede le sue scuse

La Zanzara è un programma radiofonico noto per le sue note provocatorie. Giuseppe Cruciani e David Parenzo hanno costruito la popolarità della trasmissione in onda su Radio24 su questi capisaldi e l'ultima "vittima" della loro irriverenza è stata l'assessore all'Istruzione della Regione Veneto Elena Donazzan, esponente di Fratelli d'Italia. I due conduttori, con intento chiaramente provocatorio, hanno chiesto all'assessore di scegliere tra un brano del Ventennio e Bella Ciao, canto popolare nato dopo la Liberazione e associato ai moti della resistenza partigiana. La scelta dela Donazzan è caduta sulla prima proposta e da lì è scoppiata la polemica, che ha visto intervenire anche Luca Zaia.

Alla domanda dei conduttori de La Zanzara, Elena Donazzan ha ammesso di ricordare il brano Faccetta Nera, canto composto nel 1935 durante il colonialismo italiano in Abissinia. L'assessore ha rivelato che quel canto lo sente in famiglia di quando è piccola e così ne ha intonato un breve estratto. Subito dopo è partita una segnalazione da parte del coordinamento di Il Veneto che vogliamo, lista civica che ha appoggiato il candidato presidente Arturo Lorenzoni contro Luca Zaia. "Questo clima di intollerabile revisionismo che ha ormai sdoganato il fascismo manifesto di una figura istituzionale è il simbolo di una regressione culturale e civile. Che tipo di scuola ha in mente Donazzan, sempre che fra una canzonetta fascista e l'altra possa avere spazio per occuparsi di scuola, forse ha in mente quella del ventennio quando gli insegnanti che non erano fascisti venivano licenziati?", si legge nella nota.

A stretto giro è intervenuto anche il segretario regionale di Articolo Uno, Gabriele Scaramuzza, che ha invocato l'intervento di Luca Zaia: "O il presidente Zaia crede sinceramente in quello che ha scritto, e quindi tocca a lui rimuovere dal suo incarico l'assessore Donazzan, oppure avalla il suo assessore, dimostrando di non essere persona che crede nelle proprie parole". Il riferimento di Scaramuzza è alla lettera aperta di Luca Zaia ai veneti in occasione delle celebrazioni della Liberazione, il 25 aprile 2020. E Luca Zaia, poco, fa, è intervenuto nella vicenda: "Non ho neanche visto il fatto, ho letto qualche agenzia. Dico che l'assessore Donazzan si deve scusare visto che Faccetta nera riprende un periodo storico buio, è inevitabile che molte persone abbiano urtata la loro sensibilità, parliamo di un periodo di leggi razziali, di colonialismo e di tutto quello che conosciamo. Penso che siano doverose le scuse".

Elena Donazzan ha affidato le sue parole a una nota: "La libertà non si predica, si difende: la libertà di pensiero deve sempre essere legata alla libertà delle persone, e mai scadere in offesa o violenza. Sono dispiaciuta per le recenti dichiarazioni di alcuni colleghi Consiglieri regionali di opposizione, che vanno esattamente nella direzione opposta. Sono dispiaciuta più dai toni che dai contenuti, che trovo privi di senso della verità. A questi ultimi ricordo che abbiamo cose importanti da fare, e le priorità sono a me molto chiare: non perderò tempo nel rincorrere un tentativo ulteriore di alimentare l’odio".

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

27Adriano

Lun, 11/01/2021 - 15:56

..Perchè si dovrebbe scusare?? E colui che ha cantato bandiera rossa in televisione accompagnandosi con la chitarra?? Finiamola con l'ipocrisia del politicamete corretto, basta con il pensiero unico della sinistra, stiamo diventando trinariciuti come loro!!

Ritratto di neizmjernelopteligaša

neizmjernelopte...

Lun, 11/01/2021 - 15:59

Zaia,l'unico che emerge in un mare di palta!

sbrigati

Lun, 11/01/2021 - 16:13

La provocazione dei conduttori era chiara, purtroppo l'assessore c'è cascata. Comunque, considerato che la canzonetta non è vietata da nessuna legge e l'alternativa era quella citata, non vedo lo scandalo. Sarebbe stato peggio se le avessero proposto altre canzoni del ventennio, ben più censurabili.

Ritratto di giannibarbieri

giannibarbieri

Lun, 11/01/2021 - 16:19

Visto l'aspetto la Donazzan se proprio voleva poteva cantare "Ciao biondina" . "Bella ciao" l'avrei trovata fuori luogo..

fabioerre64

Lun, 11/01/2021 - 16:23

Ancora?! Che ignoranti! basta andare su un motore di ricerca e scrivere "la vera storia di faccetta nera". Benito Mussolini odiava Faccetta nera, aveva addirittura tentato di farla bandire. Per lui era troppo meticcia, inneggiava all’unione tra “razze” e questo non era concepibile nella sua Italia imperiale, che presto avrebbe varato le leggi razziali che toglievano diritti e vita a ebrei e africani.

Calmapiatta

Lun, 11/01/2021 - 16:27

ma cosa vuoi sdoganare? Tra 2 anni saranno passati 100 anni dalla marcia su Roma. 100 anni! 100 anni durante i quali è avvenuto di tutto. Rivoluzioni, stragi, pulizie etniche, guerre fredde e calde, conquiste tecnologiche che hanno cambiato il mondo. Credete davvero che una canzoncina possa "revisionare" la storia? Fate ridere!

amedeov

Lun, 11/01/2021 - 16:28

E basta con questo fascismo!Se si cantava bella ciao era meglio?

Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Lun, 11/01/2021 - 16:28

FORSE ZAIA PREFERIVA BANDIERA ROSSA.

Ritratto di babbone

babbone

Lun, 11/01/2021 - 16:31

mentre sono in vigna la canto sempre poi continuo sotto la doccia.

signorrossi1

Lun, 11/01/2021 - 16:47

le scuse di che

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Lun, 11/01/2021 - 16:49

Canticchiare delle canzoni storche non vuol mica dire essere fascisti. Mia mamma era comunista e me l'ha insegnata "Faccetta nera", e mi ha insegnato anche quella dei sommergibili. E "Gira, gira l'elica..."

Ettore41

Lun, 11/01/2021 - 16:57

Non vedo perche' debba scusarsi. La Storia e' Storia e non possiamo cancellarla. Dopo di che accostare faccetta nera alle Leggi Razziali e' pretestuoso, semmai e' vero il contrario. La lirica di Faccetta Nera non e' affatto razzista. Volevano dar loro, agli abissini, addirittura la cittadinanza italiana (sarai Italiana, dice la canzone). Ma che vadano a quel paese.

Giorgio Colomba

Lun, 11/01/2021 - 16:57

Zaia non cada nel tranello e respinga la tentazione di volersi sdebitare con la sinistra per gli apprezzamenti Covid-relati ricevuti.

Ritratto di mbferno

mbferno

Lun, 11/01/2021 - 17:02

Embè? Perché faccetta nera no e bella ciao si? Cosa sono questi favoritismi? Io faccetta nera la canto quando faccio colazione,e continuo mentre mi faccio la barba... è forse vietato?

cir

Lun, 11/01/2021 - 17:07

Io canto sempre "ERIKA, DIE WACHT AM REHIN , ICH hatte ein Kameraten , e l' inno nazionale piu' bello del mondo , quello RUSSO.

lorenzovan

Lun, 11/01/2021 - 17:08

veramente si dovrebbe dimettere ed andare sotto processo..sino a prova contraria esiste ancora una legge repubblicana che condanna tutte le forme di apologia del proscritto partito fascista..

Santorredisantarosa

Lun, 11/01/2021 - 17:09

AVENDO OLTRE 80.000 CANZONI E FORSE PIU', ANZI MOLTI DI PIU' ED AMANTE DI FILM, COME I FILM DI ALBERTO SORDI I DUE NEMICI E IL PRIMO FILM DI ALBERTO SORDI DAL TITOLO GIARABUB, SI SENTE CANTARE NEI DUE FILM FACCETTA NERA. ORA CHE FACCIAMO BRUCIAMO I FILM COME AI TEMPI DEI LUNGHI COLTELLI? POI C'E' IL FILM IL FEDERALE, CHE CANTA LA CANZONE DEI SOMMERGIBILISTI. BRUCIAMO ANCHE QUESTO FILM ED ALTRI? CI SONO DECINE DI ENCICLOPEDIE DI CANZONI ITALIANE CON 100 O MENO CASSETTE O CD DOVE CI SONO LE CANZONI DI GUERRA DEL FASCISMO BRUCIAMO I CD E CASSETTE O BRUCIAMO LE CASE OLTRE L'ARRESTO E DENUNZIA DEI POSSESSORI, COMPRESO IL SOTTOSCRITTO, CHE HA TUTTE LE CANZONI MILITARI DI TUTTI GLI ESERCITI? AGGIUNGO LE CANZONI DEL PERIODO FASCISTA E DELLE CAMPAGNE D'AFRICA? MA FACCIAMO I SERI. NON SI DEVE SCUSARE PER NIENTE E' PATRIMONIO DELLA CANZONE ITALIANA DAL 1900 AD OGGI SE NON PRIMA.

lorenzovan

Lun, 11/01/2021 - 17:11

27 adriano...c'e' una piccola differenza legale ed etica ..bandiera rossa e' la canzone di un partito politico italiano che in Italia non ha mai instaurato una dittatura..mai provocato guerre disastrose..o messo in essere leggi razziali e lager per oppositori..piccola differenza vero ??

Ritratto di cicciomessere

cicciomessere

Lun, 11/01/2021 - 17:13

Ma si ' , sdoganiamo tutto , leggi razziali , bastonate e olio di ricino , famiglie deportate e bambini passati per il camino ,che adesso sono nel vento , sono cose passate da decine e decine di anni! Si nota una SOTTILE ironia?

Ritratto di gianni-2

gianni-2

Lun, 11/01/2021 - 17:16

E quelli che cantano bandiera rossa alle feste dei Kompagni non devo chiedere scusa?

cir

Lun, 11/01/2021 - 17:20

lorenzovan Lun, 11/01/2021 - 17:08 hi detto una cavolata megalattica!!

Ritratto di El Presidente

El Presidente

Lun, 11/01/2021 - 17:26

Evidentemente alle elementari devo avere avuto una maestra di ampie vedute se ci insegnò sia "Bella Ciao" che "Faccetta Nera" e ancora oggi le canticchio entrambe senza farmi le seghe mentali che, a quanto pare , eccitano così tanti

jaguar

Lun, 11/01/2021 - 17:28

Se almeno avesse cantato una bella compilation di canzonette comuniste.

Ritratto di Nahum

Nahum

Lun, 11/01/2021 - 17:38

perché censurato? ho solo detta che faccetta nera fu bandida dal regime perché invitava al madamato e a un "deprecabile meticciato"

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Lun, 11/01/2021 - 17:40

CIR guarda che LORENZOVAN è un suo compagno di avventure comuniste... :-) non lo sapeva? neanche di questo lo sa??? ahahahahahahah

Santorredisantarosa

Lun, 11/01/2021 - 17:54

CIR LE RICORDO IL FILM DEL GRANDISSIMO E ONESTISSIMO ATTORE AMERICANO DI NOME SPENCER TRACY ERA IL PRESIDENTE DEL TRIBUNALE SI SENTIVA LA CANZONE INNO DI HITLER DIE FAHNE HOCH. ALTRO FILM SUL PROCESSO NORIMBERGA CHE E' ANCH'ESSO BELLISSIMO SI SENTE L'ATTORE CHE INTERPRETA GOERING CANTARE LA CANZONE Wenn wir marschieren QUANDO MARCEREMO, POI C'E' LISA LISA E LORE LORE, ALTRA CANZONE IN UN FILM, SEMPRE FILM PANZERLIED BELLISSIMO FILM ORA CENSURATA DA MERKEL, MA SEMPRE ASCOLTATA E CANTATA DALLE TRUPPE CORAZZATE TEDESCHE ANCHE OGGI. BRUCIAMO QUESTI BELLISSIMI FILM? BRAVISSIMI ATTORI SIA SPENCER TRACY E L'ATTORE DEL FILM NUREMBURG DEL 2000. NOI MARCEREMO NELLE VALLI DEL NORD PECCATO CHE NON SI TROVA IL FILM DI SPENCER TRACY BELLISSIMO FILM. BRUCIAMO QUESTI FILM? ALLORA FACCIAMO UN BELLISSIMO FILM CON FATTI VERI SULLE STRAGI DI BAMBINI DELLE FOIBE.

giovanni951

Lun, 11/01/2021 - 18:07

si puó solo cantare bella ciao....

cir

Lun, 11/01/2021 - 18:16

mortimermouse Lun, 11/01/2021 - 17:40 : primo LORENZOVAN non e'mio compagno di avventure . secondo e' una persona seria ed ha le sue idee che a volte non condivido..terzo e' molto piu' intelligente de te.

cir

Lun, 11/01/2021 - 18:18

Santorredisantarosa Lun, 11/01/2021 - 17:54 : ma tu passi le giornate al cinema ?

justic2015

Lun, 11/01/2021 - 18:19

Perché Zaia si dovesse scusare se qualcuno nella regione veneta canta faccetta nera da quando non si può cantare faccetta nera chi lo proibisce certamente sono quelli che cantanobella ciao vero

fabioerre64

Lun, 11/01/2021 - 18:22

@lorenzovan, 17:08, non c'é nessuna apologia del fascismo nel canticchiare Faccetta Nera, ha un concetto di apologia di fascismo tipico dei comunisti, vedete fascisti anche sotto il vostro letto. Invece bandiera rossa è proprio una bella canzone soprattutto nel passaggio che dice "viva il comunismo e la libertà" che è come dire viva l'Inter e il Milan.

Aleramo

Lun, 11/01/2021 - 18:32

L'assessore non si deve scusare di niente, le hanno scelto quale canzone preferisse cantare e lei ha risposto, non ci vedo niente di male. Poi non mi sembra una canzone scandalosa, peggio avrebbe fatto se avesse cantato bandiera rossa ("chi non lavora la pagherà!"...).

lorenzovan

Lun, 11/01/2021 - 18:33

CIR...ci riprovo. la mia era una provocazione..non vorrei certo processare chi per eta' anagrafica e magari insufficiente preparazione scolastica..non sa cosa rappreswenti quella simpatica canzoncina..che io padre fischiettava ..dopo la sua "passeggiata " in Etiopia...a seguire grazie per l'apprezzamento che conytraccambio..rispondere a mortimer e' tempo sprecato..ognuno ha i suoi demoni personali..lui ha i comunisti sotto al letto...lolololol

cir

Lun, 11/01/2021 - 18:48

fabioerre64 Lun, 11/01/2021 - 18:22 : non farei certe distinzioni che portano nulla a casa. I canti storici hanno avuto ciascuno la sua storia , il suo tempo e le sue valenze.Che i rossi ( che di comnunismo avevano ben poco ) cantassero viva il comunismo e la liberta' , va paragonato a agli yankees che a suon di cornamuse e bandiere sterminavano gli indiani vecchi donne e bambini nel nome della liberta'..la loro per la precisione , dei quali se ne cantano le gloria..Smettiamola di cadere nel ricolo accusando altri per canti o reati di apologia. Queste cose vanno bene solo per leonida 55 e per mortimermouse.

paco51

Lun, 11/01/2021 - 18:50

e di che? tanto torna! io sento sempre alte kameraden!

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Lun, 11/01/2021 - 19:08

come vedete... è proprio un vostro compagno ! un compagno che spessissimo sbaglia :-)

cir

Lun, 11/01/2021 - 19:15

lorenzovan Lun, 11/01/2021 - 18:33 : lo sapevo.. Ma dare loro questi appigli non servono se non loro . Meglio stanarli con ragionamenti che vanno oltre un marchio o un solo simbolo , unico modo per disarmarli.Mi chiamano komunista e a volte nazifascista , come se lo dovessi ritenere offensivo. Io mi arrabbio solo se mi chiamassero liberal-democratico- moderato...che no lo sono per nulla.

Santorredisantarosa

Lun, 11/01/2021 - 19:21

CIR C'ERA QUANDO PASSAVO IL TEMPO AL CINEMA MA AVEVO 17 ANNI, ORA PENSO AD ALTRO E PIU' SERIO E CONCRETO. SOLTANTO CHE LEGGO TUTTO E RICORDO TUTTO. I FATTI DI STORICA MI PIACCIONO VISTO CHE SONO ANCHE RAGIONIERE, CANZONI CON POSSIBILITA' DI RISPONDERE ALLE SCEMENZE POLITICHE DI CERTI AMBIENTI INETTI E INSULSI DI ITALIANI. ORA NON GUARDO PIU' I FILM, MA LE NOTIZIE. UN PO' DI RIPOSO TRA DIRITTO E ALTRO LEGGO TUTTO. ANCHE I TUOI INTERVENTI. CHI USO IL COMPUTER ENTRA ANCHE IN CERTI ARGOMENTI.

Koch

Lun, 11/01/2021 - 19:24

Le hanno teso il solito tranello sinistro e lei c'è cascata dritta dentro. Anche uno sprovveduto avrebbe capito che sotto forma di scherzo era celata l'insidia e doveva rifiutare ciò che le veniva proposto da quei due. Qualcuno dirà che deve esserci libertà di espressione, è vero, ma si sa che in Italia vale solo per la sinistra e anche se ciò non è giusto, bisogna agire di conseguenza.

pilandi

Lun, 11/01/2021 - 19:40

Prima deve innanzitutto vergognarsi poi deve scusarsi e poi deve dimettersi.

cir

Mar, 12/01/2021 - 10:58

Santorredisantarosa Lun, 11/01/2021 - 19:21 : ora condivido . bisogna sempre leggere tutto . anche sui internet si trova la verita' fra le bufale-

Altoviti

Mar, 12/01/2021 - 14:54

Concordo pienamente con @Adriano27!