Australia, autista Uber violenta una 16enne

Un autista di Uber di 37 anni è stato accusato e arrestato in Australia dopo essere stato denunciato da due passeggere di violenza sessuale

Un autista di Uber è stato accusato in Australia di violenza sessuale su una passeggera di 16 anni.

Questo è il secondo caso in una settimana a Brisbane, in Australia, da parte di un conducente di taxi di Uber. L'autista, un uomo di di 37 anni, ha violentato la ragazza all'interno della sua auto lo scorso 8 luglio.

È stato arrestato una settimana dopo perché è stato accusato anche da parte di un'altra passeggera di averla violentata ma le due aggressioni non sono collegate.

Uber ha comunicato di aver immediatamente bloccato l'accesso dell'uomo al servizio dopo aver appreso le accuse contro di lui.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

walter viva

Ven, 14/07/2017 - 17:38

Ripristinare sana usanza di sovietica memoria (utilizzare solo rigorosamente nagant)