In auto con la pistola, arrestato un 36enne

Scoperto a parlottare in strada a Napoli con altre due persone, perquisito dai poliziotti: dall'auto spunta un revolver. Scattano le manette

In auto con la pistola, arrestato un 36enne

In auto con la pistola, finisce in manette un 36enne a Napoli. L’operazione porta la firma degli agenti della polizia di Stato, l’uomo, che si era fermato a parlare in compagnia di altre due persone, è stato “tradito” dalla sua stessa insofferenza.

Ad attirare l’attenzione dei poliziotti è stato proprio l’atteggiamento vagamente sospettoso delle due persone che erano state raggiunte dal 36enne in strada. Questi, sceso dalla sua Renault Twingo, era apparso agli occhi degli agenti altrettanto teso e guardingo. Tutto ciò è bastato per far sorgere più di un sospetto ai poliziotti. Che così sono entrati in azione.

Li hanno sottoposti tutti a controlli, una pratica di routine. Ma il loro atteggiamento, sempre più insofferente, ha convinto gli agenti ad andare ancora più a fondo alla vicenda. Perciò hanno controllato i loro dati e hanno scoperto dunque che tutti e tre erano già ben noti ai database delle forze dell’ordine. Intanto il nervosismo del trio non faceva che aumentare. Ciò ha indotto i poliziotti, quindi, a passare al setaccio l’automobile. Durante la perquisizione della vettura, gli agenti hanno scoperto le ragioni di quell’insofferenza e confermato la bontà dei loro stessi sospetti. Nascosto tra due sedili, difatti, è spuntato fuori un revolver calibro .357 corredato da cinque colpi e due scatoli di proiettili dello stesso calibro, per un totale di sessantatré cartucce. La pistola, inoltre, presentava l’abrasione della matricola di riconoscimento dell’arma.

Per il 36enne, così, sono scattate le manette. Risponde delle ipotesi di reato di detenzione e porto abusivo d’armi oltreché di ricettazione.

Tag

Commenti