Autobus, metro, aerei, treni: cosa cambia col Green pass

Dal 6 agosto al via il Green pass per i ristoranti e i cinema ma è allo studio la sua introduzione anche per i mezzi di trasporto

Autobus, metro, aerei, treni: cosa cambia col Green pass

Dal 6 agosto entra in vigore l'obbligo di esibire il Green pass nei luoghi stabiliti dall'ultimo decreto legge. Ristoranti, bar, palestre, cinema, teatri e centri benessere sono solo una parte delle attività che d'ora in poi richiederanno il certificato di avvenuta vaccinazione, quello di guarigione o il referto di un tampone negativo eseguito non oltre le 48 ore precedenti. Il governo sta però valutando con attenzione anche l'introduzione del Green pass per l'accesso ai mezzi di trasporto come treni a lunga percorrenza, navi e aerei. Per il momento non sono in programma restrizioni sui mezzi di trasporto urbani e regionali.

Per quanto riguarda i trasporti, però, il governo non ha ancora stabilito una data per l'entrata in vigore del Green pass obbligatorio. Dal 6 agosto sarà imposto per i ristoranti al chiuso e tutte le attività di ristorazione al coperto ma non verrà richiesto per il servizio al tavolo all'aperto. Non sarà necessaria la sua esibizione nemmeno per la consumazione al bancone nei bar. Intanto, però, la Lega non condivide questa linea stringente e ha chiesto al governo di far slittare i termini almeno fino alla fine di agosto, per permettere ai ristoratori di lavorare durante l'estate.

La decisione di introdurre il Green pass anche per viaggiare segue la linea intrapresa dal governo, soprattutto con l'incremento dei casi a causa della variante Delta, ormai predominante nel nostro Paese. Stando alle prime indiscrezioni e indicazioni, per aerei, treni a lunga percorrenza e navi il Green pass dovrà essere esibito al personale prima di salire a bordo, come normalmente avviene quando si mostrano i documenti di identità o i titoli di viaggio. Nel caso in cui venisse mostrata una certificazione falsa, il trasgressore è passibile di denuncia. L'utilizzo del Green pass sarà utile alle autorità anche per tracciare eventuali contatti di soggetti con sopraggiunta positività.

Per quanto riguarda i mezzi di trasporto pubblici locali come autobus, metro e tram, non è attualmente possibile effettuare i controlli a bordo delle vetture. Pertanto non è al momento previsto che ne venga richiesta l'esibizione al momento della salita a bordo. Tuttavia, all'alba della riapertura delle scuole, il governo preme sulle Regioni per fare in modo di preparare un piano per il potenziamento dei servizi di trasporto. Il governo ha in programma di discutere di questo punto nei prossimi giorni. Nei prossimi mesi la capienza massima dei mezzi di trasporto, come da indicazione del Cts, non dovrà essere superiore all'80%.

Immagine strip mobile Immagine strip desktop e tablet

Commenti