Balli e dj nel locale di Milano, polemica sulla Lucarelli: "Mio fratello ha la concessione di quello spazio"

Non si placa la polemica sui balli nel locale di Milano: il gestore del ristorante si difende, Belen smentisce, Selvaggia Lucarelli attacca

Balli e dj nel locale di Milano, polemica sulla Lucarelli: "Mio fratello ha la concessione di quello spazio"

Sta facendo molto discutere la festa organizzata per l'inaugurazione dello spazio eventi The Sanctuary nell'ex stazione ferroviaria di Lambrate, a Milano. Centinaia di persone hanno preso parte all'evento pomeridiano organizzato sabato, durante l'ultimo weekend di zona gialla della Lombardia. Il titolare dichiara che non si trattava, però, di una festa ma di un brunch ed essendo Milano in zona gialla era concesso. Selvaggia Lucarelli è stata coinvolta nella polemica, qualcuno l'ha addirittura accusata di essere presente all'inaugurazion nonostante le sue reprimende social, ma la giornalista ha spiegato la sua posizione e quale sia il suo legame con quella struttura esclusiva, sorella dello stesso spazio presente a Roma, sul Colle Oppio.

Tra gli ospiti c'era anche Belen Rodriguez con il suo compagno, che si sono però tenuti lontani dagli assembramenti, in quanto ospitati in uno spazio riservato. Gli altri avventori hanno ballato come se il coronavirus non esistesse, come se non ci fossero ancora centinaia di morti ogni giorno. Di mascherine, nei video che sono trapelati, se ne vedono poche, troppo poche. In compenso ci sono gli assembramenti.

"Quel posto ero stata a vederlo con mio figlio e Lorenzo il venerdì prima dell’apertura della domenica, verso le 14,00, perché mio fratello ha la concessione di quello spazio, ma non la proprietà né tantomeno la gestione della ristorazione-intrattenimento", ha scritto la firma de Il fatto quotidiano, dopo aver stigmatizzato con toni decisi le immagini del locale. La Lucarelli, poi, prosegue: "Mi ero presa la libertà di raccomandare a tutti buonsenso, severità massima con i clienti e numero più che limitato di ospiti. Hanno fatto il contrario. Scemi, superficiali e irresponsabili. Tutti, ospiti compresi". Selvaggia Lucarelli quel giorno si trovava nella bergamasca per alcuni appuntamenti di lavoro "ad intervistare i parenti di chi, anche per colpa di gente come quella che ballava come se niente fosse, è morta. E muore ancora. Per cui questa cosa ferisce anche me, più del solito". A chi l'ha appoggiata, difendendo anche suo fratello Fabio, Selvaggia Lucarelli ha però risposto: "Non è comunque estraneo alla vicenda visto che era lì, tra le altre cose".

Non sarebbero dovuti uscire i video della festa. I pr erano stati attenti a non inquadrare gli assembramenti nel locale, preferendo angoli ordinati in cui gli ospiti erano seduti al tavolo, con mascherine e distanziamento. Anche agli ospiti era stato chiesto di non divulgare immagini, come si leggeva in alcuni cartelli affissi alle pareti. "Divertiti responsabilmente. Limita le tue foto e le tue storie su Instagram e rispetta le norme contro il Covid", recitava un manifesto in inglese. Un monito importante ma disatteso, che ha fatto scoppiare un gran polverone. Fabio Lucarelli, fratello di Selvaggia e concessionario dello spazio, ha condiviso numerose storie in merito all'inaugurazione, che hanno scatenato il polverone anche su sua sorella.

Nel frattempo Belen Rodriguez si è smarcata da chi l'ha accusata di aver ballato "Sono arrivata con il mio compagno, abbiamo pranzato e ce ne siamo andati intorno alle 17. Io non ho mai visto nessun tipo di folla davanti a me anche perché ero in un'area abbastanza riservata lontana dal bar. Probabilmente è successo durante il tardo pomeriggio". Il titolare del The Sanctuary si è difeso con l'Adnkronos: "Sono mortificato, non doveva succedere, è stato un nostro errore ma è accaduto in un attimo di distrazione imperdonabile! Tutto è avvenuto pochi minuti prima della chiusura e appena ho sentito alzare la musica l'ho fatta spegnere immediatamente. È bastato un secondo per far succedere un casino e ora sui social migliaia di persone mi augurano la morte".

Commenti