Banche, l'assalto del governo: "Bankitalia e Consob da azzerare"

Salvini e Di Maio incontrano i truffati delle banche venete: "Al via la commissione d'inchiesta, arrivano i risarcimenti"

Se il ministro Tria sbotta, Luigi Di Maio tira dritto su Bankitalia: "Chiediamo discontinuità e quindi non possiamo confermare le stesse persone che sono state nel direttorio di Bankitalia nel periodo in cui è successo quello per cui è oggi qui questa gente", ha detto il vicepremier M5S incontrando a Vicenza i truffati delle banche venete.

Una linea che sembra convincere anche l'altro vicepremier, Matteo Salvini: "Siamo qua perché chi doveva controllare non ha controllato", ha aggiunto arrivando anche lui all'assemblea dei risparmatori della BpVi, "La Banca d'Italia e Consob andrebbero azzerati e si offendono se cambiamo uno o due tizi. Azzerati. Dov'erano questi signori mentre questi mangiavano?".

Per quanto riguarda il crac della banche venete, i due vicepremier hanno assicurato che i risarcimenti arriveranno presto, nonostante il malumore di Bruxelles, "Sento dire che questa cosa del fondo per i risparmiatori all'Europa non andrebbe bene", ha spiegato Salvini, "Se all'Europa va bene, d'accordo, se all'Europa non va bene, per noi va bene lo stesso, noi tiriamo diritto. Mi sembrava giusto essere qui: abbiamo messo in bilancio 1,5 miliardi e adesso si tratta di fare in modo che i risparmiatori li abbiamo rapidamente, sperando che da Bruxelles non arrivino rotture di scatole. Sono contento però che perché vedo che qui oggi tanta gente ha ripreso speranza".

"Noi abbiamo messo in legge di bilancio a dicembre i soldi, siamo al 9 di febbraio e questa è la settimana in cui escono i decreti e si erogano i soldi", ha assicurato poi Di Maio parlando dei risarcimenti, "Secondo me è giusto risarcire tutti perché queste persone sono state prese in giro per anni da una politica che non ha controllato, da istituzioni di controllo che non hanno vigilato e banche quindi è giusto risarcirli. Ma la battaglia è loro e loro l'hanno vinta. Noi facciamo soltanto il nostro dovere e sappiamo che ci sono resistenze da parte dell'Europa ma ce ne faremo una ragione, questa gente ha diritto a questi soldi e i soldi sono i loro".

Partirà presto anche la commissione d'inchiesta sulle banche promessa dall'esecutivo: "Gianluigi Paragone sarà il presidente", ha ricordato il ministro del Lavoro, "Li convochiamo tutti e iniziamo a farli cantare perché i conflitti di interesse nelle banche hanno spolpato i risparmiatori. Questo governo ha ascoltato i risparmiatori. Il miliardo e mezzo di euro lo abbiamo trovati e ci dicevano che non c'erano soldi. Questo per me non è tanto il merito del governo, ma la certificazione che ci avevano detto bugie fino al 4 marzo".

Commenti
Ritratto di Marcello.508

Marcello.508

Sab, 09/02/2019 - 12:39

La Ue, dimenticando che in Germania il 45% delle banche sono pubbliche, non avendo eccepito alcunchè sul decreto salva banca made in Renzi, sui poteri di vigilanza sulle banche private di B.d'I. più che altro formali (idem Consob) ed inconcludenti, inizierà il solito inutile chiacchiericcio. Ma va là!

Ritratto di L'Informista

L'Informista

Sab, 09/02/2019 - 12:43

Farli cantare!? Mi pare che siamo in ritardo: stasera Sanremo chiude e il disco per l'estate non esiste più da anni.

rudyger

Sab, 09/02/2019 - 13:01

sacrosanta verità. La Banca d'italia è fatta da azionisti che sono le banche del nostro Paese. Potevano i banchieri azionisti della Banca d'Italia controllare le proprie banche ?

cgf

Sab, 09/02/2019 - 13:08

sarà il clima di SanRemo, è in arrivo un'altra manifestazione canora? altor tentativo di prendere voti, non è così che si parla alla pancia della gente, anche in questo si vede chi andava bene a sQuola.

Ritratto di ..nonnaBelarda..

..nonnaBelarda..

Sab, 09/02/2019 - 13:25

banQetta e consob, due VERGOGNE italiane

Ritratto di mbferno

mbferno

Sab, 09/02/2019 - 13:31

Mi sembra cosa buona e giusta.

honhil

Sab, 09/02/2019 - 13:46

Nella costituenda commissione di inchiesta sulle banche, si dovrebbe aprire un sotto capitolo dal titolo: Pd e banche. Perché una cosa sembra chiara: il Pd attraverso le banche, e a spese dei risparmiatori, non ha fatto altro che distribuire miliardi su miliardi ai suoi capitani coraggiosi, con in testa la tessera numero uno del Pd. E poiché questa cascata di miliardi, in mille rivoli distribuita, è stata indirizzata sotto forma di prestiti, che mai sarebbero rientrati, agli amici e agli amici degli amici, configurando una vera e propria società a delinquere, è cosa santa e giusta che questa selva di reati venga perseguita. Lo vuole la Legge, che dalla Costituzione trae forza e legittimità. La verità. E tutta quella povera gente che in difficoltà economica non ha saputo trovare altra via di fuga dalle banche che la morte.

DRAGONI

Sab, 09/02/2019 - 13:46

E DELL'ORO DELLA BANCA D'ITALIA VI INTERESSERETE?

necken

Sab, 09/02/2019 - 13:54

Non dimentichiamoci che i soldi dei risarcimenti a chi aveva investito nelle banche fallite sono i soldi delle tasse pagate da altri italiani, quindi grande attenzione... quando all'inchiesta sui vertici di Bankitalia e Consob che avrebbero dovuto controllare e non l'hanno fatto, mi sembra che ci avesse provato già qualcuno la scorsa legislatura poi le cose si sono interrotte.. mi auguro che sia la volta buona, chi ha avuto resposabilità paghi o perlomeno debba essere dimissionato per il presente ed il futuro delle ns istituzioni

agosvac

Sab, 09/02/2019 - 14:22

Finalmente un discorso serio: Bankitalia va azzerata perché non segue più gli interessi dell'Italia e lo stesso vale per la Consob.

maurizio-macold

Sab, 09/02/2019 - 14:44

Continuo a dire che i "risparmiatori" che GIOCANO con i titoli in borsa tramite le banche fanno una scommessa, e non hanno alcun diritto ad essere rimborsati nel caso in cui perdano la scommessa. In borsa si investe, non si gioca, e chi gioca puo' vincere ed anche perdere. Chi vuol essere sicuro dei propri investimenti impegna i propri soldi in aziende con fondamentali VERI o in buoni del tesoro, che ovviamente danno un interesse minore dei titoli mondezza che le banche a volte mettono sul mercato con tassi di interesse appetitosi per attirare i brocchi.

roberto zanella

Sab, 09/02/2019 - 15:01

CONCORDO IN PIENO. SOLO UN PAIO DI SETTIMANE FA VISCO DICEVA CHE LA GERMANIA SI E' FATTA I CAVOLI SUOI CON LE SUE BANCHE....E LO VIENI A DIRE ADESSO PERCHE' FIUTI CHE LA POLTRONA TRABALLA ??? A CASA , SPOIL SYSTEM TOTALE....E LEGGE CONTRO QUEI PARTITI CHE SPARLANO DELL'ITALIA, NON POSSONO CORRERE ALLE ELEZIONI

VittorioMar

Sab, 09/02/2019 - 16:08

.era ora !!..siamo arrivati a toccare le vere leve di COMANDO,con la SPERANZA CHE FACCIANO RESTITUIRE TUTTO IL MAL TOLTO AI TRUFFATI !!...anche con la DETERMINAZIONE DELL'AVVOCATO DEGLI ITALIANI ...non sarebbe male..!!

SpellStone

Sab, 09/02/2019 - 16:08

TABULA RASA

Ritratto di Florentia1963

Florentia1963

Sab, 09/02/2019 - 16:11

Giustissimo.

agosvac

Sab, 09/02/2019 - 16:14

Egregio macold, guardi che i soldi i risparmiatori li hanno persi non perché "giocavano" in borsa, li hanno persi perché le banche , forse, giocavano loro in borsa.

Ritratto di wilegio

wilegio

Sab, 09/02/2019 - 16:20

E in questo caso sia Salvini che Di Maio hanno pienamente ragione! I funzionari di bankitalia si sono sempre fatti imporre la linea di condotta da Bruxelles e non hanno mai controllato le porcherie fatte dai banchieri italiani, dei quali sono peraltro una diretta emanazione. E' completamente assurdo che un ente di controllo sia composto in maggioranza da coloro che dovrebbero essere da questo controllati.

Ritratto di dlux

dlux

Sab, 09/02/2019 - 16:34

Ma i truffati di BancaEtruria e delle altre tre non contano niente? Spero che prima o poi arrivi il saldo anche per loro...

VittorioMar

Sab, 09/02/2019 - 16:34

..questa commissione ascolterà anche MONTI??...e quelli dopo di lui ??...e qualcuno della UE ?...francese o tedesco o altro ??.RISORGIMENTO E RESURREZIONE DELL'ITALIA .....!!

mozzafiato

Sab, 09/02/2019 - 16:40

Piuttosto, non mi convince l'dea che i contribuenti, debbano risarcire i truffati o comunque le vittime dei mancati controlli ! Troppo facile ! A mio parere sarebbe molto meglio che, questi rimborsi siano considerati dei prestiti che saranno onorati previo il sequestro dei beni del colpevoli assieme a quelli immobili delle banche coinvolte SENZA GUARDARE IN FACCIA NESSUNO !

steluc

Sab, 09/02/2019 - 16:41

Mai saputo, caro Macold, che le obbligazioni subordinate fossero uno strumento di speculazione, ne che la concessione di un fido fosse appunto subordinata all acquisto di tali titoli o azioni della banca stessa, che per coprire le perdite fa cassa sulla pelle dei clienti.Comunque, lo spoil siystem andava fatto , a tutti i livelli, un minuto dopo essere entrati nella stanza dei bottoni. Se quelli di prima latrano, significa che è la strada giusta.

JosefSezzinger

Sab, 09/02/2019 - 16:48

Se riusciranno a fare quello che affermano, onore e gloria ad entrambi.

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Sab, 09/02/2019 - 16:59

Appello a Salvini e Di Maio:Sarebbe ora di pensare ad una "VERA" riforma del sistema Bancario Italiano,ad iniziare dagli "STATUTI",che dovrebbero consentire decisioni dei suoi organi,prese con "peso" 50 in base al capitale,e "peso" 50 in base al "NUMERO DEGLI AZIONISTI",per fare sì che le Banche investano in VALORI REALI,non fasulli!Come in tutte le Società,è il CDA(e pertanto tutte le decisioni di investimento),che fa e disfa,e se la sua nomina è "sbilanciata" i risultati sono quelli che sono!!!

maurizio-macold

Sab, 09/02/2019 - 17:03

Signor STELUC, non sono un super esperto di finanza, pero' a me risulta che le obbligazioni subordinate sono emesse dalle aziende in difficolta' economica perché sono un'alternativa al più costoso collocamento di azioni. Insomma, il loro acquisto e' rischioso, e spesso le banche per invogliare gli investitori le emettono con interessi piuttosto alti. Poi se le cose vanno male ....ciccia.

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Sab, 09/02/2019 - 17:06

Di Maio,Salvini:altro argomento: i "controlli" sono effettuati da Società di certificazione,scelte da loro!(dovrebbero essere scelte a "sorteggio palese",quindi in modo casuale,anno per anno,non scelte da chi deve essere "certificato")!L'attuale "Banca d'Italia",non è affatto "super partes"!

Ritratto di anticalcio

anticalcio

Sab, 09/02/2019 - 17:15

doveva essere la prima cosa da fare nel dopo fallimento a carico degli italiani.ed invece,hanno preferito i governi precedenti,fare iniezioni di soldi pubblici per tenerle in piedi

Ritratto di stenos

stenos

Sab, 09/02/2019 - 17:19

L’a ue impazzisce. I soldi ai truffati anziché al fondo salvabanche svuotate dai loro sodali....cosa da non credere.

Ritratto di Marcello.508

Marcello.508

Sab, 09/02/2019 - 17:27

Wilegio - Troveranno un accordo Lega e pentastellati (se saranno ragionevoli) e poi sono pure d'accordo con Zagovian 16:59

flip

Sab, 09/02/2019 - 17:30

ed anche l'INPS. il bocconiano (sic) BOERI TITO non è all'altezza del compito affidatogli da un'altro somaro esempio di cultura bocconiana i PENSIONATI SONO STATI TRUFFATII.

chiara63

Sab, 09/02/2019 - 17:35

I due cretinetti non sanno neanche di cosa parlano a loro interessa solo fare una quotidiana campagna elettorale ma intanto stanno distruggendo il paese con la loro stupidità e arroganza visto che c'è una bella fetta di popolazione che crede che gli asini volano e non ammetterà mai il disastro che incombe anche su di essa

flip

Sab, 09/02/2019 - 17:36

bankettitalia? truffe a gogò. dagli anni '80! (ciampi,prodi,ed altro..)

Bruno Pamfili

Sab, 09/02/2019 - 18:23

Pur concordando con Salvini in molte situazioni (non con Di Maio) nel caso del risarcimento ai risparmiatori delle banche fallite ho molti dubbi. Se si fosse trattato di banche di Stato sarebbe piu` che sacrosanto che lo Stato proceda al ristoro dei beni perduti, ma trattandosi di banche private ci dovrebbero pensare i "proprietari" delle banche stesse ed al massimo gli eventuali controllori istituzionali che non hanno provveduto alla vigilanza. Non vedo perche` devo pensarci io con le mie tasse. I soldi che dicono di avere trovati sarebbe molto meglio li usassero per aiutare il Paese ad uscire da questa tremenda crisi. Quanto ai risparmiatori avrebbero dovuto accorgersi prima del pericolo e provvedere in merito invece di (magari) speculare con prodotti deteriorati delle banche stesse.

carlottacharlie

Sab, 09/02/2019 - 18:29

Discontinuità = Che tutto cambi perchè nulla cambi.- Discontinuità la sentiamo da tempo immemorabile ed è parola abusata dai comunisti per fregare i boccaloni italiani. - Che tutto cambi perchè nulla cambi è frase d'antan, sbandierata dalla mafia che aveva preso posto in parlamento un secolo fa, e sino ai giorni nostri. Siamo messi bene, passati decenni di decenni e siamo ancora al palo, sempre in mano a farabutti. Evviva!!!!

CALISESI MAURO

Sab, 09/02/2019 - 19:06

chiara63, dimmi dove hanno sbagliato in questo caso!Il disastro e' stato creato da gente come te, gente che ha votato chi ha svenduto il Paese. Sono d'accordo i due compari sono deboli ci vorrebbe qualcosa di piu' letale per riparare i danni.. ma chissa!!

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Sab, 09/02/2019 - 19:12

Li avrei fatti pagare da coloro che hanno commesso il danno, ossia i comunisti precedenti al governo. E non è l'unico.

Ritratto di bonoitalianoma

bonoitalianoma

Sab, 09/02/2019 - 19:49

Beh, è la prova provata che i governi illo tempore hanno operato con il gioco delle tre carte ... chi punta, ci mette il grano, viene sempre fottuto e il "banco" gioca alle tre scimmiette: NON VEDONO NON SENTONO E SOPRATUTTO NON PARLANO.

ziobeppe1951

Sab, 09/02/2019 - 20:47

chiara63..17.35...oltre alla solita minkiata senza senso..dicci perché bankitalia e consob secondo te non vanno azzerate..dai un senso alle tue elucubrazioni

Dordolio

Sab, 09/02/2019 - 20:57

chiara63 si rilegga. Dice scempiaggini che nulla hanno a che vedere con quel che qui si dibatte. Forza, ce la può fare.

Dordolio

Sab, 09/02/2019 - 21:12

Macold, è evidente che lei nulla sa di questa truffa. Non ha coinvolto avidi investitori, ma persone semplici che banalmente hanno messo denari nella loro banca del territorio, di cui spesso erano clienti da generazioni. Mal consigliati dai loro interlocutori abituali, che su queste basi fiduciarie consolidate avrebbero potuto rifilar loro qualsiasi cosa... Taroccando poi profili personali che attribuivano loro competenze finanziarie inesistenti. O imprenditori alla ricerca di finanziamenti che non trovarono nulla di strano nell'ottenerli divenendo nel contempo azionisti di una banca da sempre affidabile e rinomata. Peccato che il valore delle azioni fosse falso, e le stesse incommerciabili. CONSOB e Bankitalia dovevano vigilare. Invece si guardarono pensosamente le scarpe.

tosco1

Sab, 09/02/2019 - 22:38

Haime', mi dispiace dirlo, ma sono d'accordo con loro. Bankitalia,una volta perse le sue funzioni con l'Euro, e la Consob ,ambedue fallite nei controlli, hanno dimostrato l'inutillita' delle loro funzioni. Da ripensare il tutto. Diverso sarebbe se tornasse la nostra cara, pregevole,giudiziosa LIRA. Ho letto altri nel forum che lo hanno gia' detto, ma le vere funzioni di una banca, comprese quelle di dare sicurezza ai cittadini sui risparmi(che e' una funzione sociale e costituzionale,che forse sono gli elementi fondamental) vengono svolte bene solo se le Banche sono pubbliche.E dovra' essere fatto per togliere di giro la finanza pirata internazionale e mettere al sicuro i cittadini.

rokko

Sab, 09/02/2019 - 23:23

Non capirò mai perché se uno sprovveduto compra obbligazioni subordinate che hanno un unico compratore sul mercato (l'ente emittente) debba poi essere risarcito con soldi pubblici. Il percorso giusto è: denuncia, causa civile, risarcimento del danno.

Ritratto di Marcello.508

Marcello.508

Dom, 10/02/2019 - 00:58

Rudyger - L'Isvap (dal 2013 Ivass), pur inquadrato nella B.d'I. è un' "autorità" completamente indipendente nella gestione delle sue prerogative. Tuttavia in alcuni casi, fra cui quelli più recenti afferenti comportamenti anomali di note banche fallite, qualche dubbio in quell'azione di controllo pare sussistere ed è per questo che il governo intende sostituire alcuni "elementi chiave". La B.d'I ha, secondo il massone Gioele Magaldi, alcuni suoi alti rappresentanti fra cui il governatore affiliati a logge massoniche. E qui mi fermo..

VittorioMar

Dom, 10/02/2019 - 08:11

...se commissione ci sarà,dovrà indagare dal 2011 in poi ..stabilire quanto ORO c'era nei FORZIERI...quanto ne è Rimasto...e quanto ORO ,qualcuno ,ha REGALATO alla GERMANIA...FRANCIA...UE !!...RIUSCIRANNO I NOSTRI EROI ?? ..dubito che lo PERMETTERANNO....!!

dario52

Dom, 10/02/2019 - 08:16

sono d'accordo con macold,la maggior parte dei "truffati"sono soggetti che attirati dagli alti interessi riconosciuti hanno accettato di comprare obbligazioni subordinate , conosco persone molto competenti in materia che l'hanno fatto e adesso si spacciano per truffati. Chi invece ha dovuto comprare azioni incambio di un prestito magari aveva un rating cosi basso che lealtre banche non erano disponibili a concedere.Magari il prestito non l'ha neppure restituito e rvuole indietro i soldi delle azioni, ma per favore questa è un'altra mancia elettorale mascherata da salvaguardia per gli ingenui ,anch'io ho perso in borsa recentemente grazie alle sparate dei ns governanti ,ma nessuno me li restituirà, dovrei fare azioni di responsabilità a salvini e di maio?

poli

Dom, 10/02/2019 - 18:04

Agli azionisti delle banche venete truffati un risarcimento,e tutti gli altri azionisti truffati!vedi unicredit per esempio per dirne una?

gpl_srl@yahoo.it

Lun, 11/02/2019 - 08:35

ma chi a banca italia avrebbe dovuto controllare ha controllato o no??? se lo ha fatto , lo ha fatto evidentemente male e quindi è il caso se ne vada, se invece non ha controllato , cosa che avrebbe dovuto fare, vuoldire che ha commesso un grave errore! è quindi il caso che se ne vada: la semttano dunque all'opposizione di difendere l'operato di questi signori che una volta tanto si sentono accusati da un Di Maio che finalmente ne azzecca una!

rokko

Lun, 11/02/2019 - 11:14

gpl_srl@yahoo.it la banca d'Italia ha controllato eccome, tanto è vero che tutte le inchieste giudiziarie che hanno come oggetto le banche sono partite da segnalazioni di bankitalia. Qui si dimentica che il potere di controllo della banca d'Italia significa potere di controllo sulle banche, non che la banca d'Italia fa i controlli E si sostituisce alla magistratura E si sostituisce alla polizia E si sostituisce alla politica E si sostituisce ai privati ecc. ecc. ecc. E comunque, quand'anche avesse tutti questi poteri, le male gestioni non sarebbero scongiurate del tutto, perchè le banche sono organismi privati. Qui il governo ha scoperto che non si può risarcire direttamente i clienti "truffati" senza passare dalla magistratura, come hanno tentato di fare, ed ora stanno facendo caciara per distogliere l'attenzione dai fatti, che comunque prima o poi emergeranno.

rokko

Lun, 11/02/2019 - 11:15

Faccio notare che sulle nomine in Banca d'Italia il governo può solo esprimere un parere non vincolante, e che le stesse spettano al presidente della repubblica.

Ritratto di Marcello.508

Marcello.508

Lun, 11/02/2019 - 12:23

rokko -L'art. 18 comma 3 dello statuto della Banca d'Italia recita: "Il Consiglio superiore, su proposta del governatore, nomina il direttore generale e i vice direttori generali, rinnova i loro mandati e li revoca. Per l'adozione di tali provvedimenti, il Consiglio è convocato in seduta straordinaria. Il Consiglio deve essere convocato agli stessi fini anche quando ne facciano istanza scritta almeno i due terzi dei membri del consiglio, non compreso il governatore. In questo caso la convocazione deve aver luogo non oltre venti giorni dalla richiesta. Il comma 5 aggiunge: "Le nomine, i rinnovi dei mandati e le revoche del direttore generale e dei vice direttori generali debbono essere approvati con decreto del presidente della Repubblica promosso dal presidente del Consiglio dei ministri DI CONCERTO col ministro dell'Economia e delle Finanze, sentito il consiglio dei Ministri". Dov'è il non vincolo?

rokko

Lun, 11/02/2019 - 14:28

Marcello.508, c'è scritto da qualche parte che il parere del PDC è vincolante ? Se no, hai già la risposta.

Ritratto di Marcello.508

Marcello.508

Lun, 11/02/2019 - 19:21

rokko - 14:28 "Le nomine, i rinnovi dei mandati e le revoche del direttore generale e dei vice direttori generali DEBBONO essere approvati con decreto del presidente della Repubblica PROMOSSO dal presidente del Consiglio dei ministri DI CONCERTO col ministro dell'Economia e delle Finanze, sentito il consiglio dei Ministri" - I termini "decreto promosso dal presidente del consiglio" di concerto.." Dove sta scritto il non vincolante da lei suggerito e preteso? Cosa le suggerisce tutto questo, che bankitalia può fare come vuole? NOOOOOO! Se bankitalia avesse potuto agire autonomamente lo avrebbe già fatto, invece NON può. Questo per dirle che la sua osservazione delle 11:55 è SBAGLIATA IN TOTO. Chiaro ora o serve altro?

Ritratto di Marcello.508

Marcello.508

Lun, 11/02/2019 - 19:47

rokko, per semplificare, il termine "di concerto" cosa le suggerisce? Che la Banca d'Italia può agire autonomamente imponendo quel che vuole? Non può, è scritto nel secondo virgolettato. Se il pdc non emette alcun decreto, NESSUNO glielo può imporre, tutto si blocca. Il P.d.R. NON ha facoltà di emettere decreti in proprio (vds art. 90 cost.) e quello che ha scritto lei alla 11:55 è completamente sbagliato. Comprendo l'odio che ha per questo governo che non piace neanche a me, ma la realtà è quella che ho scritto io e che ho ripreso dallo statuto della Banca d'Italia e non la sua.

rokko

Mer, 13/02/2019 - 01:56

Marcello.508, in verità nello statuto della banca d'Italia c'è scritto che è il consiglio superiore a nominare autonomamente i direttori ed i vice, quindi il governo non c'entra proprio nulla. Visto che cita lo statuto, se lo legga.