Bart, il gatto "zombie": sepolto dalla padrona, resuscita dopo 5 giorni

L'incredibile storia del gatto "zombie": la padrona lo seppellisce, ma lui torna cinque giorni dopo

Bart, il gatto "zombie": sepolto dalla padrona, resuscita dopo 5 giorni

Cinque giorni sotto terra, sepolto vivo dalla padrona che pensava di aver perso per sempre il proprio gattino, investito da un’auto. Ma Bart, nonostante le ferite, è riuscito a tornare a casa.

A raccontare l’incredibile storia, che conferma le proverbiali sette vite dei felini, è la stessa proprietaria del gattino, Ellis Hitson. Che ha spiegato a Fox News di non riuscire ancora a credere ai suoi occhi.

La donna ha raccontato di aver trovato Bart in una pozza di sangue, dopo essere stato investito da un’auto. "Era immobile - racconta la donna - con una parte della testa schiacciata". Tanto che ha creduto fosse morto. "Ne ero certa...", insiste a dire ai microfoni di Fox News.

Hitson lo ha portato in giardino e lo ha sepolto, ma cinque giorni dopo lo ha visto riapparire davanti alla porta di casa.

Secondo il veterinario, dopo l’incidente il gatto era incosciente e poco dopo essere stato sepolto si è svegliato. Quindi, è riuscito a liberarsi dalla terra ed è rimasto nascosto per cinque giorni, prima di tornare dalla padrona. Bart, nonostante le ferite, un grave trauma cranico e la perdita di un occhio, ce la farà.

Commenti