Belluno, la fake dell'uomo che taglia gli alberi in condizioni estreme

Nel bellunese procedono i lavori a ritmi serrati, si lotta contro il tempo e contro l'arrivo del freddo. La Regione: "Quest'inverno tutti a sciare nelle Dolomiti"

Procedono i lavori a ritmo serrato nel bellunese. Si lavora ormai da più di una settimana in condizioni estreme per consentire di ripartire al più presto. Condizioni estreme ma non tali da far imbracare un uomo nel braccio di una gru per tagliare gli alberi mozzati, caduti a terra dopo la furia del vento.

Il video che è stato pubblicato sul gruppo Facebook "Te si veneto se WSM", dove WSM sta per W San Marco, che conta 163.619 membri, ha ottenuto migliaia di like e condivisioni ma è una fake. "Questi sono i veneti che si rimboccano le maniche - hanno scritto anche nei commenti - e rincominciano, solo ammirazione per questa gente forza che Dio vi protegga sempre". E non mancano anche i commenti di chi grida al pericolo, all'incoscienza e alle morti sul lavoro. L'assessore regionale Bottacin smentisce categoricamente.

Nel video infatti si vede un uomo, imbracato dal braccio di una gru, che con in mano un arnese taglia il tronco di un albero. Devastante infatti la furia del vento che i giorni scorsi ha spazzato via e travolto intere distese di piante. Dove prima c'era una folta vegetazione, ora ci sono gli alberi schiantati a terra. Solo nell'Altopiano di Asiago ne sono caduti oltre 300 mila. Gli esperti dicono che ci vorrà anche un secolo per rimboschire le montagne.

Ma ora occorre fare in fretta, perché gli alberi sbarrano le strade, perché tra poco arriva il freddo e occorre riparare le case. E poi perché tra meno di un mese comincia la stagione sciistica e le Dolomiti dal turismo hanno sempre tratto molta forza, sia economica che valoriale. Già il governatore del Veneto, Luca Zaia, ha fatto un appello dicendo di non abbandonare le montagne e la Regione sta facendo girare un' immagine con scritto "Quest'inverno tutti a sciare in Veneto".

Intanto i lavori procedono anche nell'Agordino, a Rocca Pietore. Il Soccorso Alpino Veneto oggi sta intervenendo sulle zone alte di Livinallongo del Col di Lana e Rocca Pietore appunto per la sistemazione dei tetti delle case e il taglio degli alberi lungo le strade più ripide.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.