Bergamo, furto choc in casa: ladri annegano il cane nel wc

Furto senza pietà a Bergamo: i ladri hanno annegato il piccolo chihuahua che abbaiava per difendere la casa

Solo chi ha subito un furto in casa sa cosa significa trovare la propria dimora a soqquadro: cassetti aperti e gettati per terra, quadri a terra, comodini devastati, ricordi e beni preziosi depredati e la propria privacy violata senza pietà. Purtroppo i ladri che ospitano le abitazioni vanno anche oltre e commettono atrocità che non potranno essere cancellate da chi purtroppo ci si è trovato in mezzo.

Un gesto disuamano

È il caso di una signora di Torre Boldone, paesino in provincia di Bergamo. I malviventi si sono introdotti in casa della donna ma hanno trovato ad attenderli piccolo chihuahua di 2 anni di nome Attila. Un piccolo cane bianco che di razza è noto per essere molto propenso a difendere il territorio. Come delle bestie e per evitare di essere scoperti si sono accaniti contro l'animale di appena un chilo e mezzo affogandolo nel water di casa. Un gesto atroce e disumano che non trova commenti.

Valter Acerbis, coordinatore dei Vot, i Volontari osservatori del territorio di Torre Boldone, arrivato subito dopo i carabinieri racconta a Il Corriere della Sera: "È stata una carognata, la signora è sconvolta e non certo per il furto, ma per il cane". E prosegue: "Abbiamo chiesto anche agli operai di un cantiere lì vicino se avessero notato qualche movimento sospetto ma non abbiamo raccolto nessuna indicazione". Sull'accaduto è intervenuto anche il vice sindaco di Torre, Claudio Sessa che ha definito il furto "anomalo anche per l’orario in cui si è verificato. Generalmente i furti avvengono all’imbrunire, anche se devo dire che da mesi non registravamo episodi del genere. Abbiamo trascorso un autunno tranquillo, probabilmente i ladri hanno seguito la signora, tanto più che la zona dove si è verificato l’episodio non è isolata".

Secondo le prime versioni, il cane avrebbe cercato di difendere la casa abbaiando contro i criminali che erano entranti nell'abitazione. Un tentativo risultato vano a causa della ferocia dei malviventi che lo hanno preso di peso e ucciso barbaramente soffocandolo nell'acqua del water.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

Divoll

Sab, 04/01/2020 - 20:38

Spero che qualcuno affoghi loro, un bel giorno. Maledetti loro e chi fa entrare in Italia questi individui.