Il Papa e quel giubbotto della Ong pro-migranti

Bergoglio, secondo quanto raccontato da padre Baggio, ha indossato il giubbotto salva-migranti regalatogli da Proactiva Open Arms. Ecco la storia

Il Papa e quel giubbotto della Ong pro-migranti

Papa Bergoglio non ha gettato nel dimenticatoio degli oggetti inutilizzati il suo giubbotto salva-migranti. L'oggetto, che gli è stato regalato nel 2016 da Oscar Camps, è stato indossato dal pontefice argentino in occasione di una riunione del dicastero del Vaticano che si occupa di migranti. E sarebbe considerato così importante che sarebbe stato riposto tra i suoi effetti personali. L'aneddoto, come raccontato su Il Fatto Quotidiano, è stato svelato da padre Fabio Baggio, che fa parte della stessa commissione della Santa Sede.

Il Papa, durante un conciliabolo della commissione, avrebbe sentito il bisogno di recarsi a prendere il giubbotto donatogli. Abbandonata la riunione, sarebbe tornato solo dopo aver indossato l'oggetto. Un simbolo, che sta a significare quanto il pontefice abbia a cuore le sorti dei migranti che tentanto di raggiungere l'Europa via mare.

Camps, come si apprende anche qui, è il presidente della Proactiva Open Arms, che è "un'associazione spagnola" impegnata nel campo del soccorso ai migranti presenti sulle coste libiche. La procura di Catania, nel marzo del 2018, dispose il sequestro preventivo della nave di Open Arms. L'equipaggio, durante un'operazione, avrebbe continuato nelle sue operazioni di salvataggio "nonostante la Guardia costiera locale avesse assunto il comando delle operazioni". Il rischio sarebbe stato quello per cui i migranti avrebbero potuto decidere di gettarsi in mare. Una motovedetta, sentita in merito da IlGiornale.it all'epoca, ha dichiarato che: "i migranti sul barcone ci gettavano contro quello che avevano ed un gruppo si è tuffato in mare perchè volevano farsi recuperare dalla Ong per andare in Italia. Non è vero che li abbiamo messi noi in pericolo. Anzi, per evitare tragedie ho dato l'ordine di ritirarci". Il sospetto, insomma, è che Open Arms avesse in realtà l'obiettivo di portare i 218 migranti in Italia. Bergoglio però più di una volta si è scagliato contro la "rigidità" dei precetti normativi in riferimento alla dottrina cattolica. E così ha deciso di indossare il giubotto della Ong finita sotto inchiesta.

Commenti