Berlusconi: "Fate presto"

"Vergognosi giochi di palazzo mentre il Paese è bloccato. Noi incompatibili col Pd: aiutiamo, ma non al governo"

Presidente Berlusconi, sembra proprio che il governo Conte sia al capolinea. Cosa potrebbe succedere, dopo?

«In tutta sincerità, non sono così convinto che questo governo cada, ma se cadrà la cosa più probabile mi sembra un altro esecutivo nell'ambito della stessa maggioranza. Ovviamente non ne sono contento, la sinistra è portatrice di valori e programmi incompatibili con i nostri. Però c'è un altro aspetto che mi preoccupa ancora di più...».

Ce ne parli...

«Questa volta sono io a dire fate presto, come nel 2011 gridava qualche titolo di giornale, ansioso di sostituire il nostro governo, l'ultimo fino ad oggi scelto dagli italiani alle urne. Trovo francamente avvilente che, mentre la pandemia miete vittime ogni giorno, l'economia è in ginocchio, il Paese bloccato, c'è una campagna vaccinale di proporzioni mai viste da organizzare, bisogna predisporre un piano credibile per l'utilizzo del Recovery Fund, la politica italiana sia concentrata su manovre parlamentari, tattiche di palazzo, discussioni interne ai partiti della maggioranza».

È il teatrino della politica, come lei lo definiva nel 1994.

«Come sempre, purtroppo, la politica Cinque Stelle compresi - è lontana dalla realtà del Paese. Questo purtroppo non è mai cambiato. Però ora siamo nel pieno dell'emergenza più grave del dopoguerra, e quindi il fatto che la politica rimanga ripiegata su se stessa è ancora più grave».

Forza Italia è davvero diversa?

«Mi limito a dire questo: noi abbiamo offerto la nostra collaborazione senza condizioni e senza voler essere in alcun modo coinvolti nell'attività di governo. La stessa cosa che sta facendo in questi giorni per esempio nel Regno Unito Keir Starmer, il leader del Partito Laburista, nei confronti del governo Johnson. Proprio perché la nostra disponibilità non sia solo a parole, abbiamo studiato e lavorato duramente e abbiamo predisposto un piano organico di 250 pagine sull'utilizzo del Recovery Fund per far ripartire l'Italia. Mentre la sinistra discute di posti, di rimpasti e di agguati parlamentari, noi abbiamo elaborato idee su fisco, burocrazia, giustizia e costruito progetti concreti per l'industria, la scuola - compresa quella paritaria l'ambiente e l'economia circolare, il Mezzogiorno e il rilancio delle infrastrutture, compreso il Ponte sullo Stretto di Messina. Questa è la differenza fra loro e noi».

Qual è la via d'uscita?

«La via d'uscita più lineare sarebbe naturalmente quella di ridare la parola agli italiani. Temo che l'emergenza Covid la renda problematica, perché si determinerebbe una lunga paralisi mentre occorre assumere delle decisioni urgenti. Per andare al voto sarebbe necessario trovare un accordo fra i partiti, prima di sciogliere le Camere, per prendere insieme alcune decisioni urgenti, come quelle sul Recovery Fund. C'è poi l'aspetto sanitario: è possibile svolgere la campagna elettorale e le operazioni di voto senza far dilagare i contagi? Su questo la risposta spetta agli operatori sanitari. Il capo dello Stato, nel caso, lo terrà presente».

Non teme le urne? La rappresentanza parlamentare di Forza Italia potrebbe essere parecchio ridimensionata...

«E perché dovrei temerle? Le rappresentanze di tutti i partiti saranno ridimensionate, per effetto della riduzione del numero dei parlamentari. Ma sul risultato di Forza Italia sono tranquillo. Nei collegi il centro-destra è vincente quasi ovunque e Forza Italia è in crescita continua. Il nostro obbiettivo è tornare ad essere il partito-guida del centro-destra».

Non è un obbiettivo troppo ambizioso? Meloni e Salvini appaiono oggi come i leader del futuro.

«Meloni e Salvini sono due politici di razza, due leader che hanno grande consenso e a cui auguro i migliori successi. Ma Forza Italia è un'altra cosa e io personalmente ho una storia diversa dalla loro. Rappresentiamo idee diverse, valori diversi, uno stile politico diverso. Noi siamo i soli in Italia ad esprimere una sintesi compiuta delle idee e dei principi liberali, cristiani, europeisti, garantisti. Solo noi, nel dopoguerra, abbiamo ricoperto e siamo in grado di ricoprire per il futuro in Italia il ruolo che è stato della CDU in Germania, del Partito Conservatore di Margaret Thatcher nel Regno Unito, dei Repubblicani di Reagan e Bush negli Stati Uniti, di Gollisti e Giscardiani in Francia, del Partido Popular in Spagna. Una forza politica di questo genere non solo è indispensabile al nostro Paese, ma è essenziale per un centro-destra credibile in Europa e nel mondo, in grado di vincere e di governare. Per questo noi siamo il futuro, non solo un glorioso passato come qualcuno prova ad insinuare».

È soddisfatto dello stato di forma di Forza Italia?

«Sono soddisfatto della crescita in atto, ma naturalmente non mi accontento. Siamo ancora ben lontani dai nostri obbiettivi e dalle nostre potenzialità. Però Forza Italia, un grande partito di persone libere che naturalmente discutono ed hanno opinioni e sensibilità diverse, sa sempre fare sintesi e operare in modo serio, responsabile e concreto. Non era facile, in questi mesi, il nostro ruolo: quello di un'opposizione responsabile, liberale, quindi pronta a collaborare con le istituzioni per salvare il Paese nell'emergenza, e al tempo stesso mantenere unito il centro-destra e non dare neppure l'impressione di essere disponibili a sostenere un governo che non ci piace. Direi che ci siamo riusciti, gli italiani più consapevoli lo hanno capito e apprezzato».

Il centro-destra è davvero unito? Su diversi argomenti, dal Mes al giudizio sulla presidenza Trump, abbiamo sentito pareri molto diversi.

«Su argomenti come il Mes sanitario notoriamente non la pensiamo allo stesso modo. D'altronde se avessimo la stessa opinione su tutto saremmo un unico partito, non una coalizione. L'importante è fare una sintesi che nel nostro caso si traduce in un serio e concreto programma di governo. Quanto a Trump, non credo che sia un segno di maturità leggere le vicende politiche americane sulla base delle categorie politiche italiane. Comunque posso solo ribadire che la destra di Trump non potrà mai essere la nostra destra, pur riconoscendo i successi di Trump in politica economica ed anche in alcuni settori della politica estera, come il Medio Oriente. Condivido su questo il giudizio del mio amico George W. Bush, l'ultimo grande presidente espresso dal Partito Repubblicano».

Come sarà il rapporto con l'America di Biden?

«Mi auguro molto stretto. Biden è un uomo saggio e prudente. Nel Partito Democratico esiste certamente un'ala estremista che mi preoccupa. Comunque le prime cose da fare sono quelle di consolidare il rapporto fra Europa e Stati Uniti e quelle di riprendere un dialogo serio con la Russia, anche per porre un argine al pericoloso disegno imperialistico e totalitario della Cina. Biden avrà anche il difficile compito di ricucire le lacerazioni nella società americana. Che ci riesca è nell'interesse di tutti, perché gli Stati Uniti saranno sempre, nel bene e nel male, il nostro punto di riferimento».

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti
Ritratto di albarca1945

albarca1945

Lun, 11/01/2021 - 10:09

Caro Cavaliere, siete voi dell'opposizione in ritardo , non il Governo. TUTTO il centrodestra avrebbe dovuto dimettersi dal Parlamento e dagli organi locali per svegliare gli Italiani e quel Colle sempre più silenzioso ed immobile.

venco

Lun, 11/01/2021 - 10:18

Renzi ha scoperto le sue carte 2 giorni fa dicendo: se Conte è d'accordo con Berlusconi non possiamo andare all'opposizione, meditate gente su questa frase.

schiacciarayban

Lun, 11/01/2021 - 10:20

Berlusconi ha assolutamente ragione, questo è un governo da avanspettacolo, ma l'opposizione cosa fa? Per il momento solo parole!

stefano.f

Lun, 11/01/2021 - 10:32

Il paese (i suoi cittadini) farà una brutta fine. Questa situazione è destinata (fin dall'inizio) a chiudersi nel peggiore dei modi. Spostarsi all'estero costi quello che costi.

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Lun, 11/01/2021 - 10:40

L'unica voce seria in questo desolante panorama del teatrino della politica! certi babbei comunisti grulli ancora non si rendono conto che sono proprio loro stessi a dare voti alla sinistra, che a loro volta bloccano il progresso e vessano i cittadini :-) se erano per il progresso, perchè hanno voluto fermare la TAV? il ponte sullo stretto? la riduzione della P.A.? :-) come mai? :-) allora non sono progressisti, ma regressisti, e nella loro regressione, c'è anche quella mentale! perciò VIVA BERLUSCONI, VIVA FORZA ITALIA!!

Ritratto di Koerentia

Koerentia

Lun, 11/01/2021 - 10:42

Se si fossero sospesi i compensi per onorevoli e senatori fino a soluzione pandemia sarebbe andata meglio. Avrebbero spremuto le meningi e sarebbero sorte decisioni utili.

Calmapiatta

Lun, 11/01/2021 - 10:48

Certo, fate presto. Il Cav ha una certa età, mica vi può aspettare in eterno.

venco

Lun, 11/01/2021 - 11:12

Correggo il mio scritto delle 10,18 "se Conte è d'accordo con Berlusconi noi, ripeto noi possiamo andare all'opposizione.

mareblu30

Lun, 11/01/2021 - 11:28

Qualcuno spieghi ai poveri pensionati quanto guadagneranno da queste operazioni " TAV,PONTE SULLO STRETTO E GRANDI OPERE " SE NON SI RIDUCE LA SPESA PUBBLICA, INTESA COME STATALI E REGIONALE!LE QUALI GRAVANO ESCLUSIVAMENTE SUI PRIVATI E SUI PENSIONATI!

Calmapiatta

Lun, 11/01/2021 - 11:34

@schiacciarayban Concordo, ma non mi sembra che Berlusconi stia facendo opposizione.

bernardo47

Lun, 11/01/2021 - 11:38

Astensione garantita direi.,...

Ritratto di asimon

asimon

Lun, 11/01/2021 - 11:40

spero che Silvio non abbia troppa fretta di andare al governo col PD, o appoggiarlo esternamente. Poi anche se dovessimo andare alle elezioni, con la situazione attuale vista l'impossibilità di fare comizi e manifestazioni con stampa e tv tutta schierata vergognosamente dalla parte dei pd e 5s, sarà dura vincere per il centrodestra con numeri tali da garantire la governabilità.

Ritratto di mbferno

mbferno

Lun, 11/01/2021 - 11:49

Fate presto...ad allestire i seggi. Si deve tornare al voto,se dobbiamo morire,che sia almeno una nostra scelta.

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Lun, 11/01/2021 - 11:51

MAREBLU30 la spesa pubblica non significa ridurre le spese per le grandi opere, ma di ridurre il lato della spesa che NON genera un ritorno economico. il ponte sullo stretto, ad esempio, avrebbe avuto un enorme ritorno economico di proporzioni enormi, perchè non solo sarebbe un vantaggio con un sistema di pedaggio, ma anche perchè favorirebbe la espansione commerciale in sicilia, le ferrovie trasporterebbero piu merci e passeggeri, i negozi sarebbero pieni (pandemia a parte, ovviamente!!) di clienti, ecc. questo significa ritorno economico, perchè poi la gente stessa avrebbe modo di pagare le tasse, e le tasse permettono allo stato di fare opere di manutenzioni e costruzioni nuove, ecc. stessa cosa con la TAV, e altre opere , piccole e grandi!

bernardo47

Lun, 11/01/2021 - 12:28

Meglio astensione e disattivare il rignanese scioccò....

mareblu30

Lun, 11/01/2021 - 12:34

LA PREGO VIVAMENTE, SCENDA DALLA LUNA E SI CONFRONTI CON LE REALTA' QUOTIDIANE DI MILIONI DI ITALIANI CHE NON VIVONO CON 5 MILA EURO AL MESE , E NEPPURE TRA "FRIZZI E LAZZI" QUESTE COSE SERVONO SOLO AD ARRICCHIRE I POCHI PAPERONI. PS.rilegga attentamente

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Lun, 11/01/2021 - 12:41

MAREBLU30 ho riletto attentamente, ma è quello che dico io :-) lei invece adesso sta tirando in ballo i ricchi e i poveri, alla gara a chi non ce la fa piu a tirare: ma questo è uno dei tantissimi effetti della gestione comunista del governo....

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Lun, 11/01/2021 - 12:52

@schiacciarayban - il cdx ha fatto oltre 1000 proposte, mai ascoltatee neppure lette. Il governo che fa? Litiga per le poltrone? Avete una bella faccia tosta achiedere all'opposizione cosa fa! ma guardate che casino combinate voi. State facendo crolalre la settima potenza economica mondiale. Solo voi komunisti potete farccela.

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Lun, 11/01/2021 - 12:53

@bernardo47 - Non sarebbe megli omandarvi tutti a casa? No nsiete d'accordo manco tra voi sinistri. Ballare nel manico non significa governare.

Ritratto di asimon

asimon

Lun, 11/01/2021 - 13:08

schiacciarayban: l'opposizione che fa? certo che se ti informi da stampa e tv quasi tutta asservita a questi del pd e 5s non avrai mai notizie delle proposte del centrodestra, ma non hai realizzato che siamo in una bolla dittatoriale?

necken

Lun, 11/01/2021 - 13:35

in Germania il governissimo funziona in Italia no, chissà poi perchè

Sempreverde

Lun, 11/01/2021 - 13:46

Alleato perfetto di Renzi. Tutti e due contano in percentuale meno di pi greco al quadrato. Niente per le industrie, niente green, niente per la competitività, niente per il dissesto idrogeologico, niente per la casa

Ritratto di dlux

dlux

Lun, 11/01/2021 - 14:05

Egregio Cavaliere, "aiutiamo, ma non al governo" in questo momento non è il massimo. Se Lei ha a cuore le sorti dell'Italia (ho qualche dubbio, per la verità) questo è il momento di costringere l'esecutivo a sloggiare il prima possibile, non appoggiando alcuna iniziativa. Lei parla giustamente male dei 5stelle ma "glissa" sui PDini, anch'essi allo stesso infimo livello. Non tradisca le aspettative dell'elettorato di centrodestra, non lo faccia o sarà ancora peggio del dopo-Monti.

tormalinaner

Lun, 11/01/2021 - 14:45

Cavaliere ci metta la faccia e non si nasconda vigliaccamente in Francia, non si governa un partito in teleconferenza. L'aumento del partito è solo pubblicità ma non è vero.

barnaby

Lun, 11/01/2021 - 14:50

@Leonida55 12:52 - Schiacciarayban elogia Berlusconi perché non lo considera parte dell'opposizione. Per lui l'opposizione è rappresentata da Lega e FdI che in tutti i suoi post insolentisce e demonizza. Il personaggio forse più che comunista è un fan di FI, di quelli che pensano di portare consensi al partito del Cav commentando contro i sopraddetti partiti della coalizione.

alox

Lun, 11/01/2021 - 15:22

Se Silvio Belusconise non prende le distanze dal dittatore Russo e da una destra estrema, rimarra' sempre in opposizione anche all'opposizione.

Calmapiatta

Lun, 11/01/2021 - 15:51

@Leonida55 Mi dispiace, ma le oltre 1000 proposte erano solo fogli di carta. Lo dico, non con poca preoccupazione, ma il cdx in fatto di capacità di governo e progettualità non è migliore del csx. La cosa mi preoccupa molto, perchè questo paese, mai come in questo momento, avrebbe bisogno di una spinta ideale e riformista senza precedenti.

WSINGSING

Lun, 11/01/2021 - 16:01

Conoscete le favoletta de: "La mosca cocchiera"?

lorenzovan

Lun, 11/01/2021 - 16:29

ora si che va meglio..."sferzare" mi piace..ero stanco dell'inchiodare..asfaltare..smascherare

Morion

Lun, 11/01/2021 - 16:34

Parla come se ancora contasse qualcosa. Silvio...ma finindela!

Ritratto di saggezza

saggezza

Lun, 11/01/2021 - 17:53

alox 15,22 cosa hanno detto Meloni e Salvini che le fanno pensare ad una destra estrema? Me lo dica.

Ritratto di mauriziogiuntoli

mauriziogiuntoli

Lun, 11/01/2021 - 18:05

La feroce persecuzione di comunisti, magistrati e fuori di testa lo ha fatto diventare un liberale autentico. E' già capitato che le sopraffazioni conducano gli animi al meglio. Siamo liberali, un gruppo sparuto in un paese dove ogni giorno si canta bellaciao, faccetta nera ed ipocrite variazioni sul tema: espressioni di truci ideologie paradossalmente nemiche che agli italiani piacciono tanto. Quindi sono meno convinto di B. che sia possibile una qualsiasi alleanza anche se quella acrobatica nata degli anni novanta un senso poi l'ha avuto. Ma i dubbi restano. Sugli italiani e la loro civiltà.

Ritratto di TORRENERA

TORRENERA

Lun, 11/01/2021 - 18:23

Il signor Berlusconi appare, in virtù dell'età avanzata, un soggetto assai fuori dal contesto politico reale fatto di ragazzotti petulanti con ambizioni di "tutto e subito", gente che nel mondo del lavoro non sarebbe in grado di superare un solo colloquio di lavoro, ma che con questa nuova politica del vale tutto riesce a sopravvivere brillantemente. Però l'ex cavaliere potrebbe anche lasciar perdere. Gli anni passano per tutti e al momento il suo vecchio carisma si è del tutto liquefatto. Ormai è solo la barzelletta di se stesso. Senza rancore è solo analisi.

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Lun, 11/01/2021 - 19:42

@Calmapiatta - può essere giusto il tuo ragionamento e ti leggo spesso volentieri e concordo sempere con te. Scartando la sinistra, che vista all'opera in questo anno e mezzo abusivamente, e dici che la il cdx non propone niente, che facciamo? Chi deve governare? Tra due principianti scelgo sempe il meno scarso.

Ritratto di dlux

dlux

Mar, 12/01/2021 - 11:22

Calmapiatta Lun 15:51 - A Roma direbbero "ma che stai a dì?". "Una spinta ideale e riformista senza precedenti"...non è forse quello che è successo, purtroppo, con i 5stelle guidati dal farneticante Grillo? Piuttosto io auspico un recupero del terreno perduto. A mare tutte le riforme giallo-rosse! Riaffermazione delle nostre tradizioni, difesa dei nostri confini, espulsione immediata degli immigrati irregolari, applicazione ferrea del "Prima gli Italiani!", pugno duro in Europa altrimenti Italexit. Ci sarebbe anche altro, ma per ora mi sembra che basti...