Biancalani, patto con Rossi per nuovo centro: “Serve lo Ius Soli”

La Regione Toscana chiede alla Asl di mettere a disposizione di don Biancalani un immobile da destinare alle decine di africani ospitati a Vicofaro: tutto dovrebbe esser vincolato al progetto che lo stesso prete sarà tenuto a presentare. Parole di elogio del presidente Rossi, che esprime uno dei suoi più forti desideri: “Serve applicare lo Ius Soli”

Non ha fatto in tempo a chiudere il centro di Vicofaro a causa delle numerose irregolarità accumulate nel tempo che subito si profila all’orizzonte il progetto di una nuova casa per i suoi ospiti, don Massimo Biancalani può ritenersi soddisfatto.

Sarà la Asl Toscana Centro a mettere a disposizione gli spazi necessari ad accogliere le decine di stranieri, oggi temporaneamente alloggiati nella parrocchia di Santa Maria Maggiore, come richiesto all’ente dalla stessa Regione. Il tutto sarà vincolato al progetto che lo stesso Biancalani ha il compito di presentare, sulla base del quale si potrà capire in quanti potranno essere accolti nel nuovo centro e di chi si tratterà. Lo stesso prete di Pistoia ha anticipato sulle pagine de “La Nazione” che il primo obiettivo è quello di aprire le porte agli africani fuori progetto ospitati a Vicofaro. Tuttavia in Regione non disperano di poter includere nel progetto anche alcuni degli ospiti in regola del Cas di Vicofaro e Ramini.

Frattanto ieri a Firenze è arrivata la firma sull’accordo da parte del presidente della Regione Toscana Enrico Rossi e di don Biancalani. Compito della Asl sarà invece quello di individuare l’immobile da assegnare, effettuando una scelta tra quelli di sua proprietà non usati a fini istituzionali. Il nuovo centro dovrebbe corrispondere un canone mensile all’ente affittuario, ancora tutto da definire sulla base del progetto, mentre la Regione dovrà dare il bene placet all’edificio proposto.

Biancalani, che non ha perso occasione per lamentarsi dei recenti controlli che hanno causato la chiusura per irregolarità del suo centro, ha ringraziato il prezioso appoggio del presidente della Regione. “L’iniziativa che ha preso nei nostri confronti il presidente Rossi e la fiducia che ha sempre avuto in noi, sono importanti e le accogliamo con grande piacere. Ci consentirà di sviluppare il nostro progetto legato a due piccole parrocchie e di immaginare sviluppi successivi di questa esperienza di accoglienza.”

Ma i complimenti e le sentite parole di elogio ritornano con forza nei confronti del parroco di Vicofaro da parte dello stesso Rossi, che loda l’operato del prete pistoiese. Solo grazie al suo progetto gli africani non vagano senza meta per le strade.“Non affrontare il problema significa esasperare le situazioni, generare degrado, violenza, disperazione, mettendo a rischio i cittadini. Cosa che vogliamo evitare in ogni modo. Invece ci sono le intelligenze, le risorse e la forza per gestire la questione. Serve applicare lo ius soli, che permetterebbe di dare la cittadinanza ad un milione di persone che ne hanno diritto, perché qui sono nate e da molto tempo risiedono in Italia.”

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti
Ritratto di bandog

bandog

Sab, 27/10/2018 - 14:26

mahhh ,rossi, sa che l'asl dipende dal Ministero della Sanità che non è più guidato dai pdioti???

titina

Sab, 27/10/2018 - 14:39

perchè il prete non chiede i soldi al vaticano?

Macrone

Sab, 27/10/2018 - 14:47

Rossi, le elezioni regionali si stanno avvicinando inesorabilmente!

giosafat

Sab, 27/10/2018 - 14:49

Prossimo feudo che cadrà, finalmente, in mani meno scellerate. Anche i toscani penso ne abbiano piene le palle.

Ritratto di dr.Strange

dr.Strange

Sab, 27/10/2018 - 14:55

fra un anno e mezzo li sbattiamo fuori anche dalla regione e sarà l'ultimo chiodo sulla bara del PD

Ritratto di Evam

Evam

Sab, 27/10/2018 - 14:59

Ecco, le idee buone a forza di cercare si trovano. Un bel Centro capiente e ben organizzato con il patrocinio dei patrocini, tutto gratuito per gli invasori che in esso possano perseguire (con l'aiuto dei traditori della Nazione), la conquista del territorio per riportarlo a quel livello ancestrale di incolte distese desertiche tra leoni, scimmie, sterco e ominidi poco più che primordiali, il tutto mediato da poche e semplici leggi di natura. Ovviamente con i preti in prima fila per la gestione e regolamentazione del prezioso progetto demoniaco, da loro ritenuto divino e irrinunciabile. Se necessario coadiuvati anche da i comunisti e gli islamici, squallide e luride truppe al soldo di Satana.

beowulfagate

Sab, 27/10/2018 - 14:59

Da una fogna a una porcilaia.Capirai...

agosvac

Sab, 27/10/2018 - 16:22

Sia il prete che ama i migranti fasulli sia il presidente rossi ancora non hanno capito che lo ius soli in Italia non passerà mai!

mariod6

Sab, 27/10/2018 - 16:31

Così potrà continuare a convivere con i suoi amati clandestini, tutti belli grassi, sorridenti, nuotatori da piscina e compagni di .....!!! E la Curia sta in silenzio, se il finto prete riesce a farsi dare i locali, poi riesce anche a farsi dare i soldi per il mantenimento. Però non si trovano mai i locali per gli italiani che vivono in mezzo alla strada e nelle auto !!! Regione rossa, gestita da Rossi, venduta da Renzi alla immigrazione dei parassiti diversamente bianchi, tutti grassi come tordi e con lo smart-phone.... disponibili per ogni boiata.

ESILIATO

Sab, 27/10/2018 - 16:38

La Boldrina taglira il nastro inaugurale del nuovo centro.......

Scirocco

Sab, 27/10/2018 - 17:01

Biancalani è un prete, si o no? E allora che vada dal Papa o dalla Curia Vescovile a chiedere uno stabile dove sistemare i suoi negretti.Non capisco perché ci deve pensare la ASL quando la sanità italiana è già in precarie condizioni. La Chiesa non paga la normale tassazione che paghiamo noi in quanto fa passare tutte le attività sulle quali lucra abbondantemente come fondazioni (un esempio Telepace),onlus, attività ricreative ect , sui lasciti ed eredità non paga alcuna tassa di successione , quindi si preoccupi degli africani di Biancalani senza chiedere soldi a noi

Ritratto di gualti

gualti

Sab, 27/10/2018 - 17:01

Una volta i "rossi" erano considerati dei mangiapreti ( Guareschi docet) oggi potremmo dire che sono mangiasoldi assieme...

Teobaldo

Sab, 27/10/2018 - 17:09

...alle prossime regionali faccia da pantegana batterà una bella musata...se è furbo non si ripresenta mica...ma furbo non è....

Gioilgiusto

Sab, 27/10/2018 - 17:29

Lo iusto soli fatevelo a casa vostra...VERGOGATEVI!!!!!

effecal

Sab, 27/10/2018 - 17:41

Le blatte rosse cattocomuniste spendono soldi pubblici per i loro divertimenti

vince50

Sab, 27/10/2018 - 18:11

Secondo me li ama.......

duca di sciabbica

Sab, 27/10/2018 - 18:14

in fondo è una buona notizia: ci dice che il dominio comunista ha i mesi contati, quelli che ci separano dalle prossime regionali.

Ritratto di rodolfo47

rodolfo47

Sab, 27/10/2018 - 18:27

Il signor Rossi vuole proprio consegnare alle prossime elezioni su un piatto d’argento la Toscana a Matteo Salvini ma è proprio rincoglionito.

maurizio50

Sab, 27/10/2018 - 18:31

Ma questo Rossi deve aver preso lezioni di "democrazia" da un certo Maduro, dittatore comunista ed iper ignorante del Venezuela.Le idee sono le stesse, l'arroganza è la medesima, la stupidità forse è appannaggio del toscano!!!!

aldoroma

Sab, 27/10/2018 - 19:14

serve dare la pensione a i nostri poveri nonni............500 euro al mese fate schifo

rossoarciere

Sab, 27/10/2018 - 19:39

ma le prossime regionali quando ci saranno????????????

nopolcorrect

Sab, 27/10/2018 - 19:46

Ma Rossi ha capito che il suo partito è in minoranza? Sogna o è desto? Certamente lo ius soli fortunatamente se lo può sognare.

Anonimo51

Sab, 27/10/2018 - 19:46

Questo vive su un altro pianeta, diversamente non si spiegherebbero le sue iniziative. Certo pero' che si deve essere bravi saper chiudere gli occhi, le orecchie e il naso.

giovanni235

Sab, 27/10/2018 - 20:09

Individuare l'immobile adatto dovrebbe essere facile in Toscana.Chissà quanti ex manicomi abbandonati ci sono.Ristrutturarne uno a caso,metterci dentro Rossi e Biancalani e riattivarlo come centro di salute mentale.

Divoll

Sab, 27/10/2018 - 20:30

Con questo governo, lo ius soli se lo scordano (per fortuna).

Anonimo (non verificato)

nopolcorrect

Sab, 27/10/2018 - 21:55

Rossi è uno dei "tonti" del PD e di LeU, come li chiamò Feltri dopo le elezioni. Lui è certamente uno dei più tonti ma è in buona compagnia.Basta guardare "Otto e Mezza" la sera per vedere sempre una sfilata di tonti a cui l'angosciata e comunista papessina Gruber chiede regolarmente che cosa fare per risuscitare l'amata sinistra.