Biella, colpisce la moglie con un ferro da stiro poi tenta il suicidio

L'uomo ha colpito la moglie alla testa con un ferro da stiro, poi ha tentato di uccidersi. Entrambi sono in condizioni gravissime

Biella, colpisce la moglie con un ferro da stiro poi tenta il suicidio

Ha colpito la moglie con un ferro da stiro. Poi ha cercato di togliersi la vita con un coltello da cucina. A dare l'allarme questa mattina a Biella è stato un vicino di casa della coppia. Ora i due sono ricoverati in gravissime condizioni in ospedale.

La terribile vicenda è avvenuta nell'appartamento della coppia, non lontano dalla questura, al culmine di una lite. Secondo le prime ricostruzioni, l'uomo di 67 anni avrebbe afferrato il ferro da stiro e colpito con forza la moglie 58enne. Poi avrebbe impugnato un coltello da cucina e provato a togliersi la vita, tagliandosi la gola e una gamba.

La donna, nonostante la profonda ferita alla testa, è riuscita ad avvertire un vicino di casa che ha subito dato l'allarme alle forze dell'ordine. Quando gli agenti sono giunti sul posto, hanno trovato la 58enne priva di sensi a terra in una pozza di sangue. All'interno dell'abitazione c'era invece il marito, anche lui sanguinante. I due coniugi sono stati subito soccorsi e trasportati d'urgenza in ospedale. La donna, in gravissime condizioni, si trova ora al Cto di Torino, il martito invece è stato ricoverato a Ponderano con ferite da arma da taglio al collo e a una gamba all'altezza dell'arteria femorale.

Ora le forze dell'ordine di Biella sono al lavoro per cercare di riscostruire nel dettaglio quanto accaduto questa mattina. Sul posto anche la scientifica per effetture tutti i rilievi del caso. Cosa abbia fatto scatenare il momento di follia è ancora al vaglio degli investigatori. All'improvviso, l'uomo avrebbe colpito la moglie con il ferro da stiro per poi tentare di farla finita con un coltello da cucina. Nel frattempo, la donna in fin di vita è riuscita a trascinarsi fino all'appartamento del vicino per chiedere aiuto. Traportati d'urgenza in ospedale, le condizioni dei due sono molto critiche. Mentre le forze dell'ordine continuano con le indagini, l'uomo è piantonato dalla polizia che sta formalizzando una prima accusa di tentato omicidio.

"Siamo sotto choc - hanno dichiarato a Repubblica le colleghe della donna che insegna in una scuola elementare a Tollegno -. Dal suo comportamento non è mai trapelato nulla che facesse immaginare una relazione difficile". Anche i vicini di casa hanno parlato di una coppia per bene, riservata e poco conosciuta. Ora si dovrà capire cosa sia scattato nella testa dell'uomo che ha colpito e ferito gravemente la moglie prima di cercare di togliersi la vita.

Commenti

Grazie per il tuo commento