Bimbi caduti da cassettiera-fasciatoio: ora Ikea spiega come mettere in sicurezza il prodotto

La cassettiera-fasciatoio Sundvik dell’Ikea era finita nel mirino per la poca stabilità dopo i casi dei piccoli caduti giù. Ora la casa produttrice ha diramato un vademecum

Bimbi caduti da cassettiera-fasciatoio: ora Ikea spiega come mettere in sicurezza il prodotto

La soluzione di Ikea al problema della sua cassettiera-fasciatoio "Sundvik", finita nel mirino per la poca stabilità in seguito alle rovinose cadue al suolo di tre bambini, denunciati dai rispettivi genitori.

Ora la casa produttrice svedese ha diramato un vademecum per mettere in sicurezza il prodotto tanto discusso, invitando i suoi clienti a seguire le indicazioni. La multinazionale scandinava spiega che bisogna fissare il prodotto con tutti i componenti di bloccaggio inclusi nel kit di montaggio.

Chi li avesse smarriti, fanno sapere dalla Svezia, può ricevere altri in modo del tutto gratuito.

Ikea, come spiegato nella nota, ha ricevuto tre segnalazioni di episodi in cui la ribalta della cassettiera-fasciatoio "Sundvik" si è staccata e i bambini sono caduti dal fasciatoio. In tutti gli episodi i componenti di bloccaggio-sicurezza inclusi non erano stati usati nelle modalità previste dalle istruzioni. E ancora: "Questo prodotto è stato progettato per il cambio dei pannolini. Successivamente, quando il bambino cresce, il mobile può essere utilizzato come cassettiera".

Queste le parole di Emelie Knoester, Children's Business Area Manager di Ikea: "La sicurezza dei prodotti è una nostra priorità e siamo spiacenti degli eventi accaduti. Fortunatamente, in base alle nostre informazioni, i bambini coinvolti stanno bene. Ikea ha già adottato tutte le precauzioni del caso e migliorerà ulteriormente la comunicazione sul prodotto".

Immagine strip mobile Immagine strip desktop e tablet

Commenti