Brescia, difende la fidanzata: marocchino aggredito a martellate da albanesi

La vittima, un 34enne nordafricano, è ricoverato in prognosi riservata alla Poliambulanza di Brescia: i carabinieri hanno identificato gli aggressori

Aggredito a martellate per aver difeso la propria fidanzata. Sono ancora da chiarire le cause e i dettagli di quanto accaduto la sera di lunedì, nei pressi di uno degli ingressi del centro commerciale "Il Leone di Lonato" di Brescia, trasformatosi in un ring per qualche minuto di violenza e di follia. I carabinieri indagano su un vero e proprio pestaggio ai danni di un 34enne marocchino da parte di almeno quattro persone. Gli aggressori, di origini albanese, avrebbero colpito l'uomo senza alcuna pietà servendosi di spranghe e martelli.

La vittima assistita sul posto dal personale sanitario accorso è stata ricoverata d'urgenza alla Poliambulanza di Brescia in gravi condizioni, ma comunque non in pericolo di vita. Mentre i balordi si sono dati alla fuga.

I carabinieri della Compagnia di Desenzano hanno identificato e denunciato quattro persone che hanno partecipato al pestaggio. Le indagini proseguono per risalire al motivo della spedizione punitiva.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.