Scoppia l'ira di Briatore in tv: "Li prenderei a calci nel c..."

L'imprenditore scatenato contro coloro che hanno scelto di non vaccinarsi. La variante Omicron? "Contagiosa, ma non è la tragedia che fate vedere"

Scoppia l'ira di Briatore in tv: "Li prenderei a calci nel c..."

Intervenuto a Zona Bianca, trasmissione in onda su Rete4, Flavio Briatore cerca di abbassare un po' la tensione registrata in queste ultime settimane dopo che è stato lanciato l'allarme sulla cosiddetta variante Omicron. Le persone sono stanche di questa continua narrazione sul Covid, ha protestato l'imprenditore, che poi però se la prende con tutte quelle persone che hanno scelto di non sottoporsi all'inoculazione del siero, rivolgendo loro parole a dir poco pesanti.

"Tutti i miei amici che hanno avuto Omicron dicono che non è nient’altro che un’influenza", ha dichiarato Briatore, in collegamento dal Billionaire Resort di Malindi in Kenya. "Siamo tutti stanchi di sentir parlare di Covid". Secono l'imprenditore, fuori dall'Italia sarebbero state prese decisioni migliori, per quanto concerne il contenimento del contagio. Briatore si è mostrato infatti molto critico su quanto viene fatto nel Belpaese: "Non possiamo confondere la gente, perché non è preparata ad essere confusa. Siamo partiti dicendo che il vaccino era la soluzione, adesso diciamo che non vale niente perché bisogna rifare i tamponi". Sembra proprio che all'imprenditore non piaccia la nuova stretta pensata dal governo, una stretta che in alcuni casi porterà a richiedere il test anti-Covid anche a coloro che hanno ricevuto il vaccino.

Duro l'attacco di Briatore nei confronti di quei cittadini che hanno invece scelto di non sottoporsi all'inoculazione del siero: "I non vaccinati continuano a dar fastidio a tutti quanti. Io non li inviterei mai in una trasmissione, creano terrore. Mediaticamente si crea una confusione incredibile e si spaventa la gente". Non solo. Senza alcun freno, Briatore è arrivato addirittura a dichiarare che quelli che oramai vengono comunemente chiamati No-vax "sono dei matti, sono dei delinquenti". Come convincere queste persone a ricevere il siero? Il metodo di Briatore è questo: "Lo prenderei a calci in c***!". Parlando di rispetto della libertà altrui, l'imprenditore ha dunque fornito questa soluzione: "Il no vax dovrebbe stare chiuso in casa da solo, come in quarantena. Adesso abbiamo capito tutti quanti che i vaccini sono fondamentali, e allora vacciniamoci".

L'imprenditore, infatti, non ha dubbi: col virus bisogna conviverci, e "se uno è vaccinato rischia molto poco". E per quanto riguarda la variante Omicron: "Sì, è molto contagioso, ma è molto leggero rispetto a prima. Non è tutta questa tragedia che fate vedere".

Commenti