Brindisi, i bisogni fisiologici al parco: denunciato un gambiano

Ad allertare la polizia locale i cittadini che hanno assistito alla scena. Sull'uomo pendevano già due decreti di espulsione. Ora è stato nuovamente invitato a lasciare il territorio italiano

È stato denunciato in stato di libertà un cittadino di origine gambiana per aver espletato i suoi bisogni fisiologici in un parco. Il fatto è accaduto a Brindisi e sotto gli occhi di tutti quelli che avevano deciso di fare una passeggiata nel giardino comunale.
Sul cittadino straniero pendevano già due decreti di espulsione dall'Italia. Quindi non solo non avrebbe dovuto fare i suoi bisogni nel parco, ma non aveva neanche il permesso di soggiorno.

Per il gambiano è stato emesso un nuovo decreto di espulsione, oltre ad essere denunciato, come detto.
Ad allertare la polizia locale alcuni brindisini che hanno visto l'extracomunitario bivaccare in uno dei fiori all'occhiello della città. Gli agenti sono intervenuti sul posto e, presso l'ufficio stranieri della questura, hanno avviato le procedure per il riconoscimento dell'uomo trovato senza documenti.
Ora il cittadino gambiano è stato nuovamente invitato a lasciare il territorio italiano con il terzo decreto di espulsione.

Non è la prima volta che accade un episodio simile. Già lo scorso anno, a Milano, un immigrato era stato visto assolvere i suoi bisogni davanti all'ingresso della stazione centrale. L'uomo venne filmato e il video diventò virale sui social.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.