Brindisi, un ragazzo violentato da due pakistani

Un extracomunitario aveva regolare permesso di soggiorno. L'altro lo stava rinnovando. Ora i due sono in carcere

Brindisi, un ragazzo violentato da due pakistani

Aspettava l'autobus che lo avrebbe portato a casa nei pressi della stazione di Brindisi, il ragazzo avvicinato da due immigrati del Pakistan e poi violentato. Un vero e proprio incubo come riporta il sito Brindisi Oggi. Rab Nawaz di 29 anni e Ali Imram di 28 sono i nomi dei due pakistani, ora in manette. Il primo con regolare permesso di soggiorno e il secondo con un permesso scaduto, ma in fase di rinnovo.

Il ragazzo si trovava nella sala d'attesa della stazione ferroviaria quando i due, dopo averlo toccato nelle parti intime gli hanno fatto alcune avances. Il giovane malcapitato ha provato a fuggire, ma, da quanto si legge, è stato costretto a seguire gli uomini in una strada vicina e buia dove è stato violentato. I due sono poi fuggiti alla vista della macchina delle forze dell'ordine con i lampeggianti accesi. Le descrizioni del ragazzo sono state dettagliate e grazie anche al sistema di videosorveglianza gli agenti sono riusciti a trovare i due malviventi.

Commenti